Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Pro Patria

Javorcic: “Contento dei ragazzi”. Mastroianni: “Meritavamo di più”

Tuoni e fulmini fuori dalla sala stampa. Dentro, tutt’altro. Matteo Contini incarta e porta a casa il primo punto stagionale: “Sono contento perché abbiamo mosso la classifica. Serviva coraggio e morale, faccio i complimenti ai ragazzi. Per la prima volta abbiamo interpretato la partita con lo spirito giusto. Altre volte siamo stati troppo belli e leziosi. Siamo stati bravi a contenere la fisicità della Pro Patria“.

Ivan Javorcic fa buon viso a secondo 1-1 in striscia: “Abbiamo fatto la nostra prestazione. Sono contento dei ragazzi. Il loro portiere ha fatto delle parate, il nostro no. Con i cambi abbiamo avuto le nostre occasioni. Solo un angolo contro i 7 loro? È vero ma non so se è tutto merito dell’atteggiamento dell’avversario. Abbiamo la nostra identità. Questo è quello che conta. Non ho davvero molto da dire ai ragazzi. Mi sono arrivati messaggi positivi. Anche da chi è entrato come Defendi e lo stesso Masetti che, nonostante sia appena arrivato, ha dato qualità“.

L’ex Elia Bortoluz fa spallucce sulla mozione degli affetti: “Una partita normale. Mi interessava la prestazione. Il posto mi è indifferente. Abbiamo portato a casa un punto importante contro una squadra forte. Stiamo lavorando tanto e bene. Non ero ossessionato dal dover giocare qui anche se sono stati due anni belli“.

Per Ferdinando Mastroianni gioia del gol contenuta allo stretto necessario: “Sono un po’ dispiaciuto. Per la partita che è stata forse meritavamo qualcosa in più. Guardo sempre il bicchiere mezzo pieno. Mi tengo stretta la prestazione della squadra. Ci prendiamo il punto e pensiamo alla prossima“.

Giovanni Castiglioni

LEGGI ANCHE:

- LA PARTITA

- LE PAGELLE

LA FOTOGALLERY