Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Seconda Categoria girone Z

La Casmo riparte dalla seconda. Santarsia: “Abbiamo colto una grande occasione”

Abbiamo comprato il titolo della Calcinatese di seconda categoria, ci siamo fatti un regalo tanto importante quanto magnifico, ora sta a noi dimostrare di essere all’altezza“. Con queste parole il vice presidente della Casmo Calcio Luca Santarsia aveva confermato, qualche giorno fa, le voci che davano la società un gradino più in su ed ora entra ancora più nel merito.
L’idea nasce su proposta della Calcinatese e del presidente Vincenzo Elia che decide di dismettere i panni del calcio dilettanti e di dare una chance ad un’altra realtà. La presidente Veronica Orlandi ed il suo vice Luca Santarsia non hanno fatto altro che cogliere la palla al balzo e chiamare all’appello mister Michele Arbore. “Possiamo farcela” non ha esitato il tecnico e così si è andati avanti con la burocrazia che ha visto dar vita al nuovo sodalizio.
Una nuova avventura, siamo entusiastiha proseguito Santarsiaabbiamo fatto le valutazioni del caso ed abbiamo accettato la sfida per dare nuovi stimoli a noi stessi e anche ai ragazzi, sappiamo benissimo di ripartire dalla seconda senza merito, non ce lo siamo certo guadagnati sul campo, ma abbiamo colto l’occasione ed ora sta a noi poter dimostrare di essere all’altezza“.
Come state lavorando in vista della prossima stagione? Quali saranno gli obiettivi?
Adesso non possiamo scherzare col fuoco, l’obiettivo sarà necessariamente la salvezza, stiamo costruendo una rosa che possa raggiungere questo traguardo, ci sarà qualche inserimento ma per la maggior parte abbiamo confermato il gruppo dello scorso anno a partire da mister Arbore“.
Un passo in più che sa di buon auspicio anche in vista di tutto quel settore giovanile che avete alle spalle e che continua a crescere.
Assolutamente sì. Abbiamo tutte le categorie a partire dalla scuola calcio fino alla juniores provinciale, formazione da cui potremmo anche attingere per prelevare dei giocatori e farli crescere in prima squadra, sicuramente alzare l’asticella aiuterà anche da questo punto di vista, ripeto abbiamo accettato questa sfida e con tanta volontà, entusiasmo ma anche con coscienza: ora non ci resta che mettercela tutta per dimostrare di aver fatto la scelta giusta“.

Mariella Lamonica