Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Canottaggio

Coppa del Mondo ed Europei a Varese, dal Governo 320 mila euro – VIDEO

Varese ospiterà gli Europei di canottaggio del 2021. L’ufficializzazione è stata data ieri durante il Consiglio straordinario delle nazioni europee che si è tenuto a Linz, in Austria, al termine del Mondiale Assoluto nel quale, tra gli altri, hanno strappato il pass per le Olimpiadi di Tokyo 2020 le nostre atlete Federica Cesarini e Chiara Ondoli.
Ma non è finita qui perchè oggi durante il Congresso mondiale si assegneranno anche anche gli eventi iridati per il triennio 2021-2023, quello che porta alle Olimpiadi di Parigi 2024. E Varese culla qualche fondata speranza di poter organizzare almeno un altro appuntamento internazionale di grande rilievo, i Mondiali Master (come nel 2013) o i Mondiali Junior e Under 23 che siano. Ancora qualche ora, dunque, e se ne saprà di più. —- AGGIORNAMENTO: Varese si è aggiudicata il Mondiale junior e under 23 del 2022 e la II Coppa del Mondo del 2023 (qui l’articolo).

IL BANDO – Nel frattempo, nella sede della Canottieri Varese, in mattinata si è tenuta una conferenza stampa alla presenza del sindaco di Varese Davide Galimberti, dei rappresentanti della Federazione Italiana di Canottaggio, dei dirigenti della Canottieri Varese, di alcune autorità locali e di Giancarlo Giorgetti, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri del Governo Conte recentemente caduto. Gli intervenuti hanno espresso soddisfazione per il risultato ottenuto (Europei 2021) e speranza perchè a Varese si possano avere a breve termine altre manifestazioni di alto respiro per quanto riguarda la disciplina del canottaggio (ma non solo).
Inoltre, è stata ufficializzata l’assegnazione a Varese di un bando statale di 320 mila euro che saranno utilizzati per la tappa di Coppa del Mondo del 2020 (1-3 maggio a Varese), banco di prova per gli atleti in vista di Tokyo 2020, e che dovrà essere organizzata alla perfezione e su standard altissimi. Il nostro lago è fruibile tutto l’anno e, grazie all’ottimo lavoro degli ultimi anni, il nome di Varese è sempre più associato ad un campo di gara d’élite come può essere quello di Lucerna; la tappa di Coppa del Mondo e poi gli Europei 2021 dovranno confermare quanto di buono fatto finora e Varese si farà trovare ancora una volta pronta.

LE DICHIARAZIONI – A fare gli onori di casa, Mauro Morello, presidente della Canottieri Varese: “Il lago di Varese è un patrimonio e continuiamo ad avere obiettivi e traguardi sempre nuovi. Abbiamo l’appoggio delle istituzioni nazionali e locali e vogliamo che Varese sia sempre più conosciuta nel mondo“.
conferenza canottieri vareseIl sindaco di Varese Davide Galimberti continua: “Gioiamo per gli Europei 2021 e anche per la tappa di Coppa Mondo che ci sarà l’anno prossimo. Questo significa che siamo capaci di promuovere il nostro territorio e speriamo che nelle prossime ore ci arrivi qualche altra buona notizia. Tutti questi eventi sono stati possibili grazie alla forte volontà del comitato e perchè ogni manifestazione ha avuto solide garanzie economiche che vanno dai 700 ai 900 mila euro. Inoltre, abbiamo avuto l’appoggio della presidenza del Consiglio con sottosegretario Giorgetti che ci ha segnalato un bando per organizzare kermesse che abbiano una ricaduta internazionale e prospettive di largo respiro. Con il decreto del 23 luglio scorso, ci siamo assicurati 320 mila euro che utilizzeremo per far fare bella figura l’anno prossimo e non solo“.
Il presidente della Camera di Commercio Fabio Lunghi aggiunge: “La Camera di Commercio si occupa di promuovere operativamente il territorio dal punto di vista dell’economia tramite la Varese Sport Commission. Lo sport fa girare l’economia e il canottaggio porta moltissimi pernottamenti non solo quando ci sono grandi eventi, ma tutto l’anno. Non posso che essere contento dell’assegnazione degli Europei 2021 a Varese e spero che le nostre città possano essere conosciute anche per altre discipline. A tal proposito, annuncio che all’inizio di ottobre saremo in Qatar per farci conoscere anche nel mondo dell’atletica”.
Fabrizio Quaglino, presidente del Comitato Regionale Lombardo della Federazione, dichiara: “Porto i saluti del presidente e di tutta la federazione. Varese è stato un esempio fin dall’inizio per la Lombardia e non solo e lavoriamo perchè quello che si fa qui possa essere portato a vantaggio del’Italia e dello sport italiano del futuro”.
Infine, Giancarlo Giorgetti, Sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei ministri del Governo Conte: “La mia prima uscita ufficiale è stata qui sul mio lago per un appuntamento remiero e quella di oggi sarà, di fatto, l’ultima. Il contributo del canottaggio per il nostro territorio è sotto gli occhi di tutti e l’assegnazione del bando a Varese, quindi, non è stato un favore o una cosa estemporanea. La valutazione è stata molto accurata e poi faremo anche un consuntivo di come saranno utilizzate queste risorse pubbliche. Il governo aiuta tutte le discipline sportive e questo importante investimento per il nostro lago aiuterà a puntare ancora di più i riflettori su Varese e la provincia”. Poi aggiunge: “A Losanna, in sede di assegnazione delle Olimpiadi a Milano e Cortina, ben in due, un australiano e un francese, mi hanno avvicinato e mi hanno riconosciuto grazie agli eventi di canottaggio che si sono svolti qui. Il canottaggio ha grande visibilità e tradizione e Varese è sempre più conosciuta”.

Laura Paganini