Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Prima Categoria girone A

Provaci ancora Gorla! Con l’Olimpiagrenta il 3° turno playoff. Dainese: “Vogliamo vincere sul campo”

Provaci ancora Gorla Maggiore! Il sogno promozione passa da qui, soprattutto da qui. Da questo terzo turno playoff delicatissimo in previsione di un eventuale ripescaggio.
Dopo una cavalcata valsa il secondo posto in classifica e la vittoria ai playoff del girone oltrepassando a testa alta gli ostacoli Vanzaghellese prima ed Aurora Cantalupo poi, ora arriva lo scontro oltre provincia.
L’avversario è l’Olimpiagrenta (gara di andata domenica ore 16 campo sportivo Valgreghentino), squadra del lecchese capace di arrivare seconda nel girone j e capace di sbarazzarsi, domenica scorsa, del Costamasnaga con un netto 3 a 0.

gorla-aurora_18A presentarci l’appuntamento ecco Jonathan Dainese, mister in seconda del Gorla Maggiore, artefice, insieme a coach Contaldo, di una stagione davvero da applausi.
Abbiamo fatto qualcosa di incredibile ad inizio anno, ma abbiamo anche lavorato sodo ed ora stiamo raccogliendo i frutti, affrontiamo qusta doppia sfida con la voglia e la serenità giusta, a Gorla Maggiore lo sanno bene quanto conti“. L’anno scorso infatti, nonostante una post season giunta fino a questo terzo scontro, fu letale il successo del Barona proprio ai danni dei grigiorossi che dopo un’estate di attesa non furono ripescati nella categoria più su. “Arriviamo a quest’appuntamento sapendo di aver fatto già molto, perchè il secondo posto in classifica con sessanta punti ci mette in una buona posizione nella graduatoria dei ripescaggi, ma molto non è tutto e vincere sul campo è un’altra cosa“.

Che gara ti aspetti? 
Di loro sappiamo poco, sono una squadra giovane, che corre molto e che ha fatto bene soprattutto nel finale di stagione, se la giocheranno a viso aperto come è giusto che sia, ma anche noi abbiamo le nostre armi“. Soprattutto quella difesa che pare imperforabile, vedi i solo 4 gol subiti nelle ultime 11 partite.È un nostro punto di forza, lo sappiamo, ci dicono che siamo una squadra difensiva, che pensa prima a chiudersi per poi ripartire, io penso invece che siamo una squadra organizzata, che spinge sui propri pregi e cerca di limitare i propri difetti, amo i numeri ed il calcio è fatto anche di questo, mi piace studiare gli avversari, trovare contromisure, impostare al meglio la tattica e trasmettere la mia idea di gioco ai ragazzi, se siamo giunti a questo punto forse è perchè io e mister Contaldo ci siamo riusciti“.

A proposito di mister Contaldo: possiamo dire che vi completate alla grande. 
Sì è vero, lui ti dà una carica incredibile, io forse sono quello più razionale, ci siamo conosciuti a Gallarate ed è nata subito una bella sintonia“.

GORLA MAGGIORE CALCIO PLAYOFF GORLA MAGGIORE VS. VANZAGHELLESENELLA FOTOQuesta stagione è stata positiva ed importante anche per te personalmente, qual è il tuo bilancio? 
Il bilancio è in attivo perchè ho finalmente staccato la testa da giocatore ed indossato i panni del mister, mi sono messo dall’altra parte ed ho iniziato a giocarmi delle chance per il mio futuro“.

Ad inizio anno avresti mai immaginato di arrivare fino a questo punto?
Onestamente non lo so, certo è che siamo cresciuti tanto, si è costruita un’amalgama perfetta fra giovani e “vecchi”, se i “vecchi” sanno trattare nel modo giusto i giovani, sei un passo avanti perchè li aiuti a crescere, ad inserirsi e a rendere al meglio, noi in questo senso abbiamo lavorato tanto e trovato ragazzi come Antonini e Voltan che sono stati fondamentali, cito anche Bene che soprattutto in questi scontri decisivi si è fatto trovare pronto risultando uno dei migliori, ora speriamo che tutti questi ragazzi abbiano ancora delle cartucce da sparare“.

Tutto questo in un campionato molto equilibrato e di buon livello.
Anche questo è vero e ti dirò di più ci ha aiutato ulteriormente vivere un’annata così, perchè se oggi ci presentiamo ai playoff in queste condizioni è perchè abbiamo affrontato squadre all’altezza che ci hanno fatto crescere molto ed abbiamo tutti i meriti per essere riusciti a fare ciò che abbiamo fatto, ne abbiamo vissute tante e sentite tante, ma io non sono uno che dà molto peso alla chiacchiere, penso semplicemente che chiunque voglia vedere i playoff debba prendere la macchina e pagare il biglietto, noi invece ci siamo“.

Non dimentichiamoci, però, che la stanchezza ora più che mai può farsi sentire ma deve  necessariamente passare in secondo piano.
Sì è vero ma ripeto qui tutti sanno dell’importanza di questo turno, da quindici giorni a questa parte ci siamo ricaricati e focalizzati sull’obiettivo, mi aspetto una grande gara, secondo me abbiamo ottime opportunità, io ed il mister siamo pronti, ma poi alla fine scendono in campo i ragazzi e loro sanno perfettamente cosa devono fare“.

Vincere? Vincere e convincere? Vincere sul campo?
A te la scena Gorla Maggiore, penna in mano e carta bianca davanti, c’è da scrivere un altro capitolo importante di questa storia a tinte grigiorosse.

Mariella Lamonica