Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Eccellenza girone A, Varese Calcio

Benecchi rassicura: “Domani si riparte”. Ma c’è ancora chi gli crede?

L’INCONTRO IN LEGA - Dopo un mese lontano dal campo, la prima squadra del Varese tornerà a giocare? Sì, secondo Benecchi. E’ quanto il presidente del club ha comunicato ai vertici della Lnd nella riunione di stamattina negli uffici milanesi del comitato regionale. Il presidente Baretti ha ricevuto rassicurazioni, ma che ancora una volta sono arrivate solo a parole. La squadra, come ribadito più volte, tornerà a giocare solo se ci sarà un intervento concreto. In serata è in programma un’altra riunione, l’ennesima, tra Benecchi e l’avvocato dei giocatori che sono in attesa di un input. “Ci sarebbe un personaggio importante pronto ad aiutare” le parole di Baretti che riporta quelle di Benecchi. Quest’ultimo ha ribadito di aver tagliato i ponti con Berni e Fadani e dopo che la trattativa di cessione delle quote all’avvocato tedesco non si è materializzata nonostante mille promesse.

I SUPERSTITI - Benecchi ha inoltre assicurato che il gruppo, o meglio quel che ne rimane, rispetterà anche l’impegno della Coppa Italia. Il gruppo è attualmente composto da 11 giocatori giusti più gli Juniores arruolabili. Scapolo, Lonardi, Travaglini, Simonetto, M’Zoughi, Bianchi, Mondoni, Gestra, Scaramuzza, Lercara, Silla, questi sono i sopravvissuti dopo che hanno salutato Balzo e Piqueti, i primi tra tutti, Vegnaduzzo, Etchegoyen e Improvola, a dicembre insieme a Mogoga e Mauro, in seguito il portiere Calandra e infine i restanti “fuori sede” Conti, Marinali, Camara e Moceri.

IL NON CAMPIONATO - La loro ultima partita disputata risale alla seconda giornata del girone di ritorno, il 20 gennaio sul campo del Vigevano. Allo stadio “Franco Ossola” vi hanno rimesso piede solo nell’occasione del derby con la Varesina rinviato per neve il 27 gennaio. Rinviata anche la sfida della domenica seguente contro il Cassano. Domenica 10 febbraio è scesa in campo la Juniores e in seguito sono arrivati i due kappaò senza che la squadra si presentasse: al quarto c’è l’esclusione del campionato. La Federazione ha deciso di andare incontro al Varese cambiando la sede delle partite casalinghe e spostandola a Viggiù. Domenica la squadra vi scenderà in campo contro il Ferrera Erbognone? Staremo a vedere. Resta il fatto che il Varese ha i giorni contati: sono in arrivo 20 punti di penalizzazione, c’è l’udienza di fallimento fissata al 19 marzo, c’è un’altra vertenza da 20mila da pagare: in totale sono quasi 150mila euro
Come faccia il Comitato Regionale a dar credito alle parole di Benecchi è un mistero.

(Seguono aggiornamenti).

Elisa Cascioli