Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Calcio, Prima Categoria girone A

Aurora Cantalupo, rabbia per i gironi. Corio: “Qualcosa non quadra”

La giornata più attesa dell’estate del calcio dilettanti, ovvero quella in cui escono gironi ed i primi calendari (quanto meno quelli di coppa), si è consumata ieri e come ogni anno non ha risparmiato sorprese e malumori.
In particolare in prima categoria la primissima voce che si è fatta sentire è quella dell’Aurora Cantalupo, rimasta a bocca aperta dinanzi all’inserimento della squadra nel girone N dopo un’annata trionfale nel girone A dove si è raggiunta la finale playoff.
corio_aurora cantalupoNon avevamo fatto alcuna richiesta particolare e non ce lo aspettavamoha affermato il ds Corioonestamente è una decisione che troviamo anche abbastanza assurda soprattutto in virtù del comunicato che accompagna i calendari in cui si dice “Abbiamo cercato di accontentare tutti, abbiamo tenuto in considerazione l’asse geografico”, ecco a noi non pare vedendo questa decisione“.

Perché?

Ma perché innanzitutto non abbiamo fatto alcuna richiesta di spostamento, anzi abbiamo sempre chiesto di essere inseriti nel girone A, mentre ci sono società a cui questa richiesta è stata rifiutata per l’ennesima volta, e poi perché pur essendo in provincia di Milano l’asse geografico è quello del varesotto“. Aggiunge anche:È vero che entra in gioco anche una componente umana, ti affezioni a certi campi, a certe società, ti piace rivedere degli amici e scontrarti con loro, ma è vero anche che siamo in prima categoria, le trasferte hanno un costo, i giocatori magari li prendi anche in base alla zona in cui giocherai, perché bisogna andare in contro a tutti giustamente, e in base agli avversari che sai già di affrontare, mica è un segreto, non siamo in polemica o arrabbiati, qualcosa forse non quadra, siamo delusi, quello sì“.

Ricorso in vista?
Ma oggettivamente no, non credo, anche perché non ci sono molti margini, va bene così, ripeto siamo solo dispiaciuti, quanto meno ci sarebbe piaciuto essere interpellati piuttosto che vedere compagini come Ticinia e Turbighese in questo girone di cui non hanno mai fatto parte, ci atteniamo alle scelte e tenteremo, come sempre, di fare il nostro bel campionato“.

LEGGI ANCHE:
IL GIRONE A DI PRIMA CATEGORIA
IL CALENDARIO DI COPPA LOMBARDIA

Mariella Lamonica