Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Eccellenza girone A

Assurdo a Castellanza: segati i pali delle porte. Asmini: “Sporcizia”. Si giocherà

Assurdo episodio vandalico allo stadio “Provasi” di Castellanza. Nel campo da gioco della Castellanzese, che doveva ospitare il Mariano, sono stati segati i pali delle porte e sono stati imbrattati gli spogliatoi. La partita non è a rischio, si giocherà sul sintetico “La Madonnina” che è omologato per l’Eccellenza, ma resto lo sgomento per quanto è successo.

“Non ho mai voluto pensare ad un campionato falsato o pilotato, certo che quello che è accaduto questa notte mi fa riflettere – ci dice il direttore Salvatore Asmini -. Questo campionato è sporco, troppe cose non tornano, a partire dall’atteggiamento del Varese che a volte si presenta, altre no e poi decide di tornare a giocare. E’ regolare tutto questo? Oppure il campionato può risultare falsato? Il Mariano viene a Castellanza per giocare la sua partita, è chiaro che non ha nessun interesse a provocare un danno del genere, quindi mi piacerebbe capire chi può aver fatto tutto questo“.
E’ decisamente contrariato il direttore neroverde: “Se vinceremo il campionato saremo stati bravi noi, se lo perderemo qualcuno avrà fatto meglio… ma qualche perplessità mi viene, alcune cose non tornano ed episodi come questo alimentano i dubbi. Spero che la rabbia che abbiamo tutti dentro venga messa in campo, in maniera sportiva ovviamente, nella gara di oggi contro il Mariano.

In provincia di Varese un episodio analogo era successo alcuni anni fa allo stadio Franco Ossola di Varese nella notte della vigilia della gara di campionato di Serie B Varese-Avellino. Ma lì era un’altra storia, nessuno ha mai pagato, ma il sospetto è che fossero stati i supporter biancorossi come ritorsione contro una società ed una squadra in decadimento.

Michele Marocco