Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Promozione girone A

Colpo Morazzone, Olimpia vicinissima a una punta, conferme a Fagnano

L’apertura ufficiale del calciomercato si avvicina. Ecco le mosse squadra per squadra.

BESNATESE: confermassimo in panchina mister Stefano Rasini, ma per ora non c’è nulla di ufficiale per quanto riguarda il calciomercato. In questi giorni caldi qualche trattativa bolle in pentola, ma non trapela ancora nessun nome. Ciò che pare sicuro è che bomber Angelucci sia stato blindato e, dunque, giocherà a Besnate anche nella prossima stagione e che Corcione si trasferirà a Losanna per lavoro e dirà addio. Niente da fare per Petruzzellis che ha preferito Morazzone.

CAS SACCONAGO: la squadra neopromossa si sta attrezzando per costruire una rosa che sia all’altezza della categoria. In queste prime settimane si è ripartiti dalla conferme e dai saluti. Non vestiranno più la casacca blues Daniel Agrello (Arsaghese), Iorfida, Azimonti, Panarese, Vacirca, Bolognini, Alessi, Oprandi, Andrea Macchi e Luca Castiglioni, Alla corte di mister Cau conservatissimi, invece, i portieri Heinzl e Ferni, i difensori Oldani e Tirelli, il centrocampista Nardone e l’attaccante Berton a cui si aggiunge il nuovo acquisto Johnson, esterno offensivo ex Tradate. Il ds Colombo continua a lavorare su più fronti:c’è da completare la rosa sia con i nomi d’esperienza sia con i giovani.

FAGNANO: nessuna chiusura in quel di Fagnano, che ha rilanciato alla grande prima con l’ingaggio per la panchina di mister Massimo Mattavelli e poi è riuscito a trattenere i gioielli Mattia e Denis Manuzzato. Oltre a loro, hanno detto sì anche Mastromarino e, notizia fresca, Bertagnoli, pedina fondamentale nello scacchiere biancorosso della scorsa stagione. In uscita, invece, hanno detto addio Ingribelli (Base 96 Seveso), autore del gol salvezza nei playout contro la Guanzatese e Borlina (Ardor Lazzate). Il ds Riccio ora è al lavoro per altre conferme del gruppo dell’anno scorso e per provare a portare a Fagnano almeno altre tre elementi tra difesa e centrocampo.

GAVIRATE: dopo i botti della scorsa settimana, ovvero gli arrivi comunicati direttamente dal presidente Massimo Foghinazzi del bomber Davide Tartaglione, del centrocampista offensivo ex Varese Lorenzo Lercara e di Carlos Cortez, passato dal Lugano e dal Mendrisio e giocatore interessantissimo per la categoria, in casa rossoblù si tira il fiato e ci si prepara per i prossimi colpi. Negli ultimi giorni, infatti, non si registrano movimenti nella rosa che avranno a disposizione i confermati mister Oscar Crippa e Cristian CaonIn uscita per ora hanno salutato Cinotti (Ferno), Di Noto e Moro, ad un passo dall’Olimpia.

GORLA MAGGIORE: con la promozione diventata ufficiale, in casa Gorla Maggiore qualche cambiamento (ma non troppi) sono inevitabili visto il passaggio di categoria. Confermatissimo tutto lo staff, tra cui mister Contaldo ed il suo vice Dainese, confermatissima l’ossatura della squadra, ai saluti abbiamo il portiere Savastano (Antoniana), l’attaccante Morelli (Antoniana), i centrocampisti Deservi, Ruggia (rientro a Cassano per quest’ultimo) e come già preannunciato Bahamad (tornerà a Bergamo), ed il terzino Pietroboni (via per lavoro). Indosseranno questa maglia Matteo Paolillo, centrocampista ex Sestese, Vergiatese ed Arona, e l’esterno Simone Macchi, in arrivo dall’Antoniana. Ufficialmente aggregato alla prima squadra anche lo juniores Perri, classe 2000, ruolo centrocampista. All’appello mancano un attaccante e qualche giovane, di cui uno con ogni probabilità tra i pali, per completare la rosa ed il capitolo fuoriquota.

MORAZZONE: dopo la conclusione del rapporto con mister Stincone (andato all’Universal Solaro) e l’arrivo in panchina di Alessandro Lorenzi, tecnico che ha portato il San Michele alla promozione in Prima Categoria e che ha anche vinto la Panchina d’Oro di Seconda Categoria, il primo colpo rossoblù è Petruzzellis in uscita dall’Uboldese. Il classe centrocampista offensivo 1996 aveva sul banco altre proposte ma ha preferito quella del Morazzone. Nei prossimi giorni si saprà di più su altri calciatori in entrata: di certo il ds Dallo sta cercando un portiere, un difensore centrale, una punta e un esterno alto. Certo è l’addio di Romeo che ha deciso di lasciare per motivi di lontananza.

OLIMPIA: il pezzo da novanta è arrivato settimana scorsa e si tratta del centrocampista classe ’86 David Silva Fernandes, ex di Varese e Legnano, tra le altre, oltre che del Borgomanero recentemente. Per Moro, attaccante in uscita da Gavirate, appare quasi tutto fatto e Rinaldi ha un’intesa che si concretizzerà con la firma a breve; superata, quindi, la concorrenza di altre squadre che avevano messo gli occhi su di lui. Dopo il centrocampista e l’attaccante, uno ufficiale e l’altro che lo sarà breve, l’Olimpia si sta fiondando su un difensore centrale e con qualche giocatore ha già intavolato contatti. Mister Rinaldi, che avrà Francisco Confeggi come secondo allenatore oltre che come giocatore, comunque, predica calma e non ha fretta. Nella settimana entrante avrà colloqui con la Varesina per alcuni 2001 che potranno completare la rosa. In uscita ufficiali le partenze di Santillo (CantelloBelfortese), Scalamandrè (Valceresio), Fiore, Arrigoni, Papasodaro e Ferrari.

UBOLDESE: la società ha confermato in primis mister Alberto Maestroni, ormai da anni sulla panchina. Piacciono diversi giocatori, tra cui il 2001 Garri del Fagnano, ma per ora di movimenti ufficiali in entrata non se ne vedono. Sono alcuni, invece, i calciatori che hanno sposato altri progetti: bomber Tartaglione è passato al Gavirate, il portiere Menegon ha detto sì al Verbano in Eccellenza dove sostituirà Spadavecchia andato alla VaresinaGalli si è accasato al Saronno, mentre CorradoMuzzupappa e Lazzari vorrebbero avvicinarsi a casa. Insomma, in quel di Uboldo sono in corso molti cambiamenti e quando il presidente tornerà dalla Spagna si metteranno nero su bianco alcuni contatti. Dopo un’annata al di sotto delle aspettative, la società vuole voltare pagina e rilanciarsi.

UNION VILLA CASSANO: la retrocessione dall’Eccellenza maturata dopo i playout, disputati tardissimo, ha rallentato un po’ le operazioni di mercato della dirigenza cassanese. Preso per la panchina mister Marco Visentin e confermati rispetto al gruppo dell’anno passato per ora i soli Fusco e Shala, di proprietà del Cassano, si sta lavorando per mettere assieme una rosa competitiva. Per farlo al momento si vuole puntare sui giocatori dell’Union Villa Cassano che rientrano dai prestiti in altre società e che verranno valutati a partire dal 10 agosto da mister Visentin. Di ufficialità non ne sono ancora state date, ma di certo in società non stanno a guardare.

Laura Paganini