Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro

C Femminile, playoff – Gavirate e Pro Patria, si alza l’asticella

Saltate a piedi apri e senza eccessive difficoltà Monza e Vertemate, Askyaline Pallacanestro Gavirate e Hupac Pro Patria Busto Arsizio si preparano al secondo turno di playoff che prevede l’incrocio con le formazioni vincenti del girone B. Avversarie di questo giro saranno Brignano per Gavirate e Fortitudo Brescia per Pro Patria Busto. 

QUI  GAVIRATE - “Ci aspettiamo una partita molto difficile perché – argomenta Alessio Crugnola, coach di Askyaline – perchè Brignano ha tutte le caratteristiche per metterci in difficoltà. Prima di tutto dovremo riuscire a limitare in qualche modo la “gigantesca” Vincenzi, 1.90 di altezza e fisico importante, nonché giocatrice a cui la squadra bergamasca si appoggia molto nella metà campo offensiva, mentre difensivamente è una pedina fondamentale per limitare le entrate delle esterne avversarie. Poi, Brignano dispone di guardie molto veloci e atletiche come Lecchi e le sorelle Devicenzi che ci daranno filo da torcere perché molto reattive e precise anche nel tiro da fuori. Dal nostro punto di vista, dovremo sicuramente lavorare su adeguamenti difensivi perché la presenza in area di una come Vincenzi ci darà molti grattacapi sotto canestro, zona del campo in cui, come noto, ci appoggiamo con una certa frequenza. Sicuramente dovremo riproporre lo stesso atteggiamento da battaglia che abbiamo avuto sabato contro Monza. Un bell’impatto che ci ha permesso di chiudere la partita praticamente già dopo pochi minuti. In più mi aspetto molto anche dalla panchina. Sabato mi è piaciuto tantissimo il contributo di chi a turno è scesa in campo. Ancora una volta le ragazze mi hanno dimostrato che questa squadra riesce a trovare risorse inattese anche da chi magari viene chiamato in causa solo per qualche minuto. Questa è la nostra forza e – conclude Alessio -, tenere alta intensità fisica e mentale sarà una chiave determinante per il passaggio del turno”.

QUI PRO PATRIA – “Siamo pronte ad affrontare un turno davvero impegnativo contro un’avversaria che – spiega Riccardo Nalon, coach Hupac – si presenterà con una formazione attrezzata sotto il profilo fisico e ben preparata dal punto di vista tecnico-tattico. Brescia, nel playmaker Frusca e nell’ala Pavanello, entrambi molto forti, esperte e ottime realizzatrici, schiera almeno due giocatrici di livello superiore che sono in grado di dettare i tempi di gioco ad un team fisicamente esuberante. Noi, come prima cosa, saremo chiamati ad alzare l’asticella delle nostre prestazioni verso un livello di gioco che sarà certamente elevato. Quindi, dalle mie giocatrici attendo soprattutto un salto di qualità per atteggiamento, mentalità e concentrazione. Poi, tecnicamente, sarà determinante mettere la testa su tutte le nostre regole difensive e offensive e restare sempre compatte perché, sotto il profilo dinamico e dell’intensità difensiva, possiamo giocarcela alla pari con tutti e, di più, nonostante la giovane età possiamo esprimere una profondità di rotazioni che nel primo turno di playoff è risultata essere la nostra vera carta vincente”.

PLAYOFF  SECONDO  TURNO
Gara 1
Venerdì ore 21.15
Hupac Pro Patria Busto A. – Fortitudo Brescia
Sabato ore 20.45
Askyalina Gavirate- Brignano

Massimo Turconi