Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Prima Categoria girone A

Gorla Maggiore, è una notte da leoni: Olimpiagrenta fermata, Promozione ad un passo

GORLA MAGGIORE – Tutto in una notte per il Gorla Maggiore. I ragazzi di mister Contaldo si presentano nella gara di ritorno del terzo turno playoff per avere la meglio sull’Olimpiagrenta e strappare il pass per il 4° turno di questa post season che in realtà significherebbe salire sull’areo che porta in promozione, significherebbe spiccare il volo.
Sotto il diluvio universale scatenatosi nel secondo tempo, il Gorla Maggiore indossa le ali e vola al 4° turno playoff, un 4° turno al sapore di promozione. Tenersi stretto lo 0 a 0 risulta preziosissimo, i ragazzi d Contaldo hanno saputo mettere in campo tutto ciò che avevano ed alla fine, contro una buona Olimpiagrenta riescono davvero a coronare un sogno.

FOTOGALLERY gorla maggiore gorla maggiore-olimpiagrenta calcio gorla maggiore gorla maggiore-olimpiagrenta calcio gorla maggiore gorla maggiore-olimpiagrenta calcio

 

9D3E3947-B405-46C1-A5E9-16C2F7ACA76CPRIMO TEMPO – Partenza di gran carisma per entrambe le squadre, un po’ disordinate però nei primi frangenti. La prima vera chance arriva all’11 quando c’è un errore di Esposito che si vede scippare da Falsaperna, l’attaccante mette in mezzo per Ippolito ma il capitano da ottima posizione spara alto. La risposta dell’Olimpiagrenta arriva corner quando Colombo M. trova l’incornata perfetta, ma perfetta anche la risposta di Savastano che manda sulla traversa e salva un gol fatto. Le palle alte sono davvero un pericolo vagante, il colpo di testa di Ticozzi su assist di Gerosa è troppo centrale per impensierire Savastano ma è un’altra palla a favore degli ospiti. Dopo un quarto d’ora di forcing lecchese, i padroni di casa provano a guadagnare metri e al 25′ è Ippolito che s’inventa la giocata con un tiro a spiovere dalla trequarti che Castagna neutralizza solo in due tempi. Al 33′ ci provano ancora i biancorossi con una punizione di Caristina, deviazione provvidenziale della retroguardia ospite che manda in angolo. Ippolito & co guadagnano una serie di corner ma non riescono a sfruttarli a dovere, complice anche l’ottima presa di posizione di Castagna. Dopo un buon predominio dei locali, l’Olimpiagrenta si fa vedere con un altro colpo di testa grazie all’asse Gerosa – Citterio, ma il numero undici non trova lo specchio. Ci si avvia così al duplice fischio, senza altri sussulti.

771310B9-BF59-4376-BF47-0CB86E22371FSECONDO TEMPO – Si riparte senza cambi e sotto il diluvio battente. L’Olimpiagrenta prova da subito ad accelerare i ritmi ma in realtà nei primi minuti si gioca poco causa gara frammentata. Tenta di scuotere i suoi Falsaperna con una conclusione dalla distanza che termina di poco a lato. Altra occasione Gorla questa volta con Voltan che di testa, su punizione di Puricelli, trova la deviazione provvidenziale di Castagna, traversa e corner. Proprio sul tiro dalla bandierina la sponda di Morelli è tutta per Caristina, ma il difensore manda a lato. Il Gorla c’è ora, Ippolito conquista campo e punizioni. Al 14′ proprio da palla inattiva tentano lo schema i biancorossi con Puricelli ed Ippolito, il numero dieci al volo manda alto. Mister Canella opta per una squadra a trazione anteriore, sceglie Manzoni al posto di Biagi, difesa a tre. Il Gorla però non molla di un centrimetro e con un Voltan onnipresente ed un Morelli subentrato con il piglio giusto, non si nasconde affatto. La pioggia non cessa, il terreno si fa davvero scivoloso. È gara apertissima, si gioca con il cuore in mano. Falsaperna tenta ancora dopo una bella incursione in area, risposta di piede di Castagna. Gli animi si scaldano sia dentro sia fuori dal campo. Al 28′ è Puricelli che tenta di sorprendere il numero uno ospite con il suo sinistro delizioso da lunga distanza, il pallonetto non scende a dovere. Al 31′ l’Olimpiagrenta non concretizza un pallone d’oro messo in area con veemenza da Ticozzi, nessuno arriva per la deviazione vincente. I minuti scorrono, al 34′ Esposito potrebbe spaccare la porta da pochi passi, ne esce un tiro cross su cui si avventa il numero uno di casa. Gli schemi sono saltati da un pezzo, ci si gioca il tutto per tutto. Il diluvio si fa ancora più battente, è una vera guerra. L’arbitro concede 5′ di recupero, il Gorla chiude ogni spiraglio e alla fine si gode il trionfo.

I Migliori
Bahamad 7.5 – Gorla Maggiore: in una gara di lotta vera, il pugile che resta in piedi, che non molla un centimetro che ci crede come non mai è lui. Insuperabile.
Esposito 7 – Olimpiagrenta: erge un muro a difesa della proprio porta, difficilissimo saltarlo, lucido e tempestivo fino alla fine.

Gorla Maggiore – Olimpiagrenta 0-0 (0-0)
Gorla Maggiore: Savastano 7, Hushi 7, Antonini 7, Bernasconi 7, Caristina 7, Bahamad 7.5, Bene 6 (dal 5′ st Morelli 7), Voltan 7, Puricelli 7, Ippolito 7, Falsaperna 7 (dal 47′ st Mahracha sv). A disposizione: Betti, Pietroboni, Di Simone, Ruggia, Deservi, Maharacha, Morelli, Perri, Massarutto. Allenatore: Contaldo.
Olimpiagrenta: Castagna 7, Brini 6, Biagi 6 (dal 15′ st Manzoni 6), Colombo M. 6.5, Coco 6.5, Esposito 7, Ticozzi 6.5, Cocco 6 (dal 38′ st Caredda 6), Farina 6.5, Gerosa 7, Citterio 6.5 (dal 38′ st Maglia 6). A disposizione: Lafranconi, Pennati, Caredda, Sala,, Maglia, Colombo G., Sciarra, Dioum, Manzoni.Allenatore:Canella.
Arbitro: Esposito di Bergamo (Vora – Borganzone)
Note: Serata serena inizialmente poi piovosa, terreno in buone condizioni, spettatori 250 circa. Ammoniti: Bahamd (G), Biagi (O), Brini (O), Ticozzi (O), Angoli: 7-6. Recupero: 2′+5’.

Inviata Mariella Lamonica