Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Giovanili

Giov. Prov. U15 C – La Crennese resta in scia dell’Acc. Varesina. Pari tra Gorla e Arsaghese, ne approfitta il Lonate; Olgiatese ok

GIOVANISSIMI PROVINCIALI U15 GIRONE C – 8^ GIORNATA

VITTORIE INTERNE – L’Accademia Varesina non si ferma i con il 6-1 al Cairate centra la settima vittoria consecutiva. Resta in scia la Crennese che supera 3-0 l’Azzurra, mentre il l’Olgiatese prova a scalare la classifia con l’8-0 rifilato al fanalino di coda Samarate.

PAREGGI – L’Arsaghese spreca una colossale occasione facendosi rimontare 2-2 da un buon Gorla Maggiore che grazie alla doppietta di Lucchini agguanta il pari nonostante l’inferiorità numerica.

VITTORIE ESTERNE – Il Lonate Ceppino approfitta del pari tra Gorla e Arsaghese, e balza al terzo posto grazie al pokerissimo messo a segno ai danni della Besnatese.

_________________________________________________________________

RISULTATI E MARCATORI 8^ GIORNATA

Accademia Varesina – Cairate 6-1
2 Bonino (AV), 2 Piscitiello (AV), Antonino (AV), El Hilali (C), Casella (AV),
Olgiatese – Samarate 8-0
Passarotti (O), Niakhasso (O), Cafà (O), 2 Mele (O), Shtyllzaj (O), Modena (O), Graziani (O)
Crennese – Azzurra 3-0
Falcones (C), Mistro (C), El Bardi (C)
Besnatese – Lonate Ceppino 0-5
Guernieri (L), Rossi (L), 2 Finotto (L), Marongiu (L) 

Ha riposato: Coarezza

_________________________________________________________________

LA PARTITA

GORLA MAGGIORE – ARSAGHESE 2-2 (0-2)
Gorla Maggiore: Turconi, Lentini (36’ st Fiolà), Pigni, A. Ferrario, Cerminara (10’ st Binaghi), Uku, Basso (1’ st Corrado), Torres, Miano, Lucchini, Marullo (6’ st Magni). A disposizione: Gasparini, Carotenuto, Cartia, Piccinno. Allenatore: Policetta
Arsaghese: F. Giordano, A. Giordano, R. Ferrario (22’ st Fabbian), Garegnani, Salerno, Moustraid, Curatolo, Baldisserotto (7’ st Guerriero), Veshaj, Pirolo, Cozzi. A disposizione: Mandelli, Pinato, Voltan. Allenatore: Puleo
Marcatori: pt: 10’ rig. Garegnani (A), 22’ Cozzi (A); st: 15’ rig. Lucchini (G), 25’ rig. Lucchini (G)
Note: espulso A. Ferrario (G) per doppio giallo

È un 2-2 di rigore quello maturato tra Gorla Maggiore e Arsaghese, al termine di un match duble-face con gli ospiti che dominano il primo tempo, ma nonostante la superiorità numerica subiscono il ritorno degli avversari. Pareggio che ai fini della classifica non serve a nessuna delle due compagini, che vedono Lonate e Crennese allungare all’inseguimento della Varesina. Provano a partire forte i padroni di casa, ma F. Giordano è reattivo e neutralizza l’offensiva avversaria. L’episodio scuote l’Arsaghese che comincia a macinare gioco costringendo il Gorla a ripiegare, e i ragazzi di Policetta non si faranno più vedere dalle parti di Giordano per tutto il primo tempo. L’Arsaghese spinge e passa al 10’, quando Veshaj si conquista un sacrosanto penalty che Garegnani trasforma in gol. Il vantaggio non placa gli ospiti che continuano col piede pigiato sull’acceleratore: al 22’ l’estremo difensore dà il via ad una bella azione manovrata che porta R. Ferrario a imbucare per Cozzi, il quale non ha difficoltà a infilare Turconi per il raddoppio. Nel finale di tempo brutto fallo di A. Ferrario che, non contento del giallo, protesta vivacemente con il direttore di gara incassando così la seconda ammonizione e guadagnando gli spogliatoi ben prima del triplice fischio. Con il doppio vantaggio e la superiorità numerica l’Arsaghese si aspetta un secondo tempo in discesa, ma la reazione dei padroni di casa è encomiabile: al 50’ F. Giordano sbaglia un’uscita e travolge un avversario; dal dischetto Lucchini accorcia le distanze. Il Gorla ci crede, si riversa in attacco e dieci minuti dopo guadagna un secondo calcio di rigore, il terzo di giornata, a seguito di un fallo avvenuto all’interno di un mischione in area. Dagli undici metri si presenta ancora una volta Lucchini che trafigge nuovamente F. Giordano completando la rimonta. Solo a questo punto l’Arsaghese torna a spingere sfiorando la vittoria nel recupero quando il colpo di testa di Fabbian, potente ma centrale, viene bloccato da Turconi. È però troppo tardi per entrambe le squadre e il triplice fischio dell’arbitro sancisce il definitivo 2-2.

RISULTATI E CLASSIFICA

Matteo Carraro