Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Canottaggio, Speciale Mondiali

Mondiali Under 21, bronzo iridato per Nicolò Carucci

L’Italia chiude i Mondiali Under 21 di Tokyo con un bottino di 7 medaglie vinte (1 oro – 3 argenti – 3 bronzi) che attestano il gruppo azzurro al terzo posto del medagliere per nazioni dietro alla Germania (5-3-4) e alla Cina (2-3-1) ed al secondo posto per numero di medaglie vinte dietro alla Germania con 12 e davanti alla Cina con 6. Iscritti 11 equipaggi, l’Italia ne ha piazzati 10 in finale e di questi sette sono andati in medaglia per un totale di 21 atleti saliti sul podio (le ragazze dell’otto hanno fatto doppia gara).

Tra i medagliati c’è anche il gaviratese Nicolò Carucci che, nel doppio maschile insieme al compagno Matteo Sartori (Fiamme Gialle), conquista il terzo posto che vale la medaglia di bronzo. Al passaggio dei 500 metri l’Italia insegue Germania e Australia, ma a metà gara supera i tedeschi e si porta a ridosso dell’Australia. Al passaggio dell’ultima frazione l’Italia è sempre seconda dietro all’Australia, ma con la Germania che è impaziente e tenta di aumentare il ritmo. Negli ultimi quattrocento metri la barca azzurra attacca l’Australia per contenere il pericoloso ritorno tedesco, e negli ultimi cento metri, mentre l’Australia va a vincere il titolo mondiale, la Germania risucchia il distacco all’Italia che chiude al terzo posto al termine di una gara davvero bella e sempre combattuta.

Non sale sul podio, invece, il due senza femminile di Matilde Barison e Greta Schwartz, entrambe della Canottieri Gavirate. Le due atlete terminano la prova in quinta posizione. Dominio della Repubblica Ceca, con Cina e Germania rispettivamente al seconda e al terzo posto.

[email protected]
(foto Mimmo Perna)