Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Mercato, Pallavolo

Futura Volley, un rinforzo tra le schiacciatrici

Il settimo annuncio ufficiale (e la quarta novità) vede entrare nella grande famiglia delle Cocche un laterale che conosce già la categoria: in arrivo da Baronissi, squadra con cui ha disputato l’ultimo campionato di A2, Aurora Pistolesi rinforza la batteria di schiacciatrici a disposizione del team biancorosso.

Aurora è una toscana doc: nata a Firenze 20 anni fa e cresciuta a Signa, ha cominciato ad affacciarsi al mondo del volley a pochi passi da casa, presso il Volley Club Le Signe. La seconda tappa del suo viaggio pallavolistico arriva già a 13 anni e la separa dalla sua terra natia: un torneo giocato da protagonista a Riva del Garda la mette nel mirino della Scuola di Pallavolo Anderlini Modena, una delle società italiane più importanti e blasonate a livello giovanile, e la giovane schiacciatrice si trasferisce in Emilia nel 2012. Aggregata da subito al gruppo delle Under 16, il quale ha costituito il nucleo della Serie D, Aurora convince e aiuta la squadra modenese a conquistare diversi titoli regionali; dopo sole due stagioni, e da appena quindicenne, entra a far parte del gruppo impegnato in Serie B2. Al termine della stessa annata, l’atleta toscana viene convocata nella rappresentativa nazionale dell’European Youth Olympic Festival in Georgia e conquista il bronzo dopo aver battuto la nazionale belga.
La terza fermata della sua avventura non la spinge lontano per quel che riguarda i chilometri percorsi, ma la fa volare addirittura nel paradiso della Serie A1: la Liu-Jo Nordmeccanica Modena chiude il reparto con il suo arrivo, ed Aurora si ritrova ad “apprendere” il mestiere direttamente da compagne del calibro di Barun, Caterina Bosetti, Montano e Pietersen. Accumulati esperienza e primi punti (39) in massima serie, la schiacciatrice sceglie di accasarsi alla P2P Givova Baronissi: nel team salernitano trova da subito spazio e viene chiamata in causa spesso e volentieri dalla palleggiatrice Stefania Dall’Igna. Il suo servizio insidioso la aiuta per due volte a raggiungere un season-high di 19 punti; Baronissi sfiora la pool promozione e poi ottiene un’agevole salvezza, la stagione di Aurora termina però il 3 marzo a Montecchio a causa di un infortunio al ginocchio.

Curata dalle sapienti mani del medico sociale Nadia Brogioli e completamente ristabilita dallo stop, il giovane posto 4 toscano potrà finalmente mettere a disposizione della società biancorossa tutto il suo talento.

[email protected]