Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Pallamano

A1 – Cassano a intermittenza, cede sul campo dei Campioni d’Italia. Vittoria per la femminile

La Pallamano Cassano esce sconfitta dal campo dei campioni d’Italia del Fasano incappando in una giornata non positiva, soprattutto in attacco, complice l’indisponibilità di Alessio Moretti, principale terminale offensivo della squadra di coach Davide Kolec.

La Partita
Il Pala Zizzi di Fasano è un campo difficile per tutti, ma Cassano esordisce bene. A rompere il ghiaccio per gli amaranto è proprio colui che ha preso il posto dell’infortunato Moretti, Possamai, che pareggia immediatamente la prima rete dei padroni di casa, segnata da Knezevic.
L’equilibrio dura poco più di 3 minuti, 3-3. Al quinto minuto di gioco Fasano piazza il primo allungo, 5-3. Quello che sembra il primo timido break diventa invece un vero e proprio colpo mortale alla partita, perché Cassano è assolutamente incapace di reagire ed è disastroso in attacco. Il divario tra le due squadre si allarga impietosamente, gli amaranto non riescono in alcun modo a trovare la via della rete, e il punteggio al minuto 16 mette i brividi ai lombardi, 10-3. Il lungo digiuno cassanese termina al minuto 17 con una rete di Bortoli, 10-4. Cassano non ha segnato per oltre 13 minuti. Fasano approfitta ancora delle difficoltà degli amaranto e trova il massimo vantaggio al minuto 23, 12-4. Possamai e Moretti, impiegato solo dai 7 metri, accorciano le distanze, Ilic ci mette del suo con alcune importanti parate e il risultato a fine primo tempo non è per niente da buttare quando La Mendola, con una rete a fil di sirena, manda le squadre negli spogliatoi sul 13-9.
Al minuto 5 della ripresa la partita sembra insperatamente riaperta, due reti consecutive dell’ottimo Bortoli portano gli ospiti addirittura sul -2, 15-13. Poi Fasano reagisce, Cassano ripiomba nelle difficoltà offensive,  che si palesano quando non riesce a giocare in velocità, e a metà del secondo tempo il vantaggio dei padroni di casa è di nuovo rassicurante, 21-16. I ragazzi di coach Kolec non sono in una serata eccellente, ma  il coraggio e la grinta non mancano mai e la possibilità di rientrare in partita si presenta concretamente sul 23-19, quando, a 7 minuti dal termine, per tre volte consecutive, Cassano spreca ingenuamente l’opportunità di portarsi sul – 3. Fasano tira un sospiro di sollievo e, prima capitan Messina e poi il “figlio d’arte” Bronzo riportano i padroni di casa a distanza di sicurezza, 25-19 al minuto 55.  La partita è virtualmente finita, gli ultimi 5 minuti non regalano altre emozioni, Fasano batte Cassano col risultato finale di 28-22.

Terza sconfitta di fila per i lombardi, in tre partite complesse, di cui due in trasferta. Non un dramma per capitan La Mendola e i suoi giovanissimi compagni, ma già dalla prossima partita, nel derby casalingo contro Cologne, Cassano dovrà tornare alla vittoria. A coach Kolec il compito di trovare migliori soluzioni per il gioco d’attacco, nonostante la pesantissima assenza di bomber Moretti.

I risultati della 17^ giornata:

MFOODS CARBUREX GAETA BOZEN 19 – 21
CONVERSANO CINGOLI 35 – 18
PRESSANO EGO SIENA 31 – 23
BOLOGNA UNITED TRIESTE 25 – 30
METELLI COLOGNE BANCA POPOLARE DI FONDI 28 – 22
ACQUA & SAPONE JUNIOR FASANO CASSANO MAGNAGO 28 – 22
 Alperia Merano – Brixen 22-21

La classifica aggiornata:
Bolzano 31 pti, Pressano 27, Conversano 25, Cassano Magnago 22, Acqua&Sapone Junior Fasano 19*, Trieste 17, Ego Siena 15, Alperia Merano 14, Brixen 14*, Metelli Cologne 13, Banca Popolare di Fondi 13, MFoods Carburex Gaeta 10, Cingoli 10, Bologna United 6. *una partita in meno

La Pallamano Femminile Cassano, sostenuta dal pubblico di casa, ritrova la vittoria contro Leno, con il risultato di 34-28.

I risultati della 13^ giornata:

LEONESSA BRESCIA BRIXEN SÃƑÂŒDTIROL 19 – 22
JOMI SALERNO CASALGRANDE PADANA 25 – 20
VENPLAST DOSSOBUONO FLAVIONI 29 – 11
MECHANIC SYSTEM ODERZO SUNCINI AGRIBIOCHIMICA ARIOSTO FERRARA 29 – 17
CASSANO MAGNAGO LENO 34 – 28

La classifica aggiornata:
Jomi Salerno 24 pti, Mechanic System Oderzo 23, Brixen Sudtirol 22, Venplast Dossobuono 14, Suncini Agribiochimica Ariosto Ferrara 12, Leonessa Brescia 11, Casalgrande Padana 10, Cassano Magnago 9, Leno 5, Flavioni 0

Federica Scutellà