Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro Varese

Le pagelle: Scrubb martello, Archie buon rientro

Archie: 6,5 Parte in quintetto Dominique che dimostra di esser recuperato appieno con una prova sostanziosa. Monta una discreta guardia su Cooks e vede bene il canestro dalla lunga distanza che, nelle secche della gara odierna, non è niente male.
Avramovic: 5,5 Parte determinato, forse anche troppo e gli arbitri lo sanzionano con un doppio fallo: normale e antisportivo nel giro di 4″ che lo toglie, di fatto, dalla gara. Colpevole o meno, la sua assenza pregiudica la gara varesina. Bravo nel finale a guidare la rimonta che vale l’aggancio.
Iannuzzi: 5,5 Non si ripete sui livelli di Milano, qualche sbavatura difensiva di troppo.
Natali: 6 Entra al 30′ a dare il suo contributo di garra per la rimonta biancorossa.
Salumu: 5 Non entra mai nel ritmo gara risultando spesso falloso in difesa. Di converso, sbaglia anche troppo in attacco dove lascia sul ferro almeno un paio di bombe che chiedono vendetta.
Scrubb: 7,5 Largamente Mvp assoluto della gara. Martella con una assurda continuità il ferro tedesco e le sue giocate in avvicinamento seminano il panico nella difesa di Wurzburg. Anche 9/9 ai liberi, 4 rimbalzi e 8 falli subiti per un devastante 28 di valutazione.
Tambone: 6,5 Si fa preferire nella gestione dei ritmi a Moore. Gara di buon taglio per Matteo che piazza 6 assist e in difesa regge contro i tedeschi.
Cain: 6,5 Ennesima gara di sacrificio per Tyler che suda sette camicie contro i fisicati Olaseni e Morrison, ma, anche stavolta, sfiora la doppia doppia: 11+9. Il suo contributo alla causa non manca ed è sempre bravissimo a trovare punti da situazioni di rimbalzo offensivo.
Ferrero: 5 La sua gara viene, purtroppo, scandita dai falli: 5 in 10′ sul parquet, ma almeno 3 sono spesi in maniera rivedibile. Ha il pregio di aver realizzato l’unica tripla dei primi 20′ di tutta Varese.
Moore: 5,5 Si riscatta nel finale quando la sua mano si surriscalda improvvisamente e infila un 3/3  da 3 negli ultimi 10′ che porta l’OJM a sfiorare la vittoria. Prima, però, pecca nella gestione dei ritmi e va in difficoltà in difesa sullo sgusciante Hulls.

Matteo Gallo

- LA PARTITA

- SALA STAMPA

- LA CARICA DEI VARESINI