Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Hockey

Mastini nella tana del Fiemme, occhio a quei tre

Dalla Coppa Italia al Qualification Round di IHL. Non c’è sosta per i Mastini che, però, settimana prossima potranno respirare e avranno tutto il tempo necessario per preparare la sfida interna contro Ora di domenica 20 gennaio (ore 19.30).
Prima di pensare troppo avanti, però, domani (domenica) alle ore 18.30 Varese sarà di scena a Cavalese contro il lanciatissimo Fiemme per la seconda impegnativa trasferta di fila dopo quella di giovedì sera a Bressanone. In Alto Adige due giorni fa non è andata come si sperava: i Falcons, infatti, hanno vinto anche la gara di ritorno del quarti di finale di Coppa Italia (5-1) bissando il 4-3 conquistato al PalAlbani a fine dicembre. Così, ad accedere in semifinale sono stati proprio gli altoatesini, mentre i gialloneri hanno abbandonato i sogni di gloria in questa competizione.

Domani, tuttavia, è in programma un’altra partita e un’altra occasione per ben figurare e riprendere la marcia. Se la prima sfida del Qualification Round ha sorriso ai Mastini (5-2 interno contro l’Alleghe), ora si tratta di continuare su questa strada che porta dritto agli ultimi tre posti disponibili per accedere ai playoff, l’obiettivo dichiarato dalla società. Con il turno di riposo già osservato, Raimondi e compagni sono attualmente in seconda posizione in graduatoria con 11 punti alle spalle proprio di Fiemme che è a quota 15. Ottenere un risultato positivo a Cavalese varrebbe quasi un’ipoteca sulla partecipazione ai playoff (si qualificano le prime tre classificate) e questo Varese lo sa bene. Solo in giornata verranno sciolte le riserve sulla presenza o meno di Stricker, il nuovo acquisto che ha fatto il suo esordio giovedì sera, e sugli eventuali impegni di lavoro di altri giocatori che non permetteranno loro di salire a Cavalese.

Nei due precedenti stagionali, Varese e Fiemme si sono spartite il bottino. All’andata nella Città Giardino sono stati i Mastini a festeggiare alla prima giornata di campionato (6-3), mentre al ritorno è stato il Fiemme (3-2). La squadra di coach Chizzali ha terminato la prima fase della stagione al sesto posto con 29 punti, 5 in più di Varese, e in crescendo.
Dopo una partenza a dir poco altalenante, Fiemme ha chiuso con tre vittorie di fila ed è partito con il piede giusto anche nel Qualification Round superando il Como 11-3 e poi l’Alleghe 4-3 in trasferta. In Coppa Italia, ha dato a dir poco del filo da torcere ai Lucci di Caldaro ai quali ha fatto sudare la qualificazione alla semifinale; dopo il 5-2 incassato all’andata, Fiemme è andato a vincere in trasferta per 3-1 ed è stato punito soltanto dalla peggiore differenza reti nel doppio confronto. Questo, dunque, testimonia l’ottimo momento attraversato dalla compagine che ha il migliore attacco (15 reti) nonché ben tre giocatori nei primi cinque migliori marcatori della seconda fase: Fronk (9 punti), Locatin (6 punti) e Chelodi (5 punti).

 

- PROGRAMMA E CLASSIFICA

Laura Paganini