Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Hockey

Playoff, gara-2 – Cuore Mastini! L’Appiano capitola ai rigori – VIDEO

VARESE – Super Mastini! Varese vince ai rigori per 5-4 contro l’Appiano rimette la serie dei quarti di finale dei playoff in parità (1-1). Dopo il ko per 3-2 di giovedì sera ad Appiano, davanti ad un numerosissimo pubblico di fede giallonera accorso al PalAlbani, Raimondi e compagni danno tutto e piegano i campioni in carica dopo una partita ordinata e grintosa.
Martedì sera alle ore 20.30 si tornerà ad Appiano per gara-3, mentre giovedì 7 marzo alle ore 20.30 si giocherà di nuovo a Varese per gara-4.

LA DIRETTA

RIGORI – Come domenica scorsa contro il Como, anche stasera l’eroe dei rigori è Menguzzato che para tre dei quattro rigori tirati dall’Appiano.

OVERTIME – Le due squadre, piuttosto stanche, non si risparmiano e provano il tutto per tutto da una parte come dall’altra ma nessuna riesce a segnare. All’ultimo secondo Erik Mazzacane è bravissimo in situazione di 2 contro 1 contro Menguzzato a dire di no e a conservare il 4-4 con cui si va ai tiri di rigore.

TERZO PERIODO – In avvio di drittel Lo Russo finisce subito in panca puniti e al 41’29” Scelfo trafigge Menguzzato con un fendente dalla blu che si infila sotto all’incrocio per il 4-4 che rimette tutto in discussione ancora una volta. Al 45’44” Menguzzato con il gambale dice di no a Ebner con un intervento decisivo e si ripete successivamente su Philippe Jaitner. Appiano insiste ma Varese prova a rispondere di rimessa e protesta per qualche fallo non fischiato a suo favore. La spinta degli altoatesini si fa sentire e il goalie di casa è pronto e chiude la gabbia. Al termine di un penalty killing vissuto un po’ in apnea, Franchini si presenta davanti a Peiti ma non trova la rete. Appiano insiste ma i Mastini non mollano e come cuore e grinta rimangono aggrappati al pareggio non facendo mancare qualche sortita offensiva sempre pericolosa, come quella a 3’17” dalla fine con Franchini che apparecchia per Andreoni che non va in rete o come la conclusione dalla lunga di Grisi. Così, come domenica scorsa contro il Como, anche oggi Varese va all’overtime.

SECONDO PERIODO – Anche il secondo drittel inizia su un ritmo piuttosto alto e Francesco Borghi confeziona una occasione per i padroni di casa. Perna ci prova, ma anche gli ospiti non rimangono certo a guardare e pattinano veloci davanti a Menguzzato creando molto. Poco prima della metà del tempo Michael Mazzacane è spedito in panca puniti ma Varese si difende bene nei 2′ in inferiorità e non rischia molto. Franchini spaventa Peite e il goalie toglie da Michael Mazzacane il puck da davanti, mentre sul ribaltamento di fronte è Menguzzato bravissimo su Maino. Poco dopo i gialloneri vanno ancora in rete: il 3-2 è segnato al 32’12” da Vanetti su assist di Raimondi; il numero 16 è freddissimo e fa esaltare Varese. Nei successivi 2′ i Mastini non sfruttano la superiorità, ma vanno vicinissimi al 4-2 con Franchini che coglie il palo interno; sul ribaltamento di fronte, Appiano prende il palo pieno su azione di contropiede e, appena tornati in 5 contro 5, su un disco che Varese non riesce a spazzare è Philipp Jaitner a siglare il 3-3 al 35’32”. Nemmeno il tempo di esultare che i padroni di casa rimettono la testa avanti per il 4-3 di Raimondi (bel tocco ravvicinato sotto all’incrocio) al 36’14”. Varese spinge e chiude in avanti un secondo periodo vissuto in crescendo.

PRIMO PERIODO – Dopo poco più di 30” di gioco, per la precisione al 33”, il Varese passa subito in vantaggio con capitan Raimondi che pattina bene dalla sinistra, arriva di fronte a Peiti e lo infila dopo un paio di finte ben assestate. I padroni di casa hanno approcciato il match decisamente bene e con tanta aggressività e poco dopo è Belloni a confezionare un’altra chance. Uno scontro di gioco obbliga Pichler ad uscire almeno momentaneamente dalla pista un po’ sofferente e subito dopo sono Teruggia e Odoni a provare la conclusione trovando in entrambi i casi un goalie ospite prontissimo. La partita è vivacissima e Appiano pareggia i conti al 4’44” con Alex Jaitner. Nei minuti successivi la gara si accende anche nei toni e volano colpi più o meno proibiti da ambo le formazioni. In una di queste cariche dopo un lungo consulto gli arbitri mandano in panca puniti Erik Mazzacane e Critelli, ma nei 2′ in 4 contro 4 non succede nulla. All’11’43′‘ in penalty killing, Varese si porta sul 2-1 con una conclusione bellissima dalla destra di Franchini sotto alla traversa su cui Peiti non può nulla; il PalAlbani si infiamma. Varese e Appiano si sfidano a viso aperto e la gara continua ad essere combattuta e gradevole. Al 17’39” arriva il 2-2 altoatesino ancora con Alex Jaitner che trafigge Menguzzato dopo un’azione insistita davanti alla gabbia varesina. E’ su questo punteggio che si chiude il primo drittel.

IL TABELLINO
Varese-Appiano 5-4 dtr (2-2, 2-1, 0-1, 0-0, 1-0)
Varese: Menguzzato (Bertin); Borghi F., Grisi, Lo Russo, Mazzacane E., Barban, Belloni, Cortenova, Papalillo; Perna, Vanetti, Raimondi, Andreoni, Mazzacane M., Franchini, Privitera, Teruggia, Odoni, Borghi P., Sorrenti, Malacarne. All. Da Rin.
Appiano: Peiti (Gaiser); Siller, Fabris, Scelfo, Gamper, Pichler, Unterrainer, Hofer; Unterkofler, Peruzzo, Jaitner P., Maino, Ebner, Tombolato, Critelli, Pochazka, Jaitner A., Mair, Engl. All. Marchetti.
Arbitri: Stefano Giovanni Terragni, Willy Vinicio Volcan (Jeremy Bassani, Jessica Brambilla)
Marcatori: 33” Raimondi, 4’44” Jaitner A., 11’43” Franchini, 17’39” Jaitner A. (Pochazka, Critelli), 32’12” Vanetti (Raimondi), 35’32” Jaitner P., 36’14” Raimondi (Vanetti, Perna), 41’29” Scelfo (Pochazka)
Rigori: Ebner parato, Mazzacane M. gol, Scelfo parato, Franchini gol, Peruzzo traversa, Perna fuori, Pochazka parato.
Penalità: Varese 10′, Appiano 4′

Laura Paganini