Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro

C Silver 15^ – Casorate come i Phoenix Suns, scontro al vertice per Cerro

Eccolo il miglior marcatore del girone C di C Silver: Stefano Di Giovanni, guardia classe 1993, 284 punti segnati in 14 gare alla media di 20 punti. Eccola, la sua squadra, il Basket Casorate: miglior attacco del girone con 76 punti segnati per partita e una classifica che posiziona il team allenato da coach Davide “Vais” Viceconti in solida zona-playoff.

Eccolo infine l’aggettivo, sorprendente, che quasi tutti usano quando devono parlare della formazione gialloblu.
“Sorprendente? E perché? – si chiede in tono… sorpreso Di Giovanni -. A mio parere non c’è nulla di sorprendente nella nostra classifica e, pur con il massimo rispetto dovuto ai nostri avversari, mi sembra che, a parte Cerro Maggiore, oggettivamente una squadra che annovera diversi giocatori da categoria superiore, i valori dei team delle formazioni che aspirano alla post-season siano abbastanza equivalenti. Quindi, per mia esperienza, la griglia definitiva delle squadre che finiranno ai playoff sarà determinata da altri fattori: infortuni, giornate dritte o storte, momenti di forma, episodi e in un contesto del genere anche le piccole cose, quelle che purtroppo non puoi controllare, faranno la differenza”.

Intanto, voi, macinate avversari e basket-spettacolo.
“Se parliamo di stile di gioco, Casorate è la fotocopia, ovviamente in sedicesimo, dei famosi Phoenix Suns allenati ai tempi da coach Mike D’Antoni. Siamo infatti una squadra giovanissima, che vuole correre il più possibile, tirare prima dei 10 secondi e produrre numero di possessi perchè gioventù, freschezza atletica e talento offensivo non ci mancano. Del resto, avendo soprattutto queste qualità prevalenti, e scarsa esperienza collettiva, non possiamo permetterci un basket a ritmi controllati e tutto giocato nella metà campo avversaria. Così, via a grandissima velocità, con triple aperte a pioggia e una rapida transizione che ci vede tutti protagonisti. Non a caso il mio compagno Puricelli è il terzo miglior marcatore del girone. Il tutto con una forte consapevolezza: dobbiamo e possiamo fare di meglio in difesa sia in termini di responsabilità individuali, sia per ciò riguarda la difesa di squadra che, in fase di rotazioni, ha ancora qualche lacuna. Deficit che conosciamo e sui quali stiamo lavorando forte perché sappiamo bene che la svolta in classifica l’avremo solo quando difenderemo meglio e con maggior continuità”.

Torni in C2 dopo mesi d’assenza: com’è stato l’impatto?
“Positivo anche perché dopo sei mesi di stop per problemi al ginocchio avevo grandissime motivazioni per tornare a giocare. Poi, aggiungo, a Casorate ho trovato un ambiente ideale con un tecnico giovane ed energico come coach Viceconti che mi ha fatto sentire subito protagonista del meccanismo e un club che, per bocca del presidente Walter Sartori, mi cercava ormai da qualche stagione. Quindi, finora, “matrimonio” perfetto e i risultati positivi son tutti lì da vedere”.

Prospettive realistiche per il girone di ritorno?
“Conquistare assolutamente i playoff, se non dovessimo riuscirci sarebbe un’occasione persa, anzi, sprecata malamente”.

Di Giovanni, pronto e preparato per il test. Domenica pomeriggio insieme al tuo Basket Casorate, andrete alla sfida contro Novate, seconda miglior difesa del girone. Come finirà?
“Loro sono una squadra ben organizzata sui due lati del campo. Rispetto a noi sono più fisicati e dispongono di un paio di lunghi di ruolo che noi non abbiamo. Di contro, noi dovremmo essere decisamente più veloci e duttili. Pronostico? 1 per la “cabala”, ma in realtà sarà un 2 perché a Novate possiamo davvero vincere”.

Chiudiamo con la tua schedina partendo da: Iria Voghera-Robbio?
“2″.

Sedriano-Olympia Voghera?
“Questa gara si presenta un po’ più incerta: dico 1, ma se Degrada farà i numeri, potrebbe uscire anche il 2″.

Luino-Daverio?
“1 fisso”.

Brusuglio-Marnate?
“Marnate mi sembra in crescita: 2″.

ABA-Castronno?
“Favorito Castronno: 2″.

Fagnano-Cusano?
“1″.

Varedo-Cerro?
“Scontro al vertice di altissimo livello che Cerro non può perdere: 2″.

 

RISULTATI QUATTORDICESIMA  GIORNATA
Olympia Voghera-Varedo 81-71
Daverio-Sedriano 81-63
Robbio-ABA Legnano 103-68
Marnate-Luino 81-86 dts
Casorate Sempione-Fagnano 75-63
Cerro Maggiore-Iria Voghera 93-73
Cusano Milanino-Brusuglio 76-79
Cal Castronno-Novate 61-67

CLASSIFICA
Cerro Maggiore 22; Varedo, Novate 20; Luino 18; Daverio, Casorate, Olympia, Robbio 16; Fagnano, Brusuglio, Sedriano, Marnate 12; Cusano 10; Castronno 8; Iria 6; ABA 4.

QUINDICESIMA GIORNATA
Iria Voghera-Robbio
Sedriano-Olympia Voghera
Luino-Daverio
Brusuglio-Marnate
ABA-Castronno
Fagnano-Cusano
Novate-Casorate
Varedo-Cerro

Massimo Turconi