Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro Varese

Le pagelle: Avramovic l’assaltatore, Archie l’ultimo a ruggire

Archie: 6,5 E’ pur vero che spende relativamente male i primi 3 falli (un blocco irregolare, uno in aiuto su Jefferson) nei primi 5′, ma poi è bravo a gestirsi nel secondo periodo ricavando anche un paio di fulgide perle difensive (uno sfondamento subito e una stoppata al 17′). Inoltre, è da un suo ruggito che nasce il rientro varesino dal -14. Forse, anche uno dei più freschi.
Avramovic: 7 E’ pur vero che pasticcia un pò al tiro (24 punti con 19 tiri), ma è l’unico varesino a rimanere un costante pericolo per la difesa canturina nonchè l’unico capace di saltare l’uomo. Senza i suoi contropiedi, Varese, molto probabilmente, avrebbe boccheggiato molto di più offensivamente. Chiude con anche 5 assist e 7 falli subiti e 8/10 dalla linea della carità.
Iannuzzi: 6 Un canestro in un momento cruciale, qualche buona difesa: oggi Antonio non demerita.
Salumu: 5,5 Attenuante perchè sarà stato certamente condizionato dalla gomitata presa sul naso da parte di Gaines, ma l’esterno belga non riesce a entrare nelle pieghe del derby pur con qualche discreta difesa.
Scrubb: 6 Già a quota 11 punti al 10′, chiude a 19, ma la sensazione è che si sgonfi col passare dei minuti e, con lui, la squadra. Da sempre barometro di questa Varese, forse Tommy ha un fisiologico calo dopo una stagione sempre al top.
Tambone: 6 Cerca di spendersi più che può in difesa, paga caro un fallo fatto vedere male che si tramuta in antisportivo che è un vero peccato dopo che Matteo aveva messo a segno la tripla del 49-48.
Cain: 5,5 Jefferson è un cattivo cliente e Tyler le prova tutte per cercare di limitarlo anche difendendogli davanti, ma senza risultati. Soffre, lotta, ma non si arrende mai: lo spirito del combattente è quello di Cain.
Ferrero: 5,5 I falli di Archie lo mandano presto sotto le luci della ribalta e il capitano risponde con la tripla di quello che sarà, ex post, il massimo vantaggio: 14-21 al 9′. Fatica in difesa contro i fisici dei brianzoli, ma non si dà per vinto: ultimo flash la rapina che vale il 72-67.
Moore: 5 Rimarrà certamente una bellissima giornata per lui vista la nascita del figlio Cameron, ma quella sul parquet di Desio non lo è stata altrettanto con Ronnie che è finito nel tritacarne dei play avversari deragliando costantemente nei secondi 20′. Il suo appannamento, purtoppo, è letale per questa Varese.

Matteo Gallo

- LA PARTITA
- SALA STAMPA
- MOORE PAPA’
- RISULTATI E CLASSIFICA
- LA FOTOGALLERY