Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallacanestro Varese

Basket Scuola di Vita, premiazioni e ringraziamenti

La fine dell’anno scolastico si avvicina e, con la conclusione delle attività, termina anche la diciassettesima edizione di “Basket: scuola di vita” che anche in questa stagione ha ottenuto un grande successo legando le scuole e gli studenti alla Pallacanestro Varese.
Il fortunato progetto da anni permette di scoprire il lato meno visibile ma più autentico e formativo della prativa sportiva: la dedizione, l’allenamento e l’impegno costante per raggiungere i propri obiettivi. Lo sport vissuto quindi come palestra per la ricerca della felicità e dell’autorealizzazione. Durante l’intera stagione i giocatori sono stati ospiti delle scuole e viceversa: circa 2mila ragazzi sono stati ospitati all’Enerxenia Arena durante le partite.

Oggi pomeriggio in Comune si sono svolte le premiazioni con la presenza del capitano Giancarlo Ferrero.
Non solo incontri, infatti, ma anche concorsi tra gli istutiti. Il premio per i migliori elaborati grafici è andato alla Scuola Primaria Sacro Monte di Bogno di Besozzo (classi Seconda e Terza). Il premio per il miglior striscione esposto al Palazzesso se lo sono aggiudicato le classe 1° A e 1° C della scuola Fermi di Cavaria.

Da qualche anno gli uffici del club biancorossi si sono perti agli alunni nell’ambito dell’alternanza scuola-lavoro. Menzione particolare ad Aurora Di foggia, Chiara Lepore, Margherita Realini, Chiarina Suriano, Gloria Venturini dell’Istituto Superiore E-Stein di Gavirate per l’impegno e l’entusiasmo profusi nell’attività svolta in moderni progetti social network.

Infine, riconoscimento speciale all’Enaip di Varese per l’interesse dimostrato durante la visita-incontro dello scorso aprile. Arrivederci a tutti alla prossima stagione.

Queste le parole di Raffaella Demattè, responsabile del progetto: “Ringrazio il sindaco Galimberti e l’assessore De Simone per la collaborazione in un progetto che guarda al futuro e che come ogni anno ha avuto grande successo. L’alternanza scuola-lavoro è la ciliegina sulla torna con i ragazzi che riescono a vivere una realtà come Pallacanestro Varese a 360 gradi nel periodo in cui stanno con noi”.

m.m.