Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo

Futura, per Halloween arriva Mondovì. Lucchini: “Partita da bollino rosso”

L’ultimo match di ottobre, il quinto della regular season di Serie A2, vede la Futura Volley Giovani (foto di Giovanni Pini) tornare tra le mura amiche del San Luigi di Busto Arsizio giovedì 31 ottobre alle ore 20.30 per ritrovare calore e fiducia. Ad opporsi alle cocche sarà la Lpm Bam Mondovì.

Cialfi e compagne sono attese da una nuova inversione di tendenza: alla netta vittoria casalinga contro Baronissi di dieci giorni fa non è seguita una performance adeguata a Macerata, in cui le bustocche sono state surclassate da una Roana Cbf Macerata in stato di grazia.
L’analisi del momento è affidata a Benedetta Sartori, centrale che proprio domenica scorsa ha ritrovato lo spot da titolare e che è risultata essere una delle poche note positive del match: “Gli aspetti da migliorare assolutamente nel più breve tempo possibile sono due: innanzitutto dovremo essere molto più incisive in battuta, a Macerata non siamo riuscite a mettere in difficoltà la Roana in questo fondamentale mentre loro ci hanno massacrato. Il secondo fondamentale decisivo sarà il muro, in cui ancora fatichiamo ad essere determinanti“.
Coach Matteo Lucchini sceglie dal mazzo altri aspetti di importanza capitale: “Giovedì voglio vedere una squadra che abbia voglia di combattere su tutti i palloni, lavorando sugli aspetti che in partita sono fondamentali. Soprattutto voglio un’aggessività mentale per giocare punto a punto e per provare a mettere le nostre avversarie in difficoltà“.

Lpm Bam Mondovì, l’avversaria della Futura, è attualmente seconda in classifica grazie alle 3 vittorie conquistate nelle prime 4 uscite in campionato e ha un organico di tutto rispetto: Elina Rodriguez, ex Imoco Conegliano, la centrale Viola Tonello (alla quarta stagione tra le piemontesi) così come al bomber Elisa Zanette, opposto al quinto anno in Serie A e top scorer delle rossoblu.
Chiaramente la Futura non approccerà il match da “battuta in partenza”, come coah Lucchini dichiara: “E’ una partita da bollino rosso, si tratta di una delle squadre che vuole provare a salire senza passare per i playoff. Questo non ci deve far partire rassegnati: provare a far bene significa anche acquisire consapevolezza per le partite successive. La richiesta alla squadra è ben chiara: lottare e sudare su ogni singolo punto“. Parole sulla stessa lunghezza d’onda di quelle di Sartori: “Mondovì è una squadra ottima e su questo non ci piove, il loro roster è ricco di attaccanti di buonissimo livello; siamo noi a dover fare un passo in avanti, a dimostrare di poter scendere in campo agguerrite e concentrate. Come in altre occasioni, anche domenica le nostre qualità si sono viste solo per brevi tratti: stavolta però dovremo dimostrare qualcosa non solo a noi stesse, ma anche al pubblico che ci sostiene“.

- PROGRAMMA E CLASSIFICA