Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo, UYBA Volley

Cuneo da un mese a secco. Occhi puntati su Van Hecke e Nizetich

Sabato sera alle ore 20.30 la UYBA tornerà al Palayamamay per un anticipo dell’8^ giornata di campionato e sfiderà Cuneo.
Le piemontesi di coach Andrea Pistola attualmente hanno 6 punti in classifica, esattamente 10 in meno delle bustocche che hanno vinto le ultime tre partite di fila. Cuneo, invece, non va a punti dal 3-0 rifilato a Monza il 27 ottobre scorso e ha incassato quattro sconfitte consecutive nelle quali ha conquistato soltanto due set in totale. Dopo il ko dell’esordio contro Novara, le prossime avversarie della UYBA hanno piegato niente meno che Scandicci in Toscana (3-1) e una settimana dopo Monza tra le mura amiche (3-1) attirando su di sé tutti i riflettori. Poi, però, è iniziata la striscia negativa che è in corso tuttora e che ha visto le piemontesi soccombere una dopo l’altra a Brescia, Chieri, Firenze e Conegliano scivolando nella zona rossa della graduatoria.

Ma Cuneo non scende in campo da martedì 12 novembre, ossia dall’anticipo della 7^ giornata contro Conegliano, e ha avuto ben una settimana e mezza per preparare con tutta tranquillità il match contro le farfalle provando a correggere quegli errori che finora hanno condannato capitan Nizetich e socie.
Guardando alle statistiche, la Bosca San Bernardo è la peggiore per numero di ace segnati (19 contro il 35 della UYBA) e per numero di muri (29 con Busto a 51 e Scandicci a 97), mentre è appena giù dal podio per le ricezioni perfette. La giocatrice più pericolosa è l’opposto belga Van Hecke che al momento è quinta in classifica fra tutte le atlete del campionato per numero di punti realizzati (137). Candi è l’osservata speciale quanto a i muri e l’austriaca Markovic, che in estate ha partecipato con la UYBA il Lega Volley Summer Tour di beach volley, ha un buon rendimento in attacco (35,65%) così come pure l’ex Novara Nizetich (32,56%).

A meno di sorprese, Pistola dovrebbe dunque schierare il 6+1 formato da Cambi al palleggio, in diagonale con la belga Van Hecke, al centro Zambelli e Candi, in banda la forte argentina Nizetich e Markovic (ma occhio anche alla promettente romena classe 2000 Ungureanu) e Zannoni libero.

 

- IL CAMMINO DI CUNEO

Laura Paganini
(foto FB Cuneo Granda Volley)