Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallanuoto

Final Eight Champions League: Bpm subito stop, Barceloneta in semifinale

Termina ai quarti di finale l’avventura in Len Champions League del Banco BPM Sport Management, con il sette guidato da mister Marco Baldineti che s’arrende agli spagnoli del Barceloneta nella seconda gara delle final Eight della massima competizione europea in corso di svolgimento ad Hannover. La formazione vincitrice del campionato iberico conquista la semifinale contro il Ferencvaros Budapest superando i Mastini 12-7. A segnare inequivocabilmente la sfida è il parziale di 6-0 firmato dal Barceloneta tra secondo e terzo tempo, un allungo che chiude anticipatamente i conti. In virtù di questa sconfitta le Final Eight di Len Champions League della formazione di Busto Arsizio proseguiranno ora nelle gare per i piazzamenti dal quinto all’ottavo posto: domani capitan Stefano Luongo e compagni torneranno in vasca alle ore 16.30 per la gara contro lo Jug Dubrovnik (la formazione che aveva chiuso in testa il girone B ed eliminata oggi nel quarto di finale contro il Ferencvaros Budapest).

LA GARA Il primo storico gol in una Final Eight di Len Champions League per il Banco BPM Sport Management lo segna il difensore Radomir Drasovic, con il numero 7 serbo che in avvio di partita porta in vantaggio i suoi con il gol dell’1-0. Dura poco perché un attimo più tardi ci pensa Busto Sanchez a pareggiare la partita, poi è sempre il giocatore della nazionale spagnola a firmare il secondo gol, quello del primo vantaggio per il Barceloneta. In avvio di secondo tempo il Busto Arsizio sfrutta alla perfezione la superiorità numerica andando a trovare il gol del pari con Mirarchi, poi un attimo più tardi Drasovic sbaglia dai 5 metri il potenziale tiro del vantaggio. Dietro Lazovic gioca la solita partita strepitosa, ma il tiro di Ortega Granados è imprendibile anche per l’estremo difensore montenegrino. Il 4-2 lo firma invece Fernandez Miranda che dai 5 metri infila ancora la porta bustocca. La gara si fa durissima per i Mastini che accusano il doppio vantaggio subendo altre due reti prima della seconda sirena, con il parziale del secondo tempo che dice 6-2 per gli spagnoli. Busto Arsizio resta senza segnare per 10 lunghi minuti e quando si sblocca Edoardo Di Somma, autore del gol dell’8-3, che mette fine al break di 6-0 degli spagnoli, la partita è già compromessa. La doppietta di Mirarchi dà le ultime timide speranze al sette di Baldineti, ma dopo il 9-5 di fine terzo tempo arrivano altri due gol spagnoli nel quarto parziale che chiudono definitivamente la contesa. A fissare il 12-7 finale è capitan Stefano Luongo che infila la porta avversaria a 23” dalla fine.

MARCO BALDINETI (allenatore Banco BPM Sport Management): “Ci abbiamo provato, ma purtroppo stasera in vasca non eravamo la solita squadra di sempre. Indubbiamente abbiamo pagato lo scotto della prima storica partecipazione della nostra società alle Final Eight di Len Champions League. Ci dispiace che sia andata così e siamo tutti rammaricati per il risultato finale. Abbiamo preso troppi contropiedi quando avremmo dovuto essere noi a farli e quando loro hanno fatto il parziale la partita si è chiusa, perché contro queste squadre è impensabile recuperare uno scarto simile. Ora però dovremo cancellare questa sconfitta dalle nostre teste e pensare alla gara di domani. L’obiettivo dovrà essere quello di finire questa manifestazione con il miglior piazzamento possibile”.

[email protected]