Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Mercato, Prima Categoria girone A

Finalmente Solbiatese: mister top in arrivo! Cantello pesca l’attaccante, Valceresio altro colpo

Altra settimana intensa di calciomercato in prima categoria, ecco tutte le mosse squadra per squadra.

ACCADEMIA BMV: la nuova Vanzaghellese è già quasi pronta per la prossima stagione. Confermato mister Trubia la rosa è stata limata aggiungendo due juniores ovvero Bonini (2001 portiere) e Bonina (2000 centrocampista) e gli acquisti di Epoli, 96 attaccante in arrivo dal Ticinia con un passato tra Sestese e Pontisola e dei cugini Venturelli in arrivo dall’Antoniana. Saltato invece l’acquisto di Giacomo Colombo centrocampista classe 92 sempre ex Ticinia, si aspetta però la risposta di un altro pezzo da novanta in arrivo dalla promozione. Confermato quasi in toto il gruppone approdato ai playoff (anche Izzo resterà nonostante la corte di numerose squadre), resta ancora da definire il discorso, mentre, come detto, non faranno più parte del progetto Moro, Colombo e Stefanazzi.

ANTONIANA: aria di cambiamenti, come avevano già preannunciato, in casa Antoniana. Dopo aver scelto gorla-aurora_12Mirko Colombo come guida tecnica, si è ripartiti con le conferme. Vestiranno ancora questa casacca Melchiorre, Muggeri, Saverio e Andrea Ranieri, Negri, Mantovan, Corbetta e Sorrentino, più 3 – 4 giovani che verranno pescati direttamente dalla juniores. La causa giallorossa viene invece sposata da tre nomi importanti: il portiere ex Gorla Maggiore Francesco Savastano, il centrocampista ex Cas Azimonti ed un altro ex Gorla, ovvero il giovane attaccante classe ’98 Morelli. Accanto a loro si dovrebbero arruolare altri tre centrocampisti, una mezzapunta ed un attaccante (per questo ruolo si tratta con Mattia Russo ’99 della Varesina), andando così a formare una rosa fatta del giusto mix di giovani ed esperti. Per la presentazione bisognerà attendere un giorno utile tra il 10 ed il 15 luglio.

ARSAGHESE: settimana turbolenta in casa Arsaghese. Dopo solo un mese di lavoro, il ds Emanuele Gallo è stato sollevato dall’incarico a causa di alcune divergenze. Solo nelle prossime ore verrà diramato il nome ufficiale del sostituto, nel frattempo, complice quest’avvicendamento, non si sono verificati ulteriori cambiamenti in rosa. Come detto i confermati alla corte di mister Marsich sono Nebuloni, Castoldi, Gueye, Lo Bello, Fontana C., Franishta, Palese e Mai mentre è confermato l’arrivo tra i pali di Massara.

BOSTO: 
smaltita la sbornia, è tempo di pensare in concreto a come rafforzare la rosa in vista del primo anno di prima categoria. In questi giorni sono stati definiti i riscatti di Fronte ’99 dalla Sestese e di Pellegrini ’98 dalla Besnatese. Confermato il gruppone e confermatissimo anche mister Epifani, la caccia è aperta per un attaccante ed un esterno, uno dei due preferibilmente fuoriquota. Alle partenze di Gallostampino e Dicara, probabilmente se ne aggiungeranno ancora un paio, anche perchè il Bosto potrebbe persino piazzare la ciliegina sulla torta ed in quel caso lasciare spazio potrebbe essere utile.

AURORA CANTALUPO: l’Aurora Cantalupo ed il suo ds Roberto Corio si lasciano alle spalle una settimana di trambusto e di continuii via vai tra colloqui e quant’altro peccato però che al momento non ci sia nulla ci concreto. Non cambia nulla, quindi, rispetto ad una settimana fa, quando si era parlato delle conferme di Banfi, Bortignon, Vernocchi, Ruggeri, Tapinetto, Castelli e Villacis con l’aggiunta dei 2 juniores Edoardo Gariboldi (terzino) e Fabio Mayer (centrocampista). Restano perciò tutte aperte le piste che potrebbero portare all’arrivo di altre tre pedine, una per reparto.

CANTELLO BELFORTESE: 
il Cantello Belfortese pesca la punta: si tratta di Stefano Russo, classe ’90, in arrivo dal Castello, squadra della seconda lega Svizzera. Dopo aver fatto la trafila delle giovanili nella Solbiatese, l’ultima squadra italiana in cui ha militato prima di varcare il confine è stata il Luino. Ora torna in Italia, dopo 6 anni, e sceglie Cantello, andando così a sostituire Markaj che lascia insieme a Yuri Arena, Lazzarini e Adamo. Come anticipato, rientra alla base il difensore Santillo, mentre vestirà per la prima volta questa maglia il centrocampista Touilli. Per completare il quadro mancano all’appello un portiere da affiancare a Boschini ed un esterno offensivo. Nel frattempo è pronto il campo sintetico (inaugurazione prevista per sabato 6 luglio), pochi giorni dopo toccherà alla prima squadra presentarsi.

FERNO
: alla conferme di di mister Minniti e di Migliorin,, Crivelli, Ciccone, Ferrario, Madeo Alessio, Madeo Luca, Viceconte, Boccato, Gaudio, Menini e Madera, come detto si sono aggiunti gli acquisti di Cinotti, Andrea Randon, Turri e Casotto. Con loro ecco anche il difensore Cesare Picco, ex Vergiatese. Nel frattempo proseguono le manovre per costruire nel dettaglio una rosa di primordine.

FOLGORE LEGNANO: dopo la bellissima annata coronata dal sogno playoff, ci si è preoccupati subito di trattenere mister Colombo e la maggior parte del gruppone. Se su Gazzardi sono finiti gli occhi di mezzo girone (ma dovrebbe comunque restare a Legnano), gli occhi della Folgore sono invece finiti su Badji, centrocampista che nell’ultimo anno ha difeso i colori dell’Antoniana. L’avvicinamento, però, pare non essere andato a buon fine. Ci vorrà ancora tempo per delineare gli obiettivi dei grigiorossi.

Ispra-Casbeno 11 baratelliISPRA: continuano a rincorrersi le voci sul mister che siederà il prossimo anno sulla panchina biancorossa. Alte le quotazioni che vedono il ritorno di mister Baratelli ma il presidente Paolo Binda si è riservato ancora qualche giorno per decidere.

SAN
MARCO: dopo la salvezza conquistata ai playout, la San Marco ha deciso di tenersi stretto mister Efram per puntare a tenersi la categoria anche il prossimo anno. L’organico all’80% sarà lo stesso, anche Carraro, rientrato quest’anno da un infortunio e protagonista in biancoblù, nonostante le numerose richieste ha deciso di restare. Gli obiettivi sono un giocatore per reparto e nella lista dei desideri ci sarebbe anche Pietro Caccia. Non è escluso, infatti, che l’esterno che ha vinto il campionato con il Cas, possa tornare proprio in via Villoresi.

SAN MICHELE: abemus il mister. Dopo qualche settimana di “Sì, no, boh, forse” ecco il tecnico ex Gorla ed ex Cantello Belfortese, ovvero Gabriele Saporiti già preannunciato venerdì. Ora si può lavorare con concentrazione sulla rosa, una rosa confermata all’80% potrebbe completarsi con l’arrivo di Binda, attaccante ex Tre Valli e di e di Smeraglia, top secret, per adesso, invece il capitolo fuoriquota

SARONNO: nulla di nuovo in casa Saronno se non che tutti i giovani a cui si era subito appellata la società hanno detto di sì. Quindi restano in questa piazza Legnani (2001), Busnelli (2001), il portiere Scolfaro (2000), Maggiore (98 ex Pro Patria), Puttiferri (99, quest’anno in prestito alla Caronnese) e De Carlo (2000, quest’anno in prestito all’Uboldese). Si tratta per il portiere dell’Ardor Lazzate Mauri e per tutta una serie di altri calciatori che dovranno necessariamente formare una rosa, come deto dal ds Morandi, di primissimo livello.

SOLBIATESE INSUBRIA: le novità più eclatanti di questa settimana riguardano proprio la Solbiatese Insubria. Ufficiale lo staff che siederà in panchina visto il sì di due big come Gennari e Giubilini che salutano la Sestese dopo una buonissima annata. Per il resto c’è fermento. Come già detto la piazza vuole tornare in pochissimi anni in eccellenza, ripartire di slancio con un’ottima prima squadra sarebbe il biglietto da visita giusto per questa categoria e per quelle future. Vedremo dunque quale sarà la prossima mossa di Milanese e di Mirko Barban a cui è stato affidato il compito di costruire una rosa all’altezza.

TRADATE: 
nulla di nuovo in casa Tradate. L’unica notizia certa è che in settimana ci sarà un incontro tra il presidente Tramontana ed il dirigente Maiorca; da lì in avanti potrebbe e dovrebbe essere tutto più chiaro.

VALCERESIO: non si ferma più la Valceresio che dopo il colpaccio Golisciano ha messo a segno anche un altro bell’acquisto. Si tratta di Andrea Scalamandrè centrocampista classe 98′ quest’anno accasato all’Olimpia Ponte Tresa. Il ds Marchesi però non è ancora soddisfatto: si cerca un giovane per il reparto difensivo. In stand bye il discorso attaccante, con le conferme di Coccioli ed Ambrosoli, la società potrebbe non aggiungere altro peso specifico al reparto offensivo.

CALCIOMERCATO PRIMA PARTE

Mariella Lamonica