Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Prima Categoria girone A

Capolista ai box, a Busto vai col derby, Aurora-Gorla a carte scoperte

Alle mille vicissitudini di un girone A davvero imprevedibile, si è aggiunto anche il meteo a dare un’ulteriore scossa ad un’annata già di per sé avvincente visti i continui ribaltamenti di fronte che ogni domenica mescolano le carte e mandano all’aria anche i pronostici apparentemente più scontati.
Partiamo allora da quella che attualmente continua ad essere la capolista del gruppo, ovvero la Folgore Legnano. A causa del campo ancora impraticabile in quel di Cugliate Fabiasco, casa dell’Union Tre Valli, i ragazzi di mister Colombo rimarranno ancora ai box e staranno a vedere cosa succederà alle loro spalle, mentre la compagine di casa spererà, invece, in risultati favorevoli per la sua corsa salvezza.
Assolutamente da tenere d’occhio Tradate – Vanzaghellese. L’attuale prima inseguitrice dei legnanesi dovrà fare molta attenzione su un campo difficile come quello di Tradate dove Galluzzo & co tenteranno di invertire la rotta e mettere in tasca punti preziosissimi per il proseguo del campionato, un proseguo che non può complicarsi ulteriormente vista la posizione di metà classifica.
Valceresio – Brebbia è un’altra di quelle sfide che potrebbe rivelare molto di più di quello che sembra. Prova di maturità per entrambe, squadre con obiettivi differenti ma non per questo d’importanza superiore o inferiore: i ragazzi di Arcisate puntano a dare continuità di risultati per stare in alto, stesso discorso per i Pizzuti Boys se non fosse che il loro scopo è allontanarsi il più possibile dalla zona rossa della graduatoria.
Una delle gare più affascinanti della domenica potrebbe davvero essere Aurora Cantalupo – Gorla Maggiore. Squadre appaiate a quota 32 (ma il Gorla ha una partita in meno), puntano entrambe al bottino pieno proprio per dare un segnale deciso a questo girone di ritorno dove nessuna delle due ha intenzione di scendere dal treno playoff. In periodo no gli uomini di Senziani si sono ritrovati dalla vetta alla 6° piazza, a dimostrazione del fatto che mai come quest’anno basti pochi per passare dalle stelle alle stalle, ma forti anche di una gara d’andata ineccepibile, dove castigarono nettamente i gorlesi per 2 a 0, proveranno a voltare pagina. La risposta dei grigiorossi sta, invece, in quell’orgoglio che non ne vuole sapere di perdere un altro big match, ecco perché ci si aspetta tanto anche da Ippolito & co.
Derby-time per il Cas Sacconago. In via Montegrappa arriva l’Antoniana per una sfida che non sarà mai banale. Partita sentita dalle due compagine, ogni gara vale tre punti ma il derby è sempre il derby, vincerlo potrebbe dare anche nuova linfa.
Altri novanta minuti tiratissimi saranno quelli dove si troveranno opposte SolbiateseInsubria – Cantello Belfortese. Entrambe a 24 punti (la SolbiateseInsubria ha però all’attivo 17 partite contro le 18 dei cantellesi) cercheranno di sopraffarsi proprio per sganciarsi dal gruppo della zona di mezzo e per provare a nutrire ancora per un po’ qualche speranza di playoff.
A chiudere il quadro di questo 20° turno due sfide chiave per la salvezza.
Da un lato San Marco – Arsaghese, periodo difficile per entrambe, rimboccarsi le maniche e ripartire è il mantra che non lascia spazio all’immaginazione, dall’altro Luino Maccagno – Ispra con i luinesi alla disperata caccia di punti ed i ragazzi di Ispra in cerca di una vittoria che manca dal 13 gennaio.
Appuntamento sui campi della provincia alle ore 14.30, ovviamente meteo permettendo.

PROGRAMMA E CLASSIFICA

Mariella Lamonica