Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Arti Marziali

Judo – Gran Prix Nazionale, Zanesco e Formentin sul podio

Due giorni di gara intensi al “RDS Stadium” di Genova hanno visto sfidarsi le categorie cadetti (ragazzi e ragazze under 18) e juniores (under 21). Come sempre le associazioni della provincia di Varese e dell’alto milanese non hanno fatto mancare la loro presenza a questo prestigioso Gran Prix Nazionale.

Podio Formentin ChristianSabato 9 marzo, ad una settimana esatta dalla finale del campionato italiano cadetti, gli under 18 hanno gareggiato tra loro. Ottimi i risultati dei nostri rappresentanti ma soprattutto degna di nota la prestazione degli atleti della Pro Patria Judo di Busto Arsizio che portano a casa due bronzi con Christian Formentin (categoria + 90) ed Angelica Zanesco (categoria + 70) a cui si aggiungono un quinto posto con Mara Federica (categoria 57 kg), un settimo posto con Emma Ferracini (categoria 52 kg) ed una buona gara di Alice Melis, un meritato quinto posto nella speciale classifica per società. A loro si affianca la rappresentante del Bu Sen Luino Emma Petrolo che conquista, non con un pizzico di rammarico, un altro quinto posto.

Primo a scendere sul tatami genovese Christian Formentin che, pur perdendo il primo incontro con il forte Andrea Palumbo (Harmony Club), accede alla poule dei ripescaggi dove incontra e sconfigge prima Romeo Metaj (Cam Jigoro Kano) e nella finalina Matteo Bosio (Le Sorgive Mn).

Quasi contemporaneamente iniziano la loro gara le categorie dei 52, 57 e +70 e nello stesso momento sono salite sul tatami più atlete della Pro Patria Judo. Ed è a questo punto che grazie allo spirito di collaborazione e di fiducia reciproca, in aiuto al tecnico Claudio Zanesco, sono dovuti intervenire Manuel Ghiringhelli (tecnico della Robur et Fides Varese) e Perego Raineri (tecnico del Judo Club Castellanza) che hanno sostenuto dalla sedia le atlete in combattimento.
Angelica Zanesco conquista un bronzo dopo aver vinto contro Marisol Salvadori (asd Budo Y-A), perso con Tiziana Marini (Ottavia) in semi finale e vinto nella finale di consolazione contro Lucrezia Faggioli (Kodokan Empoli).

Presente nella categoria anche la roburina Giada Soldano che si classifica undicesima. Categoria 52 kg molto combattuta che vede la bustocca Emma Ferracini conquistare il settimo posto con cinque incontri disputati e tre vittorie contro Giulia Bianculli (Judo Forio), Elena Nellari (J.C. Samurai Lecco) e Giada Sapia (CRS Akiyama  Settimo T) e due sconfitte contro Aurora Di Palo (Kitu-Ryu) e Martina Santillo (Judo Shihan).

Decimo posto per la rappresentante del Judo Legnano Alessandra Romeo e diciottesimo per Alice Melis Pro Patria Busto Arsizio. Gara sicuramente di carattere quella disputata da Mara Federica che riscatta la non brillantissima prova di una settimana fa alle finali di Ostia. Quattro incontri due vittorie contro Chiara Drago (Judo Villa Cortese) e Althea Secchia (Sharin Judo) e due sconfitte con Claudia Sperotti (Equipe Caldogno) al termine di oltre 7 minuti di incontro e Denise Sala (J.C. Inoue). Diciottesimo posto per Beatrice Sinelli (Judo Club Castellanza) e Chiara Drago (Judo Villa Cortese).

Buon quinto anche di Emma Petrolo (Bu Sen Luino) che sembra aver ormai recuperato da un fastidio al ginocchio che l’aveva limitata negli ultimi mesi. Anche per lei quattro incontri con due vittorie contro Isabella Balteanu (Kumiai To) e Losev-Goga Annamaria Vincenza (PGF Libertas Firenze) e due sconfitte con Vincenza Amendola (Kodokan Brienza) vincitrice della categoria e Martina Barzellotti (PGF Libertas Firenze).

Presenti anche Michele Sandrin (CSG Busto Garolfo) categoria 50 kg diciassettesimo, Angelo Pessina Assen (Judo Club Castellanza) all’esordio nella categoria 55 kg diciottesimo, Samuele Schwoerer (Judo Villa Cortese) nono, Oscar Williams (Robur et Fides Varese) diciassettesimo e Samuele Andriani (Kokorodai) trentatreesimo nella categoria 60 kg, Filippo Indelicato (Robur et Fides) e Andrea Bonetti (Judo Villa Cortese) entrambi trentatreesimi categoria 73 kg, Federico Ligas (Robur et Fides) nono negli 81 kg e Christian Sagunti (CSG Busto Garolfo) nono classificato al limite dei 90 kg che ha dovuto ritirarsi al termine del primo incontro causa infortunio.

Domenica 10 marzo per le categorie under 21 da rimarcare il settimo posto di Gabriele Drago (Judo Villa Cortese). Quattro gli incontri, esordio in categoria e vittoria contro Matteo Pirotta (Robur et Fides Varese), sconfitta con Simone Sepulveres (Castelverde Rm); ai recuperi vittoria con Mattia Andriani (Kokorodai) e sconfitta contro Lorenza Principe (Sinergy Lodi).
Presenti in categoria anche Mattia Andriani, nono classificato, e Matteo Pirotta, diciassettesimo. Unica rappresentante tra le under 21 della nostra provincia la rappresentante dello Judo Club Castellanza Martina Clerici che conclude la sua gara decima nella categoria al limite dei 63 kg.

Oggi nella sede del CONI a Milano si terrà la premiazione degli atleti e delle società che si sono distinte nello scorso anno. Nutrita la presenza delle compagini varesine e dell’alto milanese.

[email protected]