Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Prima Categoria girone A

Il Cas attende il Cantello Belfortese, Folgore – Gorla a peso d’oro

Dopo il recupero di giovedì sera tra Union Tre Valli e Folgore Legnano, recupero che ora vede tutte le squadre del girone con le stesse partite disputate e che ha rimesso i legnanesi in seconda piazza, ci si appresta a vivere un’altra domenica che potrebbe sorprendere.
Partiamo dalla capolista Cas Sacconago che avrà a che fare con una squadra tutt’altro che semplice da arcinare. A Busto Arsizio arrivano infatti i ragazzi del Cantello Belfortese, squadra di alta qualità ma ormai praticamente fuori dalla corsa playoff, non per questo, però, arrendevole.
La prima delle inseguitrici è la Folgore Legnano, squadra capace di aggiudicarsi in rimonta anche il recupero con l’Union Tre Valli. Raddriizzate le antenne però perché domani al Pino Cozzi arriva il Gorla Maggiore per un big match che potrà pesare tantissimo nella corsa playoff.
Oltre il Gorla Maggiore nel gruppone a 42 punti abbiamo anche la Vanzaghellese e la Valceresio.
I primi dovranno fare molta attenzione in casa di un’Antoniana in rampa di lancio, Antoniana che continua a collezionare punti preziosi in chiave playout e che proverà a fare uno scherzetto anche agli uomini di Trubia, decisi nel non inciampare più.
La Valceresio invece al Peppino Prisco attende un’altra compagine impelagata nella bagarre per non retrocedere ovvero la Solbiatese Insubria formazione che ha ampiamente dimostrato di poter dare a tutti del filo da torcere.
Impegno insidioso anche per l’Aurora Cantalupo visto avrà a che fare con il Brebbia; Aurora che già domenica scorsa ha perso punti preziosi sul campo dell’Arsaghese facendosi rimontare due reti in cinque minuti.
Union Tre Valli – Ispra terrà banco a Cugliate Fiabasco: gli uomini di Vincenzi devono raccogliere le forze dopo il match perso la Folgore giovedì e provare a dare cenni di risveglio, l’Ispra dal canto suo vuole prolungare la striscia di risultati positivi.
Si trovano esattamente a metà classifica Tradate ed Arsaghese con trenta punti a testa, vincere per sorpassarsi, per dimostrare di avere ancora benzina e la volontà di chiudere nel miglior modo possibile questo campionato.
Infine ecco Luino Maccagno – San Marco. Con i ragazzi di Cracas capaci di vincere sul difficile campo di Brebbia ed ora leggeri nel giocare novanta minuti per volta in un campionato che potrebbe vederli acciuffare la penultima piazza, i bustocchi sanno, invece, che è vietato sbagliare, perché con tutti i punti persi soprattutto negli ultimi scampoli di diversi match, la classifica è deficitaria, risalire l’imperativo imposto da mister Marchiorato.
Appuntamento con la 24° giornata su tutti i campi della provincia a partire dalle ore 14.30

 

PROGRAMMA E CLASSIFICA

Mariella Lamonica