Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Serie D

La Pro Sesto passa a Legnano. Castellanzese straripante, show della Caronnese

 GIRONE B

LEGNANO –  La Pro Sesto espugna il Mari:prima sconfitta in campionato per i ragazzi di Manzo. La squadra lilla ha giocato una partita a tratti opaca e priva di personalità. Nella prima frazione di gioco il Legnano ha dato l’idea di poter regalare punti ai propri tifosi. Il gol della formazione ospite ha sicuramente complicato i piani, soprattutto dal punto di vista psicologico. Per i lilla resta il rammarico di non aver giocato mai con intensità e pericolosità . La Pro Sesto festeggia una vittoria meritata al termine di una buonissima prestazione, anche in 10 uomini.

legnanoPRIMO TEMPO-   Legnano pericoloso al 6’ con Cocuzza che calcia dalla distanza, Tamma para e devia in angolo. Al 12’ è il Turno di Ricozzi che però calcia male da buona posizione.
Grande parata di Bizzi al 13’ sul tiro insidioso di Monni:il portiere lilla devia in angolo non senza qualche difficoltà. Calcio di rigore per la Pro Sesto, Scapuzzi si invola sulla fascia e mette in mezzo:Ciappellano devia sfortunatamente con la mano. Trasforma al 27’ Monni. Bella girata di Gobbi al 36’ su cross di Fogli, il numero 9 del Legnano però non trova la porta e calcia fuori.
Incredibile palo di Ciappellano al 39’, cross delizioso di Valerio Foglio, il difensore legnanese colpisce il legno con un acrobazia strana ma che per pochi centimetri poteva diventare efficace.
Gran gol di Scapuzzi che trova il jolly dalla distanza, 0-2.

pro sestoSECONDO TEMPO-   La ripresa inizia con l’espulsione per somma di ammonizioni da parte di Amato, al 3’. Al 20’ timido tentativo da parte di Cominetti, para facilmente Bizzi. Gol del Legnano al 27’ con Gasparri, che riceve da Pavesi. L’esterno lilla riceve la palla sul dischetto del calcio di rigore col sinistro batte Tamma. Al 31’ Miculi tenta il gran gol dalla distanza, palla fuori di pochissimo. Ci prova Pavesi al 34’ ma la palla esce di molto sopra la traversa. Borghi nel recupero calcia da buona posizione ma alza troppo il pallone. Espulso Bizzi che tocca il pallone fuori dall’area con le mani.

I MIGLIORI IN CAMPO:
Gasparri (Legnano)- voto 6,5:  segna il gol che illude i lilla, è l’unico dei suoi a provarci sotto porta.
Scapuzzi ((Pro Sesto )- voto 6,5 : il migliore dei suoi, segna un gol stupendo dalla lunga distanza al termine di una buonissima prova personale.

Il TABELLINO
Legnano-Pro Sesto 1-2 (0-1)
Legnano:
Bizzi(espulso al 45’) Montenegro(dal 18’ st Borghi), Foglio, Ricozzi(dal 24’ st Perez),  Miculi, Ciappellano( dal 45’ st Ragone) Cocuzza, Rinaldi(dal 15’ st Pennati), Gobbi, Alvitrez(dal 15’ st Pavesi), Gasparri.
A disposizione:  Ortolani, D’Aversa,  Tindo, Campus. Allenatore: Manzo.
Pro Sesto: Tamma, Giubilato, Amato, Gattoni, Caverzasi, Bettoni, Omayer(dal 42’ st Tota),  Gualdi, Monni(dal 9’ st Cominetti), Scapuzzi(dal 5’ st Bosco), Di Renzo(dal 16’ st Viganò), A disposizione: Cioffi, Carullo, Crosariol, Carnevale, Capelli. Allenatore:  Parravicini.
Arbitro:  Restaldo di Ivrea(Dellasanta-Tricarico)
Marcatori: pt: 27’ Monni(PS),  pt: 45’ Scapuzzi (PS), st: 27’ Gasparri (L).

Inviato Niccolò Crespi

_________________________________________________________

CASTELLANZA – Castellanzese straripante. Gli uomini di mister Mazzoleni ritrovano il proprio pubblico e la vittoria. E che vittoria! Cinque gol con cui i neroverdi battono il Ponte San Pietro, rimasto in dieci nei primi quarantacinque, e portano a casa tre punti che danno ossigeno e tanto morale all’ambiente. Prova molto convincente dei padroni di casa che battezzano il Provasi con una bella vittoria siglata dalle reti di Mauri, Chessa e dalla tripletta di Banfi mattatore di giornata. Al Ponte San Pietro non bastano i gol di Valente e Capelli per evitare una sconfitta sonora.

CASTELLANZESE-PONTISOLA 5-2 (3-1)
Castellanzese: Alio, Rudi D (27′ st Albu), Ghilardi (18′ st Florindo), Bigioni (27′ st Mazzola), Mara, Bonanni, Chessa (35′ st Dell’Aera), Esposito, Banfi, Mauri, Gibellini (35′ st Pedergnana). A disposizione: : Colnaghi, Rudi R, Mazzola, Florindo, Dell’Aera, Albu, Perego, Moroni, Pedergnana. All: Mazzoleni
Ponte San Pietro: Pennesi, Mosca, Zambelli, Trajkovic, Solcia, Simonetto, Ruggeri, Rota (1′ st Solati), Valente (31′ st Merati), Ferreira Pinto, Capelli. A disposizione: Carrara, Solati, Zenoni, Torelli, Merati, Ferrari, Locatelli, Milesi, Canalini. All: Migliani.
Arbitro: Campazzo di Genova (De Luca – Minniti)
Espulsioni: Zambelli.
Marcatori: pt: 10′ Banfi (C), 13′ Mauri (C), 24′ Chessa su rig. (C), 26′ Valente (P); st: 17′ e 32′ Banfi (C), 45’ Capelli (P).

LE PAGELLE
Alìo 6: una parata sensazionale la regala sempre, i due gol presi non macchiano una buona prestazione
Rudi D 6,5: cresce di partita in partita e si vede.  (27′ st Albu sv)
Ghilardi 6,5 (18′ st Florindo 6: entra bene nel match e prova a viaggiare subito sulla fascia): oltre alla sostanza prova ad unire la qualità e non
Bigioni 6,5: geometrie in mezzo al campo, il perno della manovra neroverde.  (27′ st Mazzola sv)
Mara 6: pulito in chiusura, dimostra grande esperienza
Bonanni 7: buonissima prova in fase difensiva, intraprendenza in avanti
Chessa 7: dal dischetto non si può fermare, da sempre qualità in avanti. (35′ st Dell’Aera 6: sfiora il gol di testa appena entrato)
Esposito 6,5: indomito in mezzo al campo, partecipa sempre alla manovra e si inserisce
Banfi 9: tre gol e pallone della gara aggiudicato. Impeccabile nel gestire il peso dell’attacco, implacabile sotto porta
Mauri 7: gol e bel gioco, dimostra una tecnica invidiabile. Il gol è un colpo da maestro
Gibellini 7,5: prestazione da applausi la sua, manca solo il gol. (35′ st Pedergnana sv)
Mazzoleni 7: lo aveva detto, in casa i punti li vuole la Castellanzese che proprio di una vittoria come questa aveva bisogno

Alessio Colombo

___________________________________________________
GIRONE A

caronnese forza emmaCARONNO – La Caronnese deve tornare ad assaporare il gusto della vittoria, dopo il pareggio ad occhiali rimediato in quel di Fossano. Ancora una piemontese è ospite al comunale di corso Delle Vittorie: il Chieri. Prima del fischio d’inizio le due squadre sono scese in campo con lo striscione “Forza Emma”. Emma è una bambina di due anni e mezzo che sta lottando in terapia intensiva in un ospedale di Torino, dopo un terribile incidente occorso davanti a un asilo di Chieri. Proprietà, dirigenti, allenatori e giocatori di entrambe le società hanno deciso di manifestare la loro vicinanza alla piccola Emma e alla sua famiglia in queste ore di angoscia e di attesa.

PRIMO TEMPO – Una buona Caronnese è quella che si vede nel primo tempo. Subito al 7’, cross di Sorrentino che Luppi respinge e subito dopo incursione di Tanasa che al limite dell’area prova a perforare la difesa ospite. Il Chieri non sta a vedere e risponde al 10’, con Johnson che calcia sopra la traversa due metri dalla linea di porta. Siamo al 15’, quando, su un contropiede dei padroni di casa, Curci scambia con Sorrentino che si rende pericoloso in area ospite. Il risultato si sblocca alla fine del primo tempo: azione in contropiede capitan Corno s’invola verso la porta e crossa al centro, dove il Chieri, complice il rimpallo di Benedetti, effettua un’autorete.

SECONDO TEMPO – Nel secondo tempo, Caronnese e Chieri si danno battaglia in campo, e ne conseguono una serie di goal. I padroni di casa si portano sul 2 a 0 al 4’: Tanasa è autore di una punizione all’interno dell’area di rigore, che s’infila direttamente in rete. Il Chieri accorcia le distanze al 6’, con una rete di Johnson. Ancora avanti i padroni di casa al 18’, con un lancio lungo di Corno, a servire perfettamente Sorrentino che ribadisce in rete alle spalle di Luppi. Al terzo minuto di recupero il Chieri si fa nuovamente sotto con Melandri. Ma la Caronnese vince e convince.

I MIGLIORI IN CAMPO
Corno (Caronnese 7,5) – 
Il capitano non sbaglia un colpo: si rende protagonista del primo gol, deviato da Benedetti, ma anche del terzo: suo il cross vincente.
Johnson (Chieri 7,5) – Pericoloso nel primo tempo, sua la rete che accorcia le distanze.

IL TABELLINO
Caronnese – Chieri 3-2 (1-0)
Caronnese
: Porro 6, Silvestre 6,5, Curci 6, Tanasa 7, Tarantino 6,5, Galletti 6, Putzolu 6,5, Porcino 6 (26’ s.t. Vernocchi), Scaringella 5 (32’ s.t. Battisello sv), Corno 7,5, Sorrentino 7 (22’ s.t. Perpepaj 6). A disposizione: Matera, Meruzzi, Taccogna, Mariutti, Rocco. Allenatore: Gatti 7.
Chieri: Luppi 5,5, Bruni sv (30’ p.t. Nouri 6, 27’ s.t. Di Lorenzo sv), Pautassi 6, Giacinti 6, Bendetto 5, Mosagna 6, Melandri 7, Cecchi 6, Johnson 7,5, Varano 5,5 (8’ s.t. Bragadin 6), Sbordone 5,5 (16’ s.t. De Riggi 6) A disposizione: Bertoglio, Bellocchio, Della Valle, Ozara, Di Sparti. Allenatore: Morgia 5.
Arbitro: Canci di Carrara (Badreddine di Tolmezzo e Pomini di Verona).
Marcatori
: p.t. 43’ Benedetto (Ca) autorete; s.t. 4’ Tanasa (Ca), 6’ Johnson (Ch), 18’ Sorrentino (Ca), 48’ Melandri (Ch).
Note: Giornata calda, spettatori 300 circa. Ammoniti: Varano (Ch). Angoli: 8 a 5 per il Chieri. Recupero: 4’+ 4’.

LA FOTOGALLERY CARONNESE CHIERI11 CARONNESE CHIERI09 CARONNESE CHIERI04

 

 

 

 

Risultati e classifica Serie D Girone A

- Risultati e classifica Serie D Girone B