Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Promozione girone A

Playoff, parola ai mister: Rhodense-Morazzone a confronto

Sabato alle ore 16 va in scena il secondo turno dei playoff di Promozione, ovvero la finale del girone A. A confronto Rhodense e Morazzone che hanno chiuso la stagione regolare rispettivamente al secondo e al terzo posto alle spalle della promossa Vergiatese. I primi non hanno disputato il primo turno grazie ai 10 punti di vantaggio sulla Base 96 Seveso, quinta, mentre il Morazzone ha superato l’ostacolo Gavirate grazie al pareggio interno per 0-0 di sabato scorso.
I padroni di casa orange sabato avranno due risultati su tre a disposizione (successo e pareggio) in virtù della migliore posizione in classifica ma, come insegna lo sport e anche le recentissime semifinali di Champions League, non è mai detta l’ultima parola fino al triplice fischio. La vincitrice della sfida proseguirà il suo percorso incrociando la vincitrice dei playoff del girone F, mentre per la perdente la corsa verso un posto in Eccellenza finirà sabato.

Gabriele Raspelli, mister della Rhodense, presenta così il match: “Siamo lavorando bene, con serenità, entusiasmo, voglia, fame e consapevolezza di avere una grande possibilità di continuare nel nostro percorso. Ad inizio stagione non avrei mai pensato di arrivare fino a questo traguardo che ci rende orgogliosi. Il merito va ai miei ragazzi e anche ai tanti giovani esordienti in Promozione che a poco a poco sono diventati delle bellissime certezze e ci hanno dato una grossa mano. Questo è un segnale di come sia ottimo il lavoro fatto dal nostro settore giovanile”.
La squadra è al completo e non sembrano esserci defezioni: “Abbiamo due risultati su tre a disposizione e giochiamo in casa. Questo può essere un vantaggio, ma in realtà dovremo prestare molta attenzione e dovremo rimanere sempre concentrati perchè il Morazzone è un gruppo determinato, non molla mai, è molto quadrato e proverà a fare la partita. Forse sarà un pochino più stanco, visto che ha giocato un turno in più di noi, ma dobbiamo pensare solo a noi e a disputare una bella gara. Non vediamo l’ora di sabato con la speranza di toglierci delle belle soddisfazioni“.

Dall’altra parte c’è il tecnico del Morazzone, Ivan Stincone, che è uno dei candidati alla Panchina d’Oro del campionato di Promozione e che lunedì sera al Premio Varese Sport (Ville Ponti di Varese dalle 20.30 con ingresso libero) potrebbe aggiudicarsi il riconoscimento: “Rhodense-Morazzone è la giusta finale del girone A perché ritengo che siano proprio queste le due squadre che più abbiano meritato di essere lì. Contro il Gavirate sabato scorso abbiamo fatto una bella prestazione e siamo riusciti a dimostrare ancora una volta di reagire alle ultime sconfitte e di avere gli attributi“.
Come state? “Stiamo preparando la gara con concentrazione e con la consapevolezza di avere le nostre chance se metteremo in campo personalità, coraggio e compattezza. Abbiamo sempre avuto tanto entusiasmo e ancora di più lo avremo sabato, ma nello stesso tempo abbiamo molto rispetto per la Rhodense che ha più esperienza di noi in questo genere di sfide playoff”. Sugli avversari aggiunge: “Sono completi e solidi in tutti i reparti e soprattutto in attacco hanno giocatori importanti come Gentile e Caruso. Noi vogliamo fare una prova di sostanza e vogliamo giocarcela alla pari contro una squadra forte. Daremo il massimo”.

Laura Paganini