Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo, UYBA Volley

Le farfalle cadono a Firenze: brutto ko

Firenze è indigesta per le farfalle: la UYBA, infatti, è sconfitta da Il Bisonte di coach Caprara e dell’ex Degradi con il punteggio di 3-1 (26-24, 25-19, 18-25, 25-12). Le fiorentine si confermano ostiche per Busto che già all’andata erano riuscite a vincere soltanto al tie-break e dopo aver rimontato l’iniziale 0-2 nel conto dei set.
Oggi le farfalle non hanno saputo rispondere ai colpi di Firenze, trascinato da un’ottima Sorokaite, e hanno giocato sottotono rispetto all’ultimo periodo. Coach Mencarelli nel terzo set ha provato a rimescolare le carte inserendo Piani, Meijners e Berti con risultati discreti, ma non sufficienti per ribaltare le sorti del match e portare la sfida magari al quinto set. Insomma, si è trattato di un passo indietro di Gennari e compagne che dovranno ritrovare presto fiducia e convinzione: giovedì sera alle ore 19.30 torneranno in campo a Mulhouse per il ritorno dei quarti di finale di Coppa Cev. L’andata al Palayamamay è finita 3-0 per le biancorosse, un risultato rassicurante, ma se non si vedrà il giusto atteggiamento la squadra di Mencarelli potrebbe rischiare grosso.

A commentare il ko è la regista Alessia Orro: ”Siamo state molto arrendevoli, mentre loro hanno giocato bene e hanno meritato la vittoria. Non so cosa ci sia successo, ma a livello caratteriale sicuramente siamo mancate. Dobbiamo lavorare e ripartire “.

I SESTETTI – Firenze si affida a Dijkema in regia, Lippmann opposto, Alberti e Candi al centro, Daalderop e Sorokaite in banda e Parrocchiale libero. La UYBA risponde con Orro in regia, Grobelna opposto, Bonifacio e Botezat al centro, Gennari ed Herbots in banda e Leonardi libero.

LA DIRETTA

QUARTO SET – Il quarto set vede ancora in campo le tre giocatrici che hanno cambiato la gara nel set precedente: Meijners, Piani e Berti. Lippmann è precisissima in battuta e mette in grande difficoltà la ricezione bustocca che incassa due ace consecutivi dalla numero 3 delle padrone di casa: sul 5-1 Mencarelli ferma il gioco. I punti di vantaggio per Il Bisonte diventano 5 (8-3) quando Sorokaite schiaccia forte e trova il tocco del muro. La UYBA è di nuovo in difficoltà e non riesce ad arginare le bocche di fuoco fiorentine (12-6) e non passa in attacco sbattendo sul muro avversario o commettendo errori (14-6). Mencarelli cambia l’opposto e inserisce di nuovo Grobelna su Piani. Sul 17-7 prova anche a rimettere la carta Herbots su Meijners, ma Firenze non molla la presa e chiude i conti sul 25-12.

TERZO SETMeijners è confermata in posto quattro con Herbots in panchina ad inizio di set (Berti pure, con Botezat a sedere). Ed è proprio l’olandese a farsi notare subito con il muro dell’1-3. La neoentrata Piani (su Grobelna) piazza l’ace del 4-8 con cui la UYBA vola avanti con decisione e coach Caprara ferma il gioco sul 5-11 dopo il muro di Orro. Busto c’è e non accenna a fermarsi e cavalca le difficoltà delle toscane: uno dopo l’altro arrivano i punti (11-20) e sul rettilineo finale le farfalle respingono gli ultimi tentativi di Sorokaite (14-22) prima di festeggiare il 18-25 con il muro di Meijners.

SECONDO SET – L’avvio è tutto di marca bisontina: Lippmann (due punti per lei) e l’errore di Herbots danno il 3-0 alle padrone di casa. Alberti conferma il +3 (5-2), ma la palla out di Daalderop consegna il 5-5 tra le polemiche delle fiorentine che volevano chiamare un video check ma l’apparecchio ha smesso di funzionare. Un altro errore di Firenze e il punto di Gennari ribaltano l’inerzia (5-7) e Caprara decide di utilizzare un time out a sua disposizione. Grobelna ribadisce il più 2 (7-9), ma quando Herbots e Gennari si ostacolano in zona quattro (9-9) Mancarelli ferma il gioco. Alberti e Lippmann danno il 12-10 e su questo punteggio Berti subentra al centro a Botezat. Quando Herbots incassa l’ace del 14-10, il coach bustocco la richiama in panchina e inserisce Meijners. Busto fatica moltissimo in attacco e non è composta a muro (16-12) e Lippmann la punisce con continuità (18-12). Firenze vola e la UYBA sembra tirare i remi in barca (21-15), completamente in balia delle avversarie. E’ un gioco da ragazzi per le toscane chiudere sul 25-19 con Lippmann.

PRIMO SET – Ad Herbots risponde Sorokaite che parte molto bene (2-2). La UYBA, però, trova subito lo scatto e scava il primo break con il muro di Bonifacio per il 2-4. L’errore di Alberti e poi il muro su Daalderop valgono il +4 del 3-7 e costringono Caprara a chiamare il primo time out del pomeriggio. Daalderop e l’ace di Alberti riportano sotto Il Bisonte (6-7) che impatta sull’8-8 con Daalderop. Bonifacio mura Sorokaite (8-9) e poi Gennari firma l’ace dell’8-10 su Sorokaite che dà ossigeno alle farfalle. Firenze non demorde (10-10), ma nemmeno Busto che si affida a Grobelna (buon primo set per lei) ed Herbots per un nuovo allungo (10-12). Ancora una volta le padrone di casa recuperano il gap (13-13) e poi mettono la freccia con il muro di Alberti su Bonifacio (15-14) e volano sul +2 del 16-14 con Sorokaite. A questo punto è Mencarelli a fermare il gioco. Al ritorno in campo, Il Bisonte rimane avanti di due punti (19-17) e poi confeziona uno scatto con il pallonetto di Alberti (22-19). Gennari sfrutta le mani di Lippmann (22-20), si ripete con un diagonale strettissimo (22-21) ed è una invasione toscana a confezionare il 22-22 che rimette in gioco le ospiti. Il finale è equilibratissimo: Firenze si prende la prima palla set (24-23), ma è annullata subito (24-24). A far calare il sipario sul 26-24 è Daalderop che tira forte senza paura per l’1-0 fiorentino dopo il primo set.

 

Il Bisonte Firenze – Unet E-Work Busto Arsizio 3-1 (26-24, 25-19, 18-25, 25-12)
Il Bisonte Firenze
: Sorokaite 23, Alberti 12, Lippmann 20, Bonciani ne, Malesevic ne, Degradi 4, Daalderop 14, Parrocchiale (L), Candi 5, Djikema 2, Popovic ne, Venturi ne. All. Caprara, 2° Cervellin. Battute vincenti 6, errate 14. Muri: 5.
Unet E-Work Busto Arsizio: Piani 4, Peruzzo ne, Herbots 5, Grobelna 11, Gennari 8, Cumino, Orro 3, Leonardi (L), Bonifacio 9, Meijners 5, Berti 7, Botezat 1. All. Mencarelli, 2° Musso. Battute vincenti 3, errate 5. Muri: 9.
Arbitri: Giuliano Venturi – Marco Braico

 

RISULTATI E CLASSIFICA

Laura Paganini