Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Serie D

Legnano secondo! Castellanzese, ma che combini? Caronnese, zero gol e un punto

GIRONE A

Lunga trasferta toscana per la Caronnese di Mister Gatti che oggi si ritrova a Forte dei Marmi contro la quotata Real Forte Querceta. Campo in erba naturale ben tenuto quello dello stadio Necchi Balloni, rinfrescato da una debole pioggia. Ore 14.30, s’inizia. Nei primi minuti le squadre si studiano in campo senza colpo ferire con continui batti e ribatti nella zona di centrocampo. Al 9′, complice una sporca ribattuta della difesa toscana, Putzolu libera al tiro Scaringella che non imbecca la palla a dovere da buonissima posizione centrale. Tocca ancora a Scaringella in scivolata due minuti più tardi impegnare per la prima volta i guantoni del numero uno avversario De Carlo. Al 16′ Porcino palla al piede si accentra e con un rasoterra si fa parare facilmente dall’estremo difensore toscano. Ancora Porcino al 27′ dalla tre quarti calcia alto sopra la traversa. Al 32′ il Real Forte si presenta in area caronnese con il primo tiro nello specchio della porta della formazione diretta da Mister Gatti ad opera di Doveri. Al 39′ Guidi, su calcio d’angolo di Biagini, manda alto sopra la traversa rossoblù. Al 42′ cambio di campo: corner calciato da Porcino su Tarantino che a centro area non aggancia di testa come dovrebbe. Inizia la ripresa. Al 3′ aprono le danze i padroni di casa (in questo frangente più pericolosi sotto porta) con un retropassaggio dalla linea di fondo di Bertoni per Doveri che da posizione centrale in mezzo all’area calcia a fil di palo. Il tempo prosegue a fasi alterne senza grandi azioni notiziabili da segnalare. Alla mezz’ora Sorrentino in corsa solitaria verso la porta avversaria è bloccato al tiro dall’uscita di De Carlo. Nel periodo di reupero (sono cinque i minuti indicati a fine partita da Mastrodomenico di Policoro) le squadre tentano il tutto per tutto ma il match si chiude in parità a reti inviolate.

IL TABELLINO
REAL FORTE QUERCETA-CARONNESE 0-0
Real Querceta: De Carlo, Giovanelli, Bertoni (42′ st Amico), Biagini, Tognarelli, Guidi, Maffini (46′ st Maccabruni), Musacci (32′ st Lazzarini), Falchini, Doveri, Fantini. A disposizione: Manfredi, Baldassari, Fazzini, Del Dotto, Gandolfi, Dal Poggetto. Allenatore: Florio.
Caronnese: Porro, Silvestre, Curci, Tanasa, Tarantino, Cosentino, Putzolu, Porcino (25′ st Battistello), Scaringella, Corno, Sorrentino. A disposizione: Matera, Taccogna, Galletti, Meruzzi, Perpepaj, Vernocchi, Rocco. Allenatore: Gatti.
Arbitro: Mastrodomenico di Policoro.

- RISULTATI E CLASSIFICA Serie D Girone A

__________________________________________________________________________________
_________________________________________________________________________________

GIRONE B

TRITIUM-CASTELLANZESE 4-2  (1-2)
Tritium
: Acerbis, Caferri, Russo (1′ st Sordillo), Romano (1′ st Campanella), Bertaglio, Adobati, Aldè (37′ st Di Bella), Marinoni, Personè, Guerrini (31′ st Gabellini), Marzeglia (37′ st Cascino). A disposizione: Rota, Della Volpe, Cascino, Vitali, Gabellini, Castelli. All: Sgrò.
Castellanzese: Alìo, Mandracchia (19′ pt Bonanni), Ghilardi, Perego, Alushaj, Rudi R, Chessa (31′ st Bigioni), Esposito, Colombo (19′ st Mara), Mauri, Gibellini (19′ pt Banfi). A disposizione: Colnaghi, Rudi D, Florindo, Bigioni, Pedergnana, Selle. All: Mazzoleni.
Arbitro: Poto di Mestre (Lusetti-Callovi).
Marcatori: pt: 33′ e 46′ Colombo (c), 42′ Marzeglia (T); st: 21′ e 34′ Marzeglia (T), 47′ Campanella (T)
Espulsi: Bonanni, Mazzoleni
Spettatori: 300
Alla Castellanzese un tempo non basta. I neroverdi passano in vantaggio trascinati da una super doppietta di Colombo che però nulla può di fronte allo strapotere fisico di bomber Marzeglia. La sua tripletta all’esordio consegna alla Tritium i tre punti. Tra le fila neroverdi due espulsioni ai danni di Bonanni che lascia in dieci i suoi anzitempo e di mister Mazzoleni allontanato dal campo prima del poker di Campanella.

LE PAGELLE

Alìo 5,5: quattro gol subiti che non gli concedono la sufficienza ma altrettanti super interventi soprattuto nella ripresa

Mandracchia sv (19′ pt Bonanni 5: l’ingenuità che porta all’espulsione pesa come un macigno su una prestazione tutto sommato positiva)

Ghilardi 5,5: non una brutta prestazione la sua, ma nella rirpesa va in difficoltà come tutta la sua squadra
Perego 6: la legittima inesperienza gli presenta il conto ma lui lotta e ne esce i maniera positiva
Alushaj 5,5: alti e bassi in una gara con molte chiusure importanti e altrettanti interventi al limite
Rudi R 6,5: torna a dare ordine alla difesa, per sicurezza è il migliore del reparto difensivo
Chessa 5: gara anonima a cui io fantasista neroverde non ci ha abituato (31′ st Bigioni sv),

Esposito 6,5: tanto lavoro in un pomeriggio compicato della sua squadra, difficilmente sbaglia prestazione
Colombo 8: la sua versione migliore vista fin qui, trascina la squadra con una preatazione super come i due gol messi a segno, senza di lui la squadra si abbassa troppo (19′ st Mara 5: soffre molto il confronto aereo con un gigante più gigante di lui come Marzeglia)

Mauri 6,5: prestazioni sempre su livelli alti le sue; suggerisce palloni importanti e anche nel momento buio prova ad illuminare la manovra
Gibellini sv (19′ pt Banfi 6: entra e divide con Colombo il peso dell’attacco, poi soffre nella ripresa con tutti i compagni).
Al. Col.

___________________________________________________________________

LEGNANO-NIBIONNOGGIONO 2-1
Legnano: Ragone, Ortolani, Miculi, Rinaldi, Nava, Ciappellano, Borghi, Alvitrez, Cocuzza, Perez, Gasparri. A disposizione: Sottoriva, Foglio, Montenegro, D’Aversa, Pennati, Ricozzi, Gobbi, Pavesi, Fabozzi. All. Manzo.
NibionnOggiono: Vinci, Losa, Gambazza, Tagliabue, Pirola, Perego, Castria, Basianisi, Castagna, Jori, Giuliano. A disposizione: Guarino, Sambale, Premoli, Locatelli, Arriogni, Sacca, Bonfanti, Redaelli, Lomberiati. All. Commisso.
Arbitro: Vogliacco di Bari.
Marcatori: st: Cocuzza (l), Nava su rig. (N), Ricozzi (L).
Sempre più su. La settima vittoria consecutiva porta il Legnano al secondo posto da solo alle spalle della Pro Sesto. Il successo per 2-1 sul Nibionnoggiono porta la firma di Ricozzi che entra a 15′ dalla fine e fa esplodere il mari in pieno recupero con una super conclusione dai 30 metri che si infila nel sette.
Poche occasioni nel primo tempo. Dopo il vantaggio di Cocuzza a inizio ripresa, gli avversari hanno pareggiato su rigore con Nava e quando la gara sembrava oramai decisa, Ricozzi ha tirato fuori il colpo da maestro valso tre punti.

- RISULTATI E CLASSIFICA Serie D Girone B