Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro

C Gold 3^, promozione e salvezza – Gazzada e Cislago in casa. Saronno, Politi: “Basta passi falsi”

Nel poker calato dalle “nostre” formazioni che giocano in C Gold – bene Busto, Gazzada, Gallarate e Saronno -, spicca, per importanza e delicatezza del momento, la vittoria del team saronnese conquistata in trasferta a Romano di Lombardia. Un successo ottenuto grazie ad una solida prestazione corale – 4 giocatori in doppia cifra e uno a quota 9 -, sui due lati del campo e alla ritrovata presenza, e consistenza, di Filippo Politi, classe 1980, cresciuto nel florido vivaio della Fortitudo Bologna e una lunga carriera da “Pro” delle minors alle spalle.
“Una vittoria davvero meritata che – dice in tono soddisfatto Filippo Politi, centro di gravità permanente della Robur Saronno – ci permette di tornare sui binari dopo il “deragliamento” casalingo subito nella prima giornata contro Gardone. Due punti d’oro, quindi, non solo perchè ottenuti in trasferta, ma anche perchè strappati ad una formazione, Romano, molto ben attrezzata sotto il profilo fisico e atletico e in una situazione di vantaggio rispetto a noi che, invece, ci siamo presentati sul parquet ancora acciaccati e pieni di problemi”.

Una situazione, quella del disagio fisico, che non sembra darvi pace.
“Confermo e aggiungo che solo le assenze legate ad infortuni e acciacchi ci hanno precluso la possibilità di chiudere al primo posto la stagione regolare. In tutte le sei sconfitte che abbiamo accumulato nella prima fase entrano in maniera pesante le assenze e, senza nulla togliere alle nostre avversarie, ritengo che se avessimo giocato al completo avremmo chiuso con una classifica ben diversa e certamente migliore. Però, i guai fisici non rientrano nella nostra sfera di controllo, bisogna solo imparare a conviverci e cercare di dare il meglio possibile con ciò che si ha a disposizione. Io stesso nella prima fase ho saltato quattro partite importanti e come me diversi altri miei compagni sono rimasti in infermeria. L’unica speranza è di passare indenni questa fase ad orologio, peraltro durissima e molto impegnativa, in maniera tale da potersi schierare nei playoff al top del forma fisica, un elemento che con partita ravvicinate sarà determinante”.

Intanto là davanti Piadena corre a velocità supersonica: prima con 6 punti di vantaggio al ritmo di 14 vinte e 2 sole perse.
“Piadena, lo dicono i numeri, è una delle squadre più attrezzate ed è, giustamente, la favorita numero 1 per il salto in DNB. Dietro però i valori, davvero molto omogenei, danno credito a chi ipotizza playoff all’insegna di un totale equilibrio”.

E la tua Saronno, come si vede in questa prospettiva?
“Sappiamo che ogni partita sarà una battaglia, ma abbiamo anche la certezza che contro le squadre del girone Est, tutte compatte e fisicamente solidissime, si giocherà solo a pallacanestro e sarà un basket in cui la tecnica e la tattica avranno il predominio sulle “botte da falegname” e sul clima da corrida che, invece, ha caratterizzato la prima fase. E su questo argomento non voglio aggiungere altro”.

Quindi, in conclusione, cosa ti aspetti dalla gara di domani sera contro Prevalle, team fisicamente “spaziale”?
“Attendo nè più, nè meno, quello che ti ho appena detto: una partita di pallacanestro. Magari durissima, certamente intensa, ad alto indice di aggressività e intensità, ma giocata in modo rispettoso. Una gara che Saronno deve vincere a tutti i costi perchè – ammonisce Pippo – altri passi falsi in casa non se ne possono proprio fare”.

POULE SALVEZZA – Stesso “registro”, quello dei passi falsi casalinghi, anche per Cislago che partita con due sconfitte riceverà la visita di Lissone, guidata dall’ex coach Tato Grassi. Gara difficilissima, come tutte del resto, ma i CisLakers allenati da coach Enrico Ferrari non possono proprio fallire l’appuntamento.


POULE PROMOZIONE 

SECONDA  GIORNATA
Gallarate-Pizzighettone 76-68
Romano di Lombardia-Saronno 75-79
Iseo-Gazzada 74-83
Valceresio-Piadena 74-95
Prevalle-Nerviano 82-72
Soresina-Cermenate 80-82
Gardonese-Bustese 75-87
Milano3-Lumezzane 71-68

CLASSIFICA
Piadena 28; Gazzada 22; Pizzighettone 20; Soresina, Saronno, Milano3, Prevalle 18; Cermenate, Lumezzane 16; Bustese, Nerviano, Gallarate 14; Romano, Valceresio 12; Gardonese 10; Iseo 6.

TERZA GIORNATA
Sabato

ore 21
Saronno-Prevalle
Gazzada-Soresina
Nerviano-Iseo
Pizzighettone-Cermenate
Romano-Bustese
Piadena-Milano3
Domenica
ore 18
Lumezzane-Gallarate
Gardonese-Valceresio

POULE SALVEZZA

SECONDA GIORNATA
Cernusco-Opera 72-54
Lissone-Erba 70-51
Sustinente-Cantù 91-86 dts
Pall.Milano-Cislago 78-66
Bergamo-Mortara 62-75
Riposa: Cremona

CLASSIFICA
Cernusco 22; Lissone, Mortara 18; Pall.Milano 14; Opera, Sustinente 10; Cremona, Cislago, Erba, Cantù 6; Bergamo 4

TERZA GIORNATA
Cislago-Lissone
Erba-Bergamo
Cantù-Cernusco
Opera-Cremona
Mortara-Pall. Milano
Riposa: Sustinente

Massimo Turconi