Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Prima Categoria girone A

Cas attento all’Ispra, Vanzaghellese-Folgore Legnano da piani alti

Lasciandoci alle spalle un’altra settimana di recuperi, ecco che anche per questa domenica si delinea un quadro di sfide che potrebbero dire molto su questo campionato.
Dopo che il big match di giovedì sera tra Folgore Legnano e Cas ha visto le due squadre impattare, ecco che la capolista in solitaria del girone andrà in trasferta sul temibile campo dell’Ispra. Temibile perché l’Ispra è in salute, temibile perché si parla a prescindere di un’ottima squadra e perché fin quando la matematica non condanna il sogno playoff resta vivo: “Sono le partite con più insidie ha affermato mister Cautemo molto questa gara nel senso che so bene quanto di fronte a noi ci sia una formazione che si è rinforzata e fatta di un gruppo solido, inutile dire che dobbiamo fare massima attenzione”.
Vittoriosa nel derby di mercoledì ed ora piazzatasi almeno momentaneamente al secondo posto, è la Valceresio di mister D’Onofrio che farà di tutto per non sbagliare sul campo dell’Antoniana, altra formazione in un buon momento di forma ed in netta crescita.
Recuperare le forze e rilanciarsi è l’obiettivo della Folgore Legnano ma domani di scena a Vanzaghello, sarà l’ennesimo big match della stagione. I Colombo boys, con una partita in meno all’attivo visto il recupero con l’Union Tre Valli in programma la prossima settimana, sanno che l’avversario è di quelli tosti, ma lo stesso potrebbero dire gli uomini di Trubia. All’andata bastò lo 0 a 1 ai biancazzurri, vedremo se questi novanta minuti regaleranno più gol e più emozioni.
Con la vittoria sul Cantello sette giorni fa pare essersi rimessa in carreggiata l’Aurora Cantalupo di mister Senziani, banco di maturità importante ad Arsago dove gli uomini di Marsich proveranno non solo a vendicare l’andata (partita sfuggita di mano nell’extra-time e valsa una sconfitta pesantissima) ma anche a lanciare l’ennesimo segnale in virtù di una classifica che non rende giustizia.
Il passo falso con il Luino Maccagno di giovedì deve necessariamente essere dimenticato in fretta dal Gorla Maggiore che domani fra le mura amiche attende un’Union Tre Valli in crisi nera ma non per questo rinunciataria: vincere sarebbe ossigeno puro per entrambe.
Sfida da metà classifica per Cantello Belfortese e Tradate. Due delle compagini con più rammarico in questa stagione proveranno a prevalere l’una sull’altra per sorpassarsi in classifica e stare là, dietro il gruppone di testa.
Brebbia – Luino Maccagno e San Marco – Solbiatese Insubria chiudono il quadro.
Nel primo scontro c’è un Luino che ha strappato un punto pesantissimo in casa del Gorla Maggiore e che sta dimostrando, nonostante tutto, di aver orgoglio da vendere, ecco perché il Brebbia ha l’imperativo di tenera la guardia alta. Nel secondo è sfida delicatissima in chiave salvezza: 25 punti e dodicesima piazza per i varesini, 21 e posizione numero tredici per i bustocchi, bastano i numeri per raccontare quanto possano scottare questi novanta minuti.

PROGRAMMA E CLASSIFICA

Mariella Lamonica