Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Personaggio, Seconda Categoria girone Z

Quadrelli, il Laveno e la sua passione: “Il calcio mi ha reso la persona che sono”

Edoardo Quadrelli, 23 anni e tre goal all’attivo, guarda tutti dall’alto della classifica con il suo Laveno. L’esperienza non gli manca di sicuro, avendo un passato sui campi di Eccellenza e Promozione, in cui ha vestito le maglie del Verbano e del Brebbia. Si definisce un giocatore generoso e trasmette questa qualità anche ai suoi bambini, i pulcini 2009 del Gavirate del quale è il mister. E’ un ragazzo solare, che ha voglia di fare e con la passione del calcio che gli scorre nelle vene.

Quest’anno ti sei laureato in Scienze Motorie e sei anche istruttore di calcio. Quanto è importate il calcio nella tua vita?
“Mi ha fatto diventare la persona che sono, sia in ambito sportivo sia a livello umano, in relazione alle amicizie. Ho conosciuto molte persone che oggi fanno parte della mia vita. Il calcio mi ha dato molte possibilità”.

Ti piace fare il mister?IMG-20191118-WA0024
“Ho iniziato per un tirocinio per l’università e ormai sono 4 anni che alleno. È una passione, mi piace e mi dà tante soddisfazioni.”

L’anno scorso giocavi nel Brebbia. Cosa ti ha spinto a scegliere il Laveno e non altre squadre? Sei felice della tua scelta? Che gruppo siete?
“Ho scelto il Laveno per il progetto che mi hanno presentato. Mi ha colpito fin da subito e ora si sta rivelando la scelta migliore. Sono contento, il gruppo di ragazzi è veramente bello. È un’ottima realtà.”

Siete primi. Pensi che il Laveno possa continuare a stare al primo posto?
“Siamo partiti senza obiettivi particolari ma consapevoli della nostra forza. Sappiamo che ci sono squadre forti come il Cairate e la Casmo ma noi guardiamo partita dopo partita e facciamo il nostro. Siamo un gruppo di amici che continua a divertirsi insieme”.

Quadrelli2Domenica affronterete il Lonate Ceppino, come la vedi?
“Sarà un’altra battaglia, come lo è stata la scorsa partita contro il Cairate. Anche loro sono in una posizione di alta classifica e arriveranno con l’obiettivo di portare via qualche punto. Noi, da parte nostra, entreremo in campo per far bene.”

Roberta Sgarriglia