Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Mercato, Promozione girone A

Che colpo per l’Olimpia! Rivoluzione Cassano e Uboldese, Gavirate scatenato

L’apertura ufficiale del calciomercato si avvicina. Ecco le mosse squadra per squadra.

BESNATESE: dopo la riconferma in panchina mister Stefano Rasini, autore di una buona annata passata, specialmente nel girone d’andata, per ora la società non si è ancora mossa ufficialmente sul mercato. Non mancano chiacchierate né sondaggi ma nessun nome trapela.

CAS SACCONAGO: la squadra neopromossa si sta attrezzando per costruire una rosa che sia all’altezza della categoria. In queste prime settimane si è ripartiti dalla conferme e dai saluti. Non vestiranno più la casacca blues Iorfida, Azimonti, Panarese, Vacirca, Bolognini, Alessi, Oprandi, Andrea Macchi e Luca Castiglioni, Alla corte di mister Cau conservatissimi, invece, i portieri Heinzl e Ferni, i difensori Oldani e Tirelli, il centrocampista Nardone e l’attaccante Berton a cui si aggiunge il nuovo acquisto Johnson, esterno offensivo ex Tradate. Il ds Colombo continua a lavorare su più fronti:c’è da completare la rosa sia con i nomi d’esperienza sia con i giovani.

FAGNANO: dopo qualche voce su una possibile chiusura, il presidente ha ribadito la sua volontà di proseguire nell’avventura e, quindi, il Fagnano sarà di nuovo ai nastri di partenza della Promozione per il secondo anno di fila. Dopo la salvezza conquistata ai playout ai danni della Guanzatese e l’addio di Ulisse Raza, il ds Riccio ha affidato la panchina al neo tecnico Massimo Mattavelli che nella sua carriera ha allenato per un breve periodo la Vergiatese e, ancor prima, le giovanili di Pro Patria, Accademia Inter e Sestese. L’obiettivo principale è quello di trattenere i gioielli (i fratelli Manuzzato in primis) e di muovere qualche passo verso nuovi giocatori.

GAVIRATE: la società fa sul serio e, dai primi colpi ufficializzati, traspare la volontà di allestire una squadra capace di ambire alle primissime posizioni in classifica e magari provare il salto in Eccellenza. Tre sono gli arrivi comunicati direttamente dal presidente Massimo Foghinazzi: il bomber ex Uboldese Davide Tartaglione, il centrocampista offensivo ex Varese Lorenzo Lercara (in foto in alto) e Carlos Cortez, passato dal Lugano e dal Mendrisio e giocatore interessantissimo per la categoria. Voci danno vicino a vestire rossoblù anche l’attaccante Angelucci della Besnatese, ma c’è qualche intoppo che non fa decollare la trattativa. Il Gavirate, comunque, non si fermerà qui e nelle prossime settimane sparerà altri colpi. Confermatissimi in panchina Oscar Crippa e Cristian Caon per un duo che ha dimostrato di saperci fare. In uscita per ora hanno salutato Cinotti (Ferno), Di Noto e Moro (Olimpia?).

GORLA MAGGIORE: con la promozione che diventerà ufficiale nei prossimi giorni, in casa Gorla Maggiore qualche cambiamento (ma non troppi) sono inevitabili visto il passaggio di categoria. Confermatissimo tutto lo staff, tra cui mister Contaldo ed il suo vice Dainese, confermatissima l’ossatura della squadra, ai saluti abbiamo il portiere Savastano (Antoniana), l’attaccante Morelli (Antoniana), i centrocampisti Deservi, Ruggia (rientro a Cassano per quest’ultimo) e come già preannunciato Bahamad (tornerà a Bergamo), ed il terzino Pietroboni (via per lavoro). Indosseranno questa maglia Matteo Paolillo, centrocampista ex Sestese, Vergiatese ed Arona, e l’esterno Simone Macchi, in arrivo dall’Antoniana. Ufficialmente aggregato alla prima squadra anche lo juniores Perri, classe 2000, ruolo centrocampista. All’appello mancano un attaccante e qualche giovane, di cui uno con ogni probabilità tra i pali, per completare la rosa ed il capitolo fuoriquota.

MORAZZONE: subito dopo la fine dei playoff (il Morazzone è stato eliminato al secondo turno dalla Rhodense, poi volata in Eccellenza) mister Stincone e la società si sono separati per una diversa visione del futuro. Stincone si è accasato all’Universal Solaro, mentre il Morazzone ha virato decisamente e con convinzione su Alessandro Lorenzi, tecnico che ha portato il San Michele alla promozione in Prima Categoria e che ha anche vinto la Panchina d’Oro di Seconda Categoria. Quanto al mercato, l’unica uscita per ora sicura è quella di Romeo che ha deciso di lasciare per motivi di lontananza. Il ds Dallo sta lavorando per sostituirlo e proverà a piazzare qualche colpo (si parla di Petruzzellis) che possa rafforzare un gruppo che l’anno scorso si è dimostrato solido dentro e fuori dal campo. Insomma, in casa Morazzone non ci sarà una rivoluzione, bensì pochi e mirati rinforzi.

OLIMPIA: è notizia delle ultime ore l’arrivo in casa dell’Olimpia di un pezzo da novanta. Si tratta del difensore classe ’86 David Silva Fernandes, ex fra le altre, di Varese e Legnano, ma con un passato più recente in terra piemontese tra le fila del Borgomanero. Un’altra delle novità di rilievo arriva dalla panchina dove, ad affiancare il confermato mister Rinaldi, ci sarà Francisco Confeggi nel ruolo di secondo allenatore oltre che di giocatore. In uscita già ufficiali le partenze di Santillo (CantelloBelfortese), Scalamandrè (Valceresio), Fiore, Arrigoni, Papasodaro e Ferrari. In entrata piace, e non poco, l’attaccante Moro del Gavirate, che pare vicino. Oltre a lui dovrebbero arrivare alti 3/4 elementi di spessore tra difesa, centrocampo e attacco ai quali si aggiungeranno dei 2001.

UBOLDESE: la passata annata è stata al di sotto delle aspettative e sicuramente meno brillante delle precedenti. L’Uboldese si è salvata grazie ad uno scatto decisivo nelle ultime giornate dopo un campionato vissuto tutto nei bassifondi della classifica. La voglia di riscatto, dunque, c’è. La società è partita dalla conferma di mister Alberto Maestroni, ormai da anni sulla panchina. L’allenatore, però, non avrà più a disposizione un bomber d’eccezione come Tartaglione, passato al Gavirate, e nemmeno Menegon, Corrado, Galli, Muzzupappa e Lazzari. Insomma, molti elementi hanno cambiato aria e si sta lavorando per sostituirli.

UNION VILLA CASSANO: la retrocessione passando per i playout disputati tardissimo non ha consentito alla dirigenza di pianificare le mosse di mercato negli stessi tempi delle altre squadre che, con qualche settimana in più di lavoro alle spalle, appaiono in vantaggio. Il ds Palazzi e i suoi collaboratori, comunque, si sono rimboccati le maniche e hanno imbastito varie trattative. Il gruppo è da rifondare completamente, dal momento che sono stati confermati soltanto Fusco e Shala, di proprietà del Cassano. Quando agli altri, si stanno accasando in altri lidi. C’è quindi molta carne al fuoco e l’obiettivo è quello di costruire una rosa che sia un giusto mix tra esperti e giovani. Salutato Antonelli, la panchina è stata affidata a mister Marco Visentin, già allenatore nelle giovanili del Cassano.

Laura Paganini