Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Eccellenza girone A

Coppa Italia – Verbano agli ottavi, il Busto 81 si dispera. Varesina fuori per differenza reti

RISULTATI – Il terzo e ultimo turno della fase a gironi sorride a Verbano e Castanese, mentre escono di scena con l’amaro in bocca la Varesina, oggi a riposo e fuori per differenza reti, e il Busto 81 al quale bastava il pareggio. A vincere è stato invece il Telgate dell’ex Varese Gestra, in gol nel primo tempo.
Eliminate anche Sestese e Vergiatese che avevano meno chance di passare.
Fa la voce grossa il Verbano che cala il pokerissimo e accede agli ottavi, mentre alla Castanese è bastato il pari per posizionarsi prima e quindi passare il turno con 4 punti in classifica.
___________________________________________________________________

BESOZZO – Bastava un pareggio al Verbano per accedere al turno successivo, ma gli uomini di Celestini hanno fatto le cose in grande surclassando la Vis Nova per 5-2. I padroni di casa partono forte e dopo alcune occasioni trovano il meritato vantaggio con il tiro da fuori di Cannizzaro al 21’, ma a questo punto gli ospiti si affacciano in avanti e al 33’ agguantano il pari con il rigore impeccabile di Sulis. La ripresa sembra ricalcare lo stesso copione con i brianzoli che grazie a Tremolada (67’) recuperano il gol di Caldirola (53’), ma poi il Verbano accelera e in dodici minuti tra il 69’ e l’81’ mette a segno tre reti con Dervishi, Scurati (73’) e con la sfortunata autorete di Sanvito.

BESOZZO CALCIO COPPA ITALIA VERBANO VS. VISNOVA GIUSSANONELLA FOTO BESOZZO CALCIO COPPA ITALIA VERBANO VS. VISNOVA GIUSSANONELLA FOTO BESOZZO CALCIO COPPA ITALIA VERBANO VS. VISNOVA GIUSSANO NELLA FOTOFOTOGALLERY

 

 

PRIMO TEMPO – 3-4-3 per il Verbano di Celestini che non rinuncia all’estro di Caldirola esterno di sinistra con Doria riferimento centrale e Dervishi largo a destra; in mezzo Cannizzaro e Dal Santo schermano la difesa, mentre Gomez e Roveda agiscono sulle ali. Crociati pilastro difensivo, affiancato a sinistra da Gecchele e a destra da Santagostino; Ruzzoni tra i pali completa l’undici titolare. Risponde la Vis Nova con un classico 4-4-2 affidando il peso offensivo a Riboldi e Sulis; mediana composta da Ferrari e Proserpio larghi, con Viganò e Tremolada in mezzo. Dietro, l’estremo difensore Sanvito è schermato dalla linea a quattro con Pagin, Fossati, Boga e Monteleone. Ottimo avvio del Verbano che con una buona pressione alte costringe gli ospiti nella propria trequarti: l’unica volta che i neroverdi provano a farsi in avanti subiscono una micidiale ripartenza al 13’ e tocca a Fossati chiudere in extremis Doria lanciato a rete. Al 19’ grande spunto di Caldirola sull’out di destra e palla a rimorchio per il piattone di Doria che sfiora l’incrocio dei pali. È il preludio al gol, due minuti più tardi, che arriva con il siluro da fuori di Cannizzaro, bravo a non sprecare la perfetta sponda di Doria su cross di Dervishi. I padroni di casa non si fermano e continuano a spingere: al 29’ traversone a mezza altezza di Roveda e girata di testa di Doria, ma il centravanti non trova lo specchio della porta. Poco dopo la mezzora gli ospiti guadagno una punizione dai trenta metri e Ruzzoni è bravo a respingere l’insidiosa conclusione di Ferrari; sul prosieguo dell’azione Vigano viene agganciato in area da Crociai e l’arbitro concede il penalty. Dal dischetto Sulis trafigge Ruzzoni con una staffilata rasoterra che vale l’1-1. Il Verbano accusa il colpo e gli ospiti alzano il baricentro: in chiusura di tempo Gecchele rischia l’autorete svirgolando il pallone in area di rigore e per sua fortuna è solo corner. Dopo un minuto di recupero si chiude un bel primo tempo: buon avvio del Verbano che però dopo il gol ha subìto il ritorno dei brianzoli, bravi a trovare il gol del pareggio.

vis novaSECONDO TEMPO – Squadre in campo con gli stessi undici e al 3’ Cannizzaro prova a ripetere lo stesso gol, ma questa volta Sanvito vola e devia in angolo. Il Verbano continua a spingere: Cannizzaro ha il piede caldo e al 6’ tenta l’ennesima conclusione da fuori che sibila a lato. All’8’ clamoroso errore di Ruzzoni che non trattiene un pallone in uscita bassa, Caldirola ringrazia e firma il 2-1 per gli uomini di Celestini. La Vis Nova non ci sta e torna a farsi in avanti senza però costruire nitidi occasioni da rete, almeno fino al 22’ quando la pennellata su punizione di Ferrari trova la testa di Tremolada che da due passe infila Ruzzoni. Nemmeno il tempo di metabolizzare il pari che il Verbano passa nuovamente: solita azione sull’out di Caldirola che rientra e vede l’inserimento di Dervishi, abile a sovrastare in gioco aereo un ingenuo Monteleone e a schiacciare in rete il 3-2. La Vis Nova accusa il colpo e quattro minuti dopo subisce l’ennesima rete: angolo da sinistra e piattone aereo di Scurati che deposita il pallone alle spalle di Ruzzoni. A questo punto i padroni di casa, con il passaggio del turno ipotecato, potrebbero gestire tranquillamente il match, ma preferiscono insistere e al 36’ trovano il quinto gol: straripante azione di Dervishi e violento sinistro a giro che si stampa sul palo per poi rimbalzare sulla schiena di uno sfortunato Sanvito e rotolare lentamente in rete. Grande mentalità del Verbano che non concede spazi fino al triplice fischio e cerca di proporsi costantemente in attacco; un poverissimo che dà fiducia in vista dell’Ardor Lazzate domenica prossima.

I COMMENTI
Costanzo Celestini (allenatore Verbano): “Abbiamo disputato 25’/30’ davvero ottimi e potevamo tranquillamente raddoppiare. Poi dopo il pari ci siamo un po’ disuniti, ma è normale considerando che si tratta di una squadra giovane e che lavora insieme da relativamente poco. In ogni caso siamo rientrati in campo nella ripresa concentrati e siamo stati bravi a segnare subito dopo il gol del 2-2. Ottimo risultato che dà morale; ora testa all’Ardor”.
Agostino Mastrolonardo (allenatore Vis Nova Giussano): “Il gol del 3-2 ci ha tagliato le gambe perché è arrivato subito dopo il nostro pareggio. Peccato, perché fino a quel momento ero soddisfatto per come stava andando. La prestazione positiva resta e dobbiamo guardare avanti. Ho una rosa abbastanza ampia e mi aspetto che i ragazzi mi mettano in difficoltà nelle scelte che devo fare”.

I MIGLIORI IN CAMPO
Cannizzaro (Verbano) – voto 7.5: il polmone in più del Verbano. A centrocampo è dappertutto, apre le danze con un siluro da fuori e dimostra per tutta la sera di avere il piede caldo. Menzione anche per Caldirola, autentico ispiratore della manovra offensiva rossonera.
Sulis (Vis Nova Giussano) – voto 6.5: compito non facile il suo, ma si disimpegna bene nel far salire la squadra. Realizza il momentaneo 1-1 e riesce sempre ad aprire buoni spazi nella difesa avversaria.

IL TABELLINO
VERBANO – VIS NOVA GIUSSANO 5-2 (1-1)
Verbano: Ruzzoni 6, Santagostino 5.5 (10’ st Oldrini 6), Gecchele 5.5, Cannizzaro 7.5, Crociati 6, Dal Santo 6, Roveda 6.5, Dervishi 7, Doria 6.5 (10’ st Scurati 6.5), Caldirola 7.5 (39’ st Leonardi sv), Gomez 6. A disposizione: Menegon, Togni, Conti, De Meddalena. Allenatore: Celestini
Vis Nova Giussano: Sanvito 5, Pagin 6, Monteleone 5.5, Viganò 6 (13’ st Caruso 6), Boga 5, Fossati 6, Ferrari 6.5, Tremolada 6, Sulis 6.5, Proserpio 6 (25’ st Molteni), Riboldi 5.5 (13’ st Cavalli 6). A disposizione: Formentoni, Dugnani, Ferrario, Brighenti, Della Torre, Orellana. Allenatore: Mastrolonardo
Arbitro: Dania di Milano (Toniutto-Annoni di Como)
Marcatori: pt: 21’ Cannizzaro (V), 33’ rig. Sulis (VN); st: 8’ Caldirola (V), 22’ Tremolada (VN), 24’ Dervishi (V), 28’ Scurati (V), 36’ aut. Sanvito (VN).
Note: sereno, campo in discrete condizioni. Spettatori: circa 200. Ammoniti: Cannizzaro (V), Cavalli (VN), Tremolada (VN). Angoli: 8-4. Recuperi: 1’+3′

                                                                                                                       Inviato Matteo Carraro
______________________________________________________

 

 

RISULTATI E CLASSIFICHE – 2° turno fase a gironi
GIRONE 1
Verbano-Vis Nova Giussano 5-2
Riposa Cazzagobornato

Classifica:
Verbano 6
Vis Nova Giussano 3
Cazzagobornato 0
_____________________________________________________________

GIRONE 2
Forza e Costanza-Vertovese 1-2
Riposa: Sestese

Classifica
Vertovese 6
Sestese 3
Forza e Costanza 0
_______________________________________________________________

GIRONE 3
Vergiatese-Grumellese 1-2
Riposa: Sant’Angelo

Classifica
Grumellese 6
Sant’Angelo 1
Vergiatese 1
_____________________________________________________________________

GIRONE 4
Albinogandino-Offanghese 2-0
Riposa: Varesina

Classifica
Albinogandino 4
Varesina 4
Offanghese 0
_______________________________________________________________

GIRONE 7
Busto 81-Telgate 1-2
Riposa: Mapello

Classifica
Telgate 6
Busto 81 3
Mapello 0
_____________________________________________________________________

GIRONE 9
Pontelambrese-Castanese 0-0
Riposa: San Lazzaro

Classifica
Castanese 4
Pontelambrese 2
San Lazzaro 1

________________________________________________________________
LEGGI ANCHE:
- RISULTATI 1° TURNO
- RISULTATI 2° TURNO