Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Pro Patria

Pari nel fango tra Como e Pro Patria (0-0)

Como – Derby (forse) è troppo. Ma gara di routine però è troppo poco. Meglio affidarsi alle vie di mezzo. E infatti tra Pro Patria e Como finisce 0-0 con tabellino ridotto al minimo sindacale da pioggia, fango e circostanze. Un palo di Miracoli e un’occasione gettata al vento da Pedone le uniche emozioni.

FISCHIO D’INIZIO - Tigrotti reduci da una sconfitta, laghèe quasi. Nel senso che l’1-1 con il Lecco per avversario e sceneggiatura è un rovescio travestito da pareggio. Precedenti tanti (44) ma in larga parte datati (solo 8 dal ’68 ad oggi). I biancoblu non vincono sul Lario dal 16 gennaio 2005. Ultimo incrocio comasco il 12 ottobre 2014: esoterico 4-3 con Defendi, Fietta e Le Noci a segno. Ma con l’altra maglia. In contemporanea, Monza impegnato a Crema mentre alle 15 succoso (si fa per dire) 0-0 tra Renate e Siena.

IN CAMPO – Duello di 3-5-2 con Javorcic che deve fare a meno di Cottarelli, Colombo e (soprattutto) di Ghioldi. Atteso ad uno stop non inferiore ai 20 giorni. Cuore del centrocampo imbullonato intorno a Bertoni, Brignoli e Fietta. Dall’altra parte, Banchini punta tutto sull’attacco di spessore con coppia Miracoli/Ganz.

LA PARTITA – Campo zuppa, strategie di gara per conseguenza. Qualche lancio lungo e parecchia tigna. Parte meglio la Pro, poi affiora il Como. Occasioni di rilievo non pervenute. Nella ripresa assalto lariano e palo di Miracoli (3′). Ma l’occasionissima è biancoblu con Pedone che centra Facchin da due passi (22′). Il risultato non cambia più: 0-0 e prima gara stagionale senza reti per i tigrotti. Finale identico a 6 anni fa esatti (3 novembre 2013).

LEGGI ANCHE: LE PAGELLERISULTATI E CLASSIFICA - LA SALA STAMPA

LA DIRETTA

SECONDO TEMPO

47′ finisce così: 0-0! Buon risultato per la Pro che mercoledì ha il Monza in Coppa (ore 17.30 stadio Brianteo) e domenica l’Alessandria in campionato (ore 17.30 stadio “Speroni“).

45′ solo 2′ di recupero.

40′ ritmi cadenzati, squadre esauste.

31′ ammonito Bovolon per fallo su Kolaj.

22′ Kolaj illumina per Pedone (forse in fuorigioco) che spara addosso a Facchin. Occasione clamorosa.

20′ fuori Ganz per Gabrielloni. Il pubblico di casa gradisce sì e no.

19′ Ganz da fuori, ancora Tornaghi.

17′ corner lariano, Celeghin impegna Tornaghi.

15′ Pedone per Brignoli e Kolaj per Le Noci. Applausi plebiscitari per Beppegol.

13′ punizione per gli azzurri, serie di mischioni, poi Marano a lato.

10′ spinge il Como, Pro in trincea.

6′ primo cambio per Javorcic, Palesi per Bertoni, Fietta passa centrale.

4′ sugli sviluppi di un angolo, Ganz alto in estirada. Soffre la Pro.

3′ Miracoli da fuori, palo. Como subito a manetta.

18.39 si riparte! Celeghin per H’Maidat nel Como. Pioggia meno intensa.

PRIMO TEMPO

46′ primo tempo chiuso: 0-0 equo.

45′ ancora 1′ di recupero.

42′ corner per il Como, testa di Toninelli, blocca Tornaghi.

34′ Ganz tocca la palla prima che Tornaghi abbia battuto la punizione. Proteste locali, ma interviene Frascaro. Ora sfida intensa.

30′ Galli per Battistini, piatto sinistro a lato.

29′ angolo per la Pro. Le Noci in mezzo, poi fallo su Masetti. Punizione dai 25 metri.

27′ primo corner locale. Senza sviluppi.

25′ Masetti perde palla in uscita volendosi accentrare sul sinistro. Una delle chiavi della gara. Fietta non a caso spostato sul centro/sinistra.

21′ Tornaghi anticipa Ganz. Cresce il Como dopo il buon avvio bustocco.

19′ ammonito Boffelli. Avvisato da Frascaro solo 2′ prima. Match bloccato. Prova a salire di colpi la formazione di casa.

14′ altro angolo biancoblu, nulla di fatto.

10′ meglio la Pro. Como in attesa. Campo fradicio e non omogeneo nei rimbalzi.

3′ primo angolo tigrotto guadagnato da una percussione di Fietta. Lo stesso asolano prolunga di testa sulla battuta di Le Noci, Battistini non ci arriva.

17.35 si comincia! Pioggia battente, serata davvero terribile. Banchini cambia l’intera linea dietro in assenza di Crescenzi. Per Javorcic interessante soluzione a destra con Masetti.

17.30 un buco nella rete sotto la curva bustocca. Qualche minuto di ritardo.

Giornata novembrina se ce n’è una. Umidità a livelli da sciatica. Masetti per Spizzichino, unica variazione dalla rifinitura per la Pro Patria. Como rivisitato rispetto al derby lariano con il Lecco. Pubblico zuppo nei popolari. Lariani in azzurro, Pro in verde con uno degli ex Le Noci capitano.

IL TABELLINO
Como – Pro Patria 0-0
Como 3-5-2: Facchin; Bovolon, Toninelli, Solini; Iovine, Marano, Bellemo, H’Maidat (1′ st Celeghin), De Nuzzo; Miracoli, Ganz (19′ st Gabrielloni). A disposizione: Zanotti, Ferrazzo, Peli, Bolchini, Vocale, Soldi, Raggio Garibaldi, Sbardella, Kouadio, Loreto. Allenatore: Marco Banchini
Pro Patria 3-5-2: Tornaghi; Battistini, Lombardoni, Boffelli; Masetti, Fietta, Bertoni (6′ st Palesi), Brignoli (15′ st Pedone), Galli; Le Noci (15′ st Kolaj), Mastroianni. A disposizione: Mangano, Marcone, Molnar, Parker, Spizzichino, Defendi, Angelina, Molinari, Ferri. Allenatore: Ivan Javorcic
Arbitro: Emanuele Frascaro di Firenze (Giuggioli di Grosseto e Castro di Livorno)
NOTE: pioggia a secchiate, campo fradicio.  Ammoniti: Boffelli (PP) e Bovolon (C) Angoli: 5-3  Recupero: 1′ pt / 2′ st

Giovanni Castiglioni