Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Eccellenza girone A, Varese Calcio

Altomonte lascia, oggi il Varese gli risponde

La farsa Varese non è ancora finita e oggi seguirà la seconda partita dell’infinita serie a puntate andata in onda finora. Il Varese Calcio (società e giocatori insieme?) ha appena diramato un comunicato stampa annunciando la disponibilità di dirigenza (Benecchi compreso?), staff tecnico e giocatori ad incontrare la stampa oggi pomeriggio. Appuntamento alle ore 15.30 a Induno dove la squadra avrebbe dovuto allenarsi e dove ci saremmo presentati a prescindere dagli inviti. L’assurdo è che, nonostante un legale incaricato per tutelare i giocatori contro le inadempienze del club, la squadra faccia comunicazioni ufficiali proprio attraverso la società. Un atteggiamento che “cozza” parecchio con la volontà di tutelarsi da chi non ha mai mantenuto le promesse nei loro confronti.

Ad ogni modo, cosa deciderà adesso il gruppo biancorosso? Porterà a termine la stagione (mancano due partite) anche in caso di fallimento (oramai inevitabile)? La strada tracciata dall’avvocato che li rappresenta sembra quella del fallimento, per grave e accertata inadempienza del club nei loro confronti, tramite la giustizia ordinaria.

Ecco il comunicato della società biancorossa:

Buongiorno,

preso atto dei contenuti del comunicato stampa diramato dal Sig. Altomonte nella serata di mercoledì 9 Aprile, la dirigenza, lo staff tecnico e i giocatori del Calcio Varese si rendono disponibili a incontrare gli organi di stampa nella giornata di mercoledì 10 Aprile, alle ore 15.30, presso il campo dell’Aurora Induno di Induno Olona (Varese), sede di allenamento della squadra nell’ultimo mese.

Cordiali saluti.

Seguono aggiornamenti.

Ore 11.03: siamo stati informati del fatto che Claudio Benecchi, il presidente nonché unico proprietario del club, oggi pomeriggio non sarà presente a Induno. Non incontrerà la squadra e non è nemmeno stato informato del comunicato di cui sopra. Dunque ci chiediamo di quali dirigenti si parla in codesto invito alla stampa consideranto che non ce ne risultano altri in carica.

Elisa Cascioli