Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo, UYBA Volley

Bottino pieno contro Filottrano: quarto posto conquistato

Si chiude con una vittoria la lunga trasferta ad Osimo: la UYBA, infatti, sbanca il palazzetto marchigiano 1-3 (19-25, 22-25, 27-25, 23-25) e supera Filottrano. Dopo due set vinti in scioltezza, le farfalle perdono ai vantaggi il terzo set e soffrono fino alla fine nel quarto quando, sotto 15-11, rimontano e con una grandissima Herbots (20 punti in totale) si prendono il 25-23 e i tre punti grazie ai quali affiancano a 42 punti in classifica e al quarto posto Monza, oggi vincente solo per 3-2 a Brescia e che deve ancora osservare un turno di riposo. Il terzo posto, occupato da Scandicci, è distante solo due lunghezze.

I SESTETTI – Consueto sestetto per la UYBA con Orro in regia, Grobelna opposto, Bonifacio e Berti al centro, Gennari ed Herbots in banda e Leonardi libero. Filottrano risponde con Tominaga in regia, Whitney opposto, Garzaro e Cogliandro centrali, Vasilantonaki e Partenio in banda e Cardullo libero.

I COMMENTIBeatrice Berti commenta così: “Nel terzo set ci siamo rilassate un po’, commettendo diversi errori che hanno rimesso in gioco Filottrano. Nonostante questo siamo state brave a rientrare in campo concentrate nel quarto e ad avere la meglio nel punto a punto. Vittoria importante per la classifica”.
Sara Bonifacio aggiunge: “La partita di oggi non è stata semplice, i primi due set siamo riuscite a mantenere vantaggio nonostante loro hanno sempre provato a prenderci. E’ mancato un po’ il muro-difesa e questo ci ha mandato in difficoltà, abbiamo subito diversi mani-out e abbiamo fatto un po’ di confusione. Nel quarto abbiamo recuperato percentuali in attacco e siamo riusciti a trovare questi tre punti importantissimi”.
Infine, coach Marco Mencarelli: “Una partita difficile come era preventivabile, perchè loro si stanno giocando la salvezza e quindi in casa hanno messo in scena il meglio del loro repertorio. All’inizio il divario sembrava enorme perchè noi stavamo giocando a un livello stratosferico, poi è bastato scendere un po’ di livello per far trovare loro equilibrio e aggressività. Ci abbiamo messo un po’ a riprenderci dal set perso, poi abbiamo ritrovato misura negli attacchi e siamo tornati a controllare il set”.

LA DIRETTA 

QUARTO SET – Dopo il 4-2 delle padrone di casa, la UYBA recupera (4-4) e con Herbots in battuta conquista il 4-6. Ma il vantaggio non dura molto perchè Filottano, che è cresciuta tantissimo, impatta sul 6-6 e poi scatta sul 9-7 lasciando indietro una Busto un po’ smarrita. Sul 10-7 di Tominaga e con il muro delle farfalle immobile Mencarelli richiama la squadra con un time out. Nemmeno quello dà la scossa alla squadra e la dimostrazione è il punto del 12-7 delle marchigiane: dopo battuta di Vasilantonaki e la difesa sul secondo tocco di Leonardi, le giocatrici bustocche lasciano cadere la palla. Piani subentra a Grobelna e firma il 12-9 direttamente dal servizio ma non si ripete più tardi per il 13-10 ed è murata per il 15-11 delle avversarie. Herbots trascina le sue accorciando (15-13), Whitney spara out (15-14) era UYBA ritorna prepotentemente in corsa. L’aggancio sul 16-16 è merito dell’ace di Orro, Gennari mantiene le sue attaccate per il 18-18 e il 20-20 e poi sale in cattedra Herbots che si carica la squadra sulle spalle (21-22). Protagonista del 22-24 è ancora la belga numero 4 così come assoluta mattatrice per il 23-25 finale.

TERZO SET – Dopo un avvio equilibrato (2-2), per la prima volta dall’inizio della partita Filottrano si trova a gestire due punti di vantaggio (4-2). Il gap si amplia sull’errore di Grobelna (7-4) e la UYBA è costretta a rincorrere. Le farfalle perdono smalto in tutti i fondamentali e sul banale sbaglio in bagher di Herbots (10-6) Mencarelli chiama time out per riordinare le idee. L’ace di Vasilantonaki vale l’11-6 e suonare la carica per Busto ci pensano prima Berti e poi Orro con il bellissimo muro del 11-9 che questa volta costringe Schiavo a fermare il gioco. Il -1 dell’11-10 è cosa fatta dopo un video check ed è ribadito dal primo tempo di una positiva Berti (12-11). Il 12-12 è realtà con Grobelna e la UYBA mette la freccia con l’ace di Berti per il 12-13 del sorpasso. La sfida si fa avvincente e nessuna delle due squadre molla (16-16). Sul 17-17 di Gennari Piani prende il posto di Grobelna entrando al servizio (e sbagliandolo) per il contro sorpasso del 18-17. Orro mura Partenio (18-18) e il nuovo vantaggio biancorosso è siglato da una bomba di Herbots (18-19). Busto mantiene la testa avanti grazie agli spunti di Bonifacio (20-21) e sul 21-22 Meijners entra su Gennari. Vasilantonaki, al termine di un’azione infinita, spedisce out regalando alle ospiti il 21-23. Il primo match ball è conquistato da Bonifacio (22-24) ed è sprecato da Cumino in battuta (23-24) e poi è Meijners ad essere murata per il 24-24. Piani non trema (24-25), Meijners manda out il 25-25 (dopo video check) e Whitney fa esplodere la palestra di Osimo (26-25). Sull’invasione di Berti Filottrano vince il set 27-25.

SECONDO SET – Parte decisa la UYBA anche nel secondo set (1-3) con una Grobelna scatenata e una Gennari che mette a terra il 4-7. L’errore di Whitney vale il 4-8 e la battuta lunga di Vasilantonaki conferma il +4 delle biancorosse che sono attente in difesa e hanno una buona percentuale in attacco (5-9). Sul questo punteggio, però, Filottrano ha uno scatto d’orgoglio con Whitney, Vasilantonaki e Partenio (8-9), ma il momento d’oro delle marchigiane è interrotto da Berti in fast (8-10), da Orro che approfitta di una ricezione lunga delle avversarie e da un errore in attacco delle padrone di casa (8-12). Al ritorno in campo, Gennari sigla l’ace dell’8-13 e Busto riesce a conservare il buon margine conquistato (12-16, Bonifacio) e a respingere il tentativo di avvicinamento di Filottano dopo due difese imprecise delle farfalle (15-17). Il muro ospite funziona (15-20), ma il time out di Schiavi dà nuovo vigore alle marchigiane che arrivano al -2 del 18-20 dopo l’ace di Baggi, entrata in corsa su Vasilantonaki. Superato il momento, la UYBA con Berti e l’errore di Cogliandro confeziona lo scatto decisivo (18-22) fino al definitivo 22-25 non senza qualche patema finale.

PRIMO SET – Il primo punto del match è una bella pipe di Grobelna (1-0). Gennari segna il primo ace di serata per il 3-3 e poi è Grobelna a fare il 4 pari. Berti mette la freccia sul 6-7 e le farfalle volano al +2 del 6-8 prima di essere riprese sul 9-9 e tentare con Grobelna un nuovo allungo che vale l’11-14 che porta al time out chiamato da Schiavo. Al ritorno in campo l’errore dell’ex Vasilantonaki certifica il momento di difficoltà delle padrone di casa e dà il 12-16 alle bustocche che piazzano un altro break (brava Herbots al servizio) per il 14-19 (Berti su ricezione lunga delle marchigiane) dopo il quale Filottrano spende un altro time out. Scavato un margine incoraggiante, anche Herbots mette la sua firma sul set (16-22) che la UYBA vince agevolmente per 19-25 sull’errore al servizio di Whitney.

 

Lardini Filottrano – Unet E-Work Busto Arsizio 1-3 (19-25, 22-25, 27-25, 23-25)
Lardini Filottrano: Vasilantonaki 16, Garzaro 6, Partenio 15, Tominaga 5, Baggi 3, Cardullo (L), Cogliandro 9, Whitney 18, Brcic, Rumori ne, Pisani. All. Schiavo. Battute vincenti 3, errate 11. Muri: 4.
Unet E-Work Busto Arsizio: Piani 4, Peruzzo ne, Herbots 20, Grobelna 10, Gennari 12, Cumino, Orro 9, Leonardi (L), Bonifacio 9, Meijners, Berti 10, Samadan ne, Botezat ne. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute vincenti 6, errate 7. Muri: 7.
Arbitri: Merli – Toni
Spettatori: 1200 (60 da Busto Arsizio)

 Laura Paganini
(foto di Alessandra Molinari)

RISULTATI E CLASSIFCA FOTOGALLERY Filottrano-UYBA by Molinari 07 berti Filottrano-UYBA by Molinari 08 Filottrano-UYBA by Molinari 19 mvp herbots