Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Arti Marziali

Insieme per crescere, gli oscar del judo lombardo

Mercoledì 13 marzo presso la gremita sala conferenze del CONI di Milano è andata in scena la serata dedicata a premiare le associazioni e gli atleti che nel 2018 si sono particolarmente distinti nelle competizioni regionali, nazionale ed internazionali.

Una prima parte è stata dedicata alla presentazione del lavoro svolto in questi primi due anni di mandato dal comitato regionale lombardo settore judo.

Hanno preso la parola il vice presidente Cinzia Cavazzuti ed i membri della consulta Andrea Sozzi, Roberto Aspico, Marco Silistrini e Fabio Cappelletti.

Il vice presidente si è soffermato in modo particolare su quali obiettivi qualitativi, miglioramento corsi di formazione, miglioramento delle tempistiche di gara e location, ricerca di patnership e migliore visibilità della nostra disciplina, e quantitativi, aumento dei fruitori dei corsi di judo in tutta la regione siano essi bambini, ragazzi od adulti con una proposta sempre più mirata a soddisfare le esigenze di chi si avvicina a questa disciplina sia esso un amatore, un agonista od un semplice principiante.

A loro volta i membri della consulta hanno voluto far conoscere su cosa si stanno concentrando partendo da sinergie a livello universitario, passando per l’organizzazione di eventi che possano richiamare atleti dall’Italia e dall’estero, all’ organizzazione di allenamenti agonistici, di kata o di specializzazione, alla creazione di un circuito di manifestazioni destinate ai preagonisti snelle e fruibili da genitori ed atleti con tempi certi.

La serata è stata anche l’occasione giusta per presentare uno degli eventi clou che si svolgeranno nella nostra regione, la finale dei campionati italiani juniores che si svolgeranno a Brescia il prossimo 11 e 12 maggio grazie alla collaborazione tra il C. R . Lombardia e la Forza e Costanza del Presidente Giorgio Majorana che ha intrattenuto la sala ed ha chiesto l’aiuto di tutte le associazioni lombarde affinché questo evento possa svolgersi nel miglior modo possibile.

E’ stata poi la volta dei protagonisti della serata, i vincitori degli “ attestati di merito “, delle felpe e dei gadgets messi a disposizione per l’occasione.

L’età dei premiati andava dai giovani under 13 ai più navigati master.

Seppur la maggior parte di loro avesse già una buona esperienza di gara alle spalle, essere chiamati davanti ad una sala dove erano presenti gli amici, i parenti e tanti sconosciuti a ritirare il premio, ha creato non poca apprensione e tensione.

Divertente vedere come venivano velocemente nascosti i cellulari, sistemati i capelli e l’abbigliamento e come nervosamente veniva masticato l’ennesimo chewingum cercando di darsi un tono, arrossendo alle battute di Alessandro Comi in veste di presentatore nel momento della consegna degli attestati.

Per la nostra provincia e per l’alto milanese sono stati premiati:

Gran prix regionale Esordienti A (U13) fino a cintura arancione Iannibelli Mario (KenKyuKai Somma Lombardo) e Carlomagno Elisa ( Fujiyama Gallarate )

Gran prix regionale Esordienti B (U15) da cintura blu Filippo Indelicato (Robur et Fides Varese), Pignatiello Noemi (Bu Sen Luino)

Torneo Lombardia cadetti (U18) da cintura blu Sagunti Christian (CSG Busto Garolfo), Troisi Alberto (Judo Legnano), Pessina Assen Angelo (Judo Club Castellanza), Drago Chiara (Judo Villa Cortese)

Atleti medagliati in campo nazionale od internazionale: Zanesco Angelica (Pro Patria Judo Busto Arsizio), Tedeschi Alessia (Judo Club Castellanza ), Campi Roberto (Robur et Fides Varese), Ghiringhelli Franco (Robur et Fides Varese) e le squadre del KenKyuKai Somma Lombardo (Tomasini, Rinaldin, Kretsu, Vika, Campi, Miletic) e della Pro Patria Judo Busto Arsizio (Ghislanzoni, Ferracini, Mara, Melis, Miceli, Petrolo)

Finita la premiazione tutti si sono rilassati ridendo e scherzando, partecipando al rinfresco offerto dal comitato a tutti i presenti.