Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallamano

Cassano a due facce, ma quando accelera vince e convince. Battuto il Merano

Merano arriva al PalaTacca con la sfrontatezza della squadra giovane che può tentare il sorpasso in classifica proprio ai danni della Pallamano Cassano. A Moretti e compagni spetta il compito, non semplice, di dare continuità alle proprie prestazioni, per difendere il secondo posto in classifica.

La partita. 

I ragazzi di coach Kolec partono un po’ contratti e si mostrano subito piuttosto imprecisi e frettolosi nella fase offensiva. Merano, al contrario, difende bene e attacca con ordine e pazienza. A metà del primo tempo gli alto-atesini conducono sul 4-8. La reazione amaranto tarda ad arrivare, le imprecisioni continuano fino al minuto 25, ed è proprio negli ultimi minuti della prima frazione che la difesa amaranto diventa più aggressiva mettendo in difficoltà i diavoli neri del Merano. Una doppietta di Bassanese, il migliore dei suoi, accorcia le distanze tra le due formazioni, e porta le squadre negli spogliatoi col punteggio di 11-13

Nella ripresa Cassano torna in campo trasformata. Fantinato, Bassanese e Moretti, in rapida successione, portano al primo vantaggio amaranto, 14-13 al minuto 35.

Un minuto dopo coach Prantner è costretto al time-out, perché ancora Moretti e Bassanese mettono la firma su un parziale di 5 a zero che fa segnare sul tabellone il punteggio di 16-13.

Bassanese è inarrestabile e al minuto 38 segna la rete del 18-13. Merano è frastornato, il parziale di 7-0 avrebbe tutto il sapore di un KO, ma gli amaranto rallentano un po’ e gli alto-atesini ne approfittano con 3 reti di fila, 18-16 dopo 40 minuti.

Cassano sente il fiato sul collo degli avversari e reagisce, uno spettacolare pallonetto di Milanovic vale il +4 al minuto 47, 22-18. E a dieci minuti dal termine è ancora il centrale serbo a siglare la rete del 24-19. Cassano sembra poter gestire questo margine di vantaggio fino alla fine, ed infatti è proprio così. C’è spazio per l’ingresso in campo del giovane portiere Germano Albanini e la partita termina con la vittoria di Bassanese e compagni. Risultato finale 29-25.

Con questa vittoria Cassano respinge in classifica l’attacco di Brixen e Conversano, vittoriose oggi, e si conferma da sola al secondo posto in classifica, a tre lunghezze dalla capolista Siena.

Federica Scutellà

(foto Pallamano Cassano)