Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallavolo, UYBA Volley

Coppa Cev – Semifinale ipotecata, le farfalle si sbarazzano del Mulhouse

BUSTO ARSIZIO – La UYBA mette le mani sulla semifinale: al Palayamamay, infatti, le farfalle superano con un ottimo 3-0 (25-22, 25-23, 25-17) le francesi di Mulhouse nella gara d’andata dei quarti di finale di Coppa Cev. Per passare il turno, in Francia la sera dei giovedì 14 febbraio (ore 19.30) a Gennari e compagne basterà vincere due set. In caso di successo per 3-0 o 3-1 del Mulhouse si andrà al Golden set, mentre in caso di vittoria per 3-2 delle transalpine sarebbe comunque qualificato Busto. Insomma, a meno di clamorosi risultati in Francia, la pratica è quasi archiviata.
Se nei primi due set la formazione transalpina ha provato a dare del filo da torcere alle biancorosse, il terzo set è stato appannaggio facilmente di Gennari e compagne che hanno archiviato in fretta la pratica Mulhouse. MVP della partita l’ex di turno Herbots, autrice di 14 punti (54%); ottima prova anche per Bonifacio che ha firmato 12 punti (70%) di cui 4 a muro sui 6 totali bustocchi.

I SESTETTI – Con Samadan inutilizzabile in Europa perchè già schierata da Conegliano, la UYBA si affida a Orro in regia, Grobelna opposto, Bonifacio e Botezat al centro, Gennari e l’ex Mulhouse Herbots in banda e Leonardi libero. Il Mulhouse risponde con Papafotiou al palleggio, opposto Spelman, al centro l’ex farfalla Michel e Olinga Andela, in banda Snyder e Frantti e libero Soldner.

LA DIRETTA

TERZO SET – Dopo i primi punti equilibrati, Gennari spinge a terra il 5-3, ma il gap è subito recuperato dal Mulhouse con l’ace di Snyder (5-5). Il muro di Gennari (in questo set la capitana è partita forte) scava un altro margine di due punti (7-5) che presto diventano 4 sulla pipe di Herbots (10-6). Herbots è scatenata (13-8) e la UYBA gestisce un buon vantaggio senza particolari patemi giocando bene e controllando le francesi (16-10). Sul 17-11 Meijners entra in battuta e il suo servizio insidioso propizia il 18-11 di Botezat. Il set scivola via velocemente e senza sussulti fino al 25-17 finale che consegna alla UYBA una buona fetta di semifinale.

SECONDO SET – Il secondo set è la fotocopia del primo: 2-4 per le ospiti dopo i primi scambi. Mulhouse, però, non molla e con l’ace di Snyder allunga sul 4-7. Bonifacio restituisce il favore direttamente al servizio (6-7), ma le francesi mantengono in mano il pallino del gioco e, dopo il punto del 6-10 di Guerra, Mencarelli ferma il gioco per riordinare le idee alle sue che non trovano continuità in attacco e faticano nel muro-difesa. Al ritorno in campo, in un battibaleno le farfalle tornano sotto (9-10, pallonetto di Gennari) e questa volta è la panchina del Mulhouse a chiamare time out. Michel spreca (10-10) e Grobelna firma l’ace del sorpasso (11-10) e poi è autrice di un prodigioso salvataggio che propizia il 12-10 di Gennari. Botezat non si fa pregare (13-10) e dopo il suo primo tempo la coach francese stoppa di nuovo il gioco. Guerra e la palla sparata out da Grobelna riaprono i giochi (13-12) e Gennari consegna il 13-13. Mulhouse passa addirittura avanti con l’errore di Botezat e va sul +2 con Guerra (14-16). A fermare almeno un po’ l’emorragia è Herbots (15-16), ma dopo il suo punto una parte dei fari del Palayamamay si spengono e l’arbitro ferma il gioco. Dopo una dozzina di minuti abbondanti di pausa, la partita riprende: Herbots sigla il 16-16 e il sorpasso è confezionato da Orro con una battuta punto perfetta (17-16). La UYBA ora ha un nuovo slancio e il mani out di Herbots e il muro di Bonifacio danno il +3 del 21-18. Mulhouse si riporta a contatto (22-21), Herbots scaccia i fantasmi (24-22) e le farfalle si portano a casa anche il secondo set per il 25-23 finale.
Statistiche set: 6 punti per Bonifacio (2 muri e 100%), di nuovo la top scorer biancorossa. Dall’altra parte 7 punti per Guerra (55% in attacco e un ace).

PRIMO SET – La UYBA fatica qualche punto a carburare soprattutto per colpa del pallone Mikasa: non a caso l’ex Michel approfitta di una ricezione lunga per spingere a terra il 2-4 e allungare per la prima volta per le francesi. Busto impatta subito sul 6-6 e sull’errore di Spelman mette la testa avanti (9-8). Il momento è propizio alle farfalle che scavano un buon break con l’ace di Botezat, Grobelna e con il muro di Herbots contro le ex compagne. E’ sul 13-9 che la coach transalpina ferma il gioco per la prima volta. Al rientro in campo, le biancorosse spingono ancora e incrementano il loro vantaggio (16-10) giovandosi dei colpi di Bonifacio e della pipe di Herbots dopo la quale si va al secondo time out chiesto da Mulhouse (19-11). Guerra, inizialmente in panchina, guadagna il campo (suo il 19-12), coach Magail rivoluzione la sua squadra e la UYBA gestisce il vantaggio e il tentativo di recupero delle francesi (20-17) respingendo l’attacco con Herbots (21-17) e ringraziando per due errori consecutivi in battuta (23-19). L’ace di Spelman dà l’ultimo brivido (24-22) prima che Gennari chiuda i conti sul 25-22.
Statistiche set: 5 punti per Bonifacio (2 muri e 75% in attacco) seguita dai 4 di Grobelna (33%). Per le francesi la migliore è Snyder con 4 (50%).

 

Yamamay E-Work Busto Arsizio – ASPTT Mulhouse VB 3-0 (25-22, 25-23, 25-17)
Yamamay E-Work Busto Arsizio
: Piani ne, Peruzzo ne, Herbots 14, Grobelna 7, Gennari 8, Cumino, Orro 2, Leonardi (L), Bonifacio 12, Meijners, Berti, Botezat 7. All. Mencarelli. Battute errate: 13. Battute vincenti: 5. Muri: 6.
ASPTT Mulhouse VB: Frantti 8, Trach 3, Snyder 8, Michel 3, Santos Perez, Jeanpierre 1, Soldner (L), Spelman 3, Papafotiou 1, Ebatombo ne, Olinga Andela 3, Guerra 11. All. Magail. Battute errate: 14. Battute vincenti: 5. Muri: 1.
Arbitri: Cvetkovic – Knizhnikov

Laura Paganini
(foto di Alessandra Molinari)

RISULTATI GIORNATA
I COMMENTI
- LE PAGELLE
FOTOGALLERY UYBA-Mulhouse 12 UYBA-Mulhouse 11 bonifacio UYBA-Mulhouse 07