Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Varese Calcio

“No” secco del Comune al Varese: “Pagate il dovuto”

Un annuncio che ha colto di sorpresa anche gli uffici comunali, quello di stamattina da parte del Varese Calcio che si è detto disponibile ad incontrare sì i tifosi, ma in una delle sale di Palazzo Estense chiedendo anche la presenza del primo cittadino. La tifoseria ha già ribadito qualche ora fa la sua posizione, che è quella di vedersi alle 20.30 al piazzale dello stadio “Franco Ossola” in attesa di un confronto pubblico con Benecchi, presidente di un club ad un passo dal fallimento.

Poco fa è arrivata la seguente risposta da parte del Comune di Varese che non concede alcuna sala alla dirigenza biancorossa e per di più la invita a saldare qualche debito inerente all’uso di strutture sportive comunali.

Ecco il messaggio di risposta da parte di Palazzo Estense:

Con riferimento all’oggetto, faccio seguito alla Vostra cortese richiesta per comunicarVi che stante lo scarsissimo preavviso (poche ore dall’utilizzo ) non è purtroppo possibile individuare una sala per l’incontro di questa sera.
Vi preghiamo di indicarci con adeguato preavviso (almeno uno/ due giorni prima) l’eventuale nuova data affinché l’ente possa programmare l’apertura e chiusura della sala e metterVi a disposizione eventuali apparecchiature necessarie (microfoni, proiettori etc).
Con l’occasione Vi ricordiamo che risultano ancora in sospeso i pagamenti delle somme (circa 15 mila euro) di cui alle note allegate già a suo tempo inviatevi oltre a quelle ulteriori in corso di accertamento relative all’utilizzo di strutture sportive comunali che Vi preghiamo di corrispondere al più presto possibile.

E ora che farà il Varese?
(Seguono aggiornamenti)

Elisa Cascioli