Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Pro Patria

La Pro Patria illude. Ma passa il Monza (1-2)

Busto Arsizio – Vicino all’impresa. Non abbastanza. La Pro Patria accarezza l’upset. Ma la fuoriserie Monza non ci sta. Finisce 1-2 con Chiricò e Lepore a ribaltare la rete in avvio di Lombardoni. I biancoblu tengono botta finchè possono dando comunque l’impressione di essere da corsa. Sotto gli occhi di Berlusconi. Per dire del contesto della sfida.

FOTOGALLERY 10 pro patria-monza berlusconi 12 pro patria-monza 11 pro patria-monza

 

 

FISCHIO D’INIZIOCoppa Italia a parte, Pro Patria e Monza si affrontano per la 53^ volta. Brianzoli avanti 20 a 18 nella contabilità delle vittorie (10 a 9 biancoblu a Busto). I tigrotti hanno vinto gli ultimi 2 debutti allo “Speroni” avendo però perso i precedenti 6. Il pari interno latita dal 28 agosto 2005 (1-1 con lo Spezia). I biancorossi non si aggiudicano l’esordio in trasferta in terza serie dal 31 agosto 2003 (1-4 con la Pro Vercelli in C2).

IN CAMPO – Javorcic si tiene Le Noci in panca affidando l’attacco al tandem Defendi/Mastroianni. In mezzo, Fietta preferito al capitano Colombo. Dall’altra parte Brocchi copia e incolla l’undici di Firenze. Sul piano strettamente tattico, 3-5-2 bustocco opposto al 4-3-1-2 ospite. Nessuna sorpresa. Ma occhio alle interpretazioni.

LA PARTITA - La Pro Patria parte a martello. Vantaggio di Lombardoni che al 4′ va a tabellino su corner di Bertoni. Reazione carburata del Monza che pareggia al 36′ con un bombazo su punizione di Chiricò. Tornaghi condisce con un paio di paratone l’1-1 con cui si va all’intervallo. Nella ripresa subito avanti gli ospiti con Lepore che infila il destro nell’angolino (5′). Nel finale la Pro sfiora il pari con Pedone. Non basta: 2-1 brianzolo.

LEGGI ANCHE: – LE PAGELLE - LA SALA STAMPARISULTATI E CLASSIFICA

LA DIRETTA

SECONDO TEMPO

48′ non succede più nulla. Passa il Monza. Ma la Pro Patria se l’è giocata (di fatto) alla pari: 1-2! Ora trasferta a Gorgonzola con l’AlbinoLeffe.

45′ ancora 3′ di recupero.

44′ ammonito Gliozzi.

41′ ancora Le Noci, tiro-cross che Parker non può agganciare.

39′ triangolo Pedone/Le Noci/Pedone, Lamanna in angolo. Occasionissima.

36′ ultimo cambio. L’ex (in prestito) Palesi per Galli.

33′ doppio cambio Brocchi. Mosti e Gliozzi per Chiricò e Brighenti. Galliani abbandona la tribuna, Berlusconi no.

27′ triplo cambio Javorcic. Le Noci, Pedone e Cottarelli per Mastroianni, Bertoni e Ghioldi. Galli mezzala e Cottarelli a sinistra.

24′ giallo a Mastroianni. Chiricò ancora stoppato da Tornaghi.

21′ doppio cambio per Brocchi. L’ex (fischiato) D’Errico e Marchi per Iocolano e Finotto. Riberrico mezzala sinistra.

20′ il responsabile della comunicazione Nicolò Ramella comunica il dato sugli spettatori: 1.695 (400 abbonati) per 16.100 euro di incasso.

19′ dentro Parker per Defendi.

12′ angolo di Chiricò, Brighenti a lato.

9′ cross di Fietta per Defendi, alto di testa.

5′ vantaggio del Monza. Destro di Lepore ad incrociare dai 25 metri: 1-2! Il capitano biancorosso (ed ex Varese) va ad abbracciare Brocchi in panchina.

18.31 si riparte senza ulteriori cambi.

Berlusconi e Galliani omaggiati nell’intervallo al Pro Patria Museum della copia de Il Tigrottino del ’61 in occasione della presentazione di Pro Patria – Simmenthal Monza di allora. Ambasciatrice Stefania Salmerigo.

PRIMO TEMPO

47′ primo tempo di spessore: 1-1 equo.

45′ ancora 2′ di recupero.

42′ Tornaghi costretto ad uscire su Brighenti. Pro in affanno.

40′ Tornaghi ribatte la bomba ravvicinata di Chiricò.

39′ retropassaggio di Battistini a Tornaghi che si allunga con i guantoni. Punizione a 2 all’altezza dell’area piccola.

36′ pareggio del Monza. Punizione al laser di Chiricò che col mancino trova l’angolo alto alla sinistra di Tornaghi: 1-1!

30′ cooling break spontaneo. Match tesissimo. Molto bassa la posizione di Fossati.

26′ Finotto sbilancia Lombardoni, poi mette dentro per Chiricò che costringe Tornaghi ad una parata clamorosa. Guadagna campo il Monza.

21′ Sampirisi per Finotto, capocciata da brividi, fuori.

19′ mancino di Chiricò, fuori non di molto.

14′ chilena di Defendi, alto. Ma Pro in palla. Il Monza non prende ritmo.

11′ cambio fatto. Per l’ex Chievo (forse) un guaio (serio) al ginocchio destro.

10′ problemi per Rigoni, dovrebbe entrare Fossati.

5′ angolo per il Monza. Nulla di fatto.

4′ vantaggio biancoblu. Corner di Bertoni, Lombardoni fredda Lamanna: 1-0! Pandemonio allo “Speroni“. Tanto Milan da una parte, segna un ex Inter dall’altra.

1′ 20″ di gioco, Brighenti in mezzo, già brividi. Pippo Antonelli si siede a fianco di Galliani.

17.29 si parte!

Subito in tribuna Silvio Berlusconi. Accompagnato da Galliani e Gigi Farioli. Assalto della stampa locale e non. Nei popolari Paolo Tramezzani.

Fluido afflusso ai botteghini. Maglie biancoblu corredate da sponsor Agesp Energia solo per la prima giornata. Monza in canonico rosso. Formazioni come da previsioni. Settore ospiti (319 biglietti venduti) con discreto colpo d’occhio. Resto dello “Speroni” ancora in progress.

IL TABELLINO
Pro Patria – Monza 1-2 (1-1)
Pro Patria 3-5-2: Tornaghi; Battistini, Lombardoni, Boffelli; Spizzichino, Fietta, Bertoni (27′ st Pedone), Ghioldi (27′ st Cottarelli), Galli (36′ st Palesi); Defendi (19′ st Parker), Mastroianni (27′ st Le Noci). A disposizione: Angelina, Marcone, Molnar, Colombo, Molinari, Ferri. Allenatore: Ivan Javorcic
Monza 4-3-1-2: Lamanna; Lepore, Scaglia, Bellusci, Sampirisi; Armellino, Rigoni (11′ pt Fossati), Iocolano (21′ st D’Errico); Chiricò (33′ st Mosti); Brighenti (33′ st Gliozzi), Finotto (21′ st Marchi). A disposizione: Sommariva, Anastasio, Galli, Marconi, Palazzi, Negro, Franco. Allenatore: Cristian Brocchi
Arbitro: Claudio Panettella di Bari (Cataldo di Bergamo e Ceccon di Lovere)
Marcatori: Lombardoni (PP) 4′, Chiricò (M) 36′ pt; Lepore (M) al 5′ st
NOTE: terreno in discrete condizioni.  Ammoniti: Mastroianni (PP), Gliozzi (M)  Angoli: 3-3  Recupero: 2′ pt / 3′ st  Spettatori: 1.695 (400 abbonati) per 16.100 euro di incasso

Giovanni Castiglioni