Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro

Maruca: “C’è voglia di vincere”. A Domodossola punti salvezza

La Coelsanus ha colto una preziosa vittoria interna contro Siena per riprendere il cammino in questo finale di stagione con l’obiettivo di mettersi al riparo al più presto dai pericoli dei playout e, poi, eventualmente pensare a un posto al sole nei playoff. Un bel grazie va dato a Matteo Maruca, costante nel creare problemi alla difesa senese e miglior marcatore dei suoi con 16 pesanti punti. Di questi punti, ben tre canestri nell’ultimo quarto a sostenere la Robur in una serata non brillantissima:
“Siamo stati bravi a restare attaccati alla partita fino in fondo. Siena non ha mai mollato di un centimetro per tutto l’arco della partita. Noi siamo stati sempre avanti e ce la siamo giocata fino alla fine riusciendo ad avere il risultato a nostro favore. Siamo stati un pò carenti sotto canestro dove abbiamo sbagliato qualche canestro facile di troppo, però, siamo stati bravi a vincerla”.
Una gara non bellissima dove avete condotto senza mai dare lo strappo definitivo. Anzi, spesso avanti anche di 10 punti, vi siete fatti rimontare. Come mai questo elastico?
“Ci siamo fatti riprendere più volte, ma tengo a sottolineare come con Siena fosse importante vincere. Questo perchè loro erano obbligati a vincere in ottica salvezza, ma noi siamo stati bravi a non perdere mai la concentrazione soprattutto quelle volte che ci han sorpassato. Non abbiamo mai avuto fretta e questo è importante”.
Archiviata la prima delle tre gare che definirà il vostro futuro a breve, ora avete un’altra gara spalle al muro nel senso che siete obbligati a vincere sul campo di una Domodossola fin qui capace di portare a casa solo una vittoria.
“Loro come Siena non hanno nulla da perdere, noi dobbiamo essere bravi a andare in campo concentrati sin dalla palla a due. Non dobbiamo perderce d’animo e, anche in caso di gara punto a punto, dobbiamo imparare dalla gara con Siena di tenere la barra a dritta e spuntarla nel finale”.
Prova di testa che servirà anche per crescere mentalmente in questo finale di campionato.
“Dobbiamo stare concentrati e sul pezzo sempre: sia in allenamento in settimana che, soprattutto, durante la partita. C’è voglia di far bene. C’è voglia di vincere anche in palestra e questa è una cosa importante in vista delle gare che decideranno la stagione”.
Palla a due alle 18 di domenica al PalaRaccagni tra Domodossola e Coelsanus.

Matteo Gallo

- PROGRAMMA E CLASSIFICA