Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Altri Sport

Big della ginnastica al Palayamamay per il Campionato Italiano

Il Palayamamay di Busto Arsizio è pronto per ospitare sabato 23 e domenica 24 febbraio la prima tappa del Campionato Italiano di Ginnastica Artistica maschile e femminile di Serie A1, A2 e B che è stata battezzata PrimaABusto. Protagonista assoluto della manifestazione sarà Ludovico Edalli, giovane ginnasta bustocco che è stato tre volte campione d’Italia nel 2013, 2015 e 2018.

logo primaABusto_orizzOltre a lui saranno quasi 600 atleti di 72 società provenienti da tutta Italia che arriveranno a Busto Arsizio per l’evento organizzato dalla Federazione Ginnastica d’Italia in collaborazione con la Ginnastica Pro Patria Bustese con la collaborazione del Comune di Busto Arsizio e della Varese Sport Commission. Tra loro ci saranno anche i nazionali reduci dai mondiali di Doha in Quatar e dai Giochi Olimpici giovanili di Buenos Aires in Argentina. Due i nomi che spiccano: Marco Lodadio, atleta dell’Aeronautica Militare che gareggia per AS GIN Civitavecchia, e l’attesissima Giorgia Villa tesserata per la Brixia Brescia e pluri medagliata d’oro alle olimpiadi juniores.
Il logo del Campionato Italiano raffigura mani piedi degli atleti e il particolare del santuario cittadino di S. Maria di Piazza.

“Siamo davvero orgogliosi di questo progetto – ha detto il sindaco Emanuele Antonelli – e ringraziamo tutti coloro che si sono impegnati per portare a Busto una manifestazione che avrà una ricaduta molto positiva sul territorio. Siamo sicuri che tutto andrà per il meglio perché a occuparsi dell’evento sono persone di grande competenza con anni di successi alle spalle. Sappiamo che la situazione degli impianti destinati alla ginnastica non è delle migliori, e per questo ci stiamo impegnando per mettere a disposizione della società un nuovo palazzetto che diventerà una struttura riconosciuta a livello nazionale: è il minimo che possiamo fare per una realtà sportiva così importante”.
 “La presenza del sindaco e la presentazione in Sala Consiliare – ha aggiunto l’assessore Gianluigi Farioli – sono la dimostrazione della rilevanza che la città tutta intende dare a questo evento, che sarà il suggello alla gloriosa storia della Pro Patria. Faremo sì che sia una festa per la società, per la Federazione e per tutta la città, da vivere con emozione, suggestione, intelligenza e sostegno. Speriamo sia il primo passo di un lungo e significativo percorso”.
“Siamo molto felici dell’accoglienza trovata a Busto Arsizio – sono le parole del vicepresidente FGI Valter Peroni – e della piena partecipazione di tutta la città all’evento. Ci auguriamo che si possano ripetere qui molte altre competizioni di alto livello. Il campionato di Serie A1 è la gara di ginnastica più importante insieme alla competizione individuale e cade nell’importante anniversario dei 150 anni della Federazione, per questo ci attendiamo una manifestazione spettacolare e ci auguriamo che la risposta del pubblico sia entusiastica”.
“La Pro Patria Bustese – ha detto il cavalier Gianfranco Marzolla – è una società storica che ha saputo mantenere nel tempo solidi principi e valori,  ha già organizzato con grande successo competizioni nazionali e internazionali e ha la piena fiducia della Federazione anche per il futuro. Speriamo che Busto Arsizio possa ospitare ogni anno un grande evento di questo livello. Dal punto di vista agonistico vedremo al PalaYamamay i migliori ginnasti italiani e stranieri, e il Campionato sarà un grande banco di prova in vista degli appuntamenti fondamentali di quest’anno, tra cui i Campionati Europei e Mondiali che varranno anche come qualificazioni alle Olimpiadi. Lo spettacolo è dunque assicurato”.
“Sono veramente orgoglioso di essere il presidente della Pro Patria – ha concluso Rosario Vadalà – e ringrazio tutti coloro che sono intervenuti oggi, ma soprattutto i consiglieri e i volontari impegnati nell’organizzazione, prima fra tutti la vicepresidente Graziella Candiani. Quando siamo al fianco di Federazione e Comune siamo tranquilli perché sappiamo di essere tra amici. Ringrazio anche tutti gli sponsor che ci hanno sostenuto in questo importante sforzo organizzativo”.
Clicca qui per acquistare i biglietti.

[email protected]