Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Pro Patria

Pisa ko in Coppa Italia, ecco cosa cambia per la Pro Patria

Nei prossimi playoff il Girone A di Serie C avrà “solo” 9 posti (dalla 2^ alla 10^ in graduatoria). L’eliminazione del Pisa nei quarti di finale di Coppa Italia priva infatti il raggruppamento della Pro Patria dell’ultima partecipante alla seconda competizione di categoria e della potenziale wild card concessa alla vincitrice. I nerazzurri toscani sono stati eliminati ieri nei quarti dalla Viterbese Castrense (3-2 in folle rimonta nel recupero con rete al 91’ dell’ex biancoblu Mariolino Pacilli, nella foto Corriere di Viterbo). In semifinale i laziali di Calabro affronteranno il Trapani. Nell’altro accoppiamento si è giocata ieri l’andata con il Monza che ha superato al “Menti” il Vicenza per 1-0 (Marchi). Mercoledì 27 al “Brianteo” il ritorno.
Girone B e Girone C avranno una rappresentante a testa in finale giocandosi così lo slot extra di cui sopra (con primi due turni bypassati e accesso diretto ai playoff nazionali). Indipendentemente dal fatto che chi si aggiudicherà il trofeo abbia già guadagnato un posto per la post season.

Attualmente nel Girone A (con pieno beneficio d’inventario in virtù delle 8 giornate residue e delle 4 gare ancora da recuperare, Pro Vercelli-Entella, Entella-Lucchese, Alessandria-Pro Vercelli e Piacenza-Entella) la Virtus Entella sarebbe promossa in B, Piacenza ed Arezzo accederebbero alla fase nazionale dei playoff (rispettivamente, quarto e terzo turno), il Siena sarebbe qualificato al secondo, mentre gli spareggi del primo turno vedrebbero affrontarsi in gara secca con punteggio di parità a favore dell’ospitante: Pisa-Pontedera, Pro Vercelli-Pro Patria e Carrarese-Novara. In linea teorica, la formazione di Javorcic (allo stato a +11 sull’11^ Juventus Under 23), potrebbe però sabato superare in classifica il Novara potendosi giocare il jolly dei 3 punti certi con il Pro Piacenza (i piemontesi di Sannino se la vedranno in casa con il Cuneo). Curiosamente (finisse così la stagione regolare), i tigrotti avrebbero calcato per 5 volte il sintetico del “Piola” di Vercelli. Cioè, il ritorno di Coppa Italia con il Gozzano (1-1 il 26 agosto), l’amichevole con le Bianche Casacche (1-0 l’8 settembre), la recente sfida di campionato con la Pro Vercelli (0-0 il 10 febbraio), il (certo) appuntamento della 34^ con il Gozzano (6 aprile, ore 16.30), e il (solo ipotetico) incrocio playoff di maggio.

Giovanni Castiglioni