Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Promozione girone A

8^ GIORNATA – La Besnatese cade in casa. Cas e Gavirate, tris esterno. Il Morazzone batte l’Olimpia

BESNATE – Dopo la sconfitta riportata contro il Sedriano, la Besnatese ospita il Vighignolo, che arriva da un pareggio per 3-3 contro l’Universal Solaro. Un solo punto separa le due formazioni, attualmente a metà classifica, dove troviamo più squadre a distanza ravvicinata. Il primo tempo si apre con il vantaggio a favore degli uomini di Rasini, ma il Vighignolo ribalta la situazione mettendo a segno ben tre goal. Il risultato rimane invariato nei secondi 45 minuti di gioco: finisce 1-3.

BESNATESEPRIMO TEMPO – Un classico 4-3-1-2 per gli uomini di casa, con Dall’Omo dietro a Caccia e Angelucci. Risponde il Vighignolo con un 4-4-2, con Maraschio e Lolli coppia d’attacco. Il march inizia subito ad alta intensità e dopo soli 2 minuti Caccia viene fermato in fuorigioco. La rete si gonfia al 3′ con Angelucci lanciato in contropiedi davanti ad Amadori, ma il guardalinee alza nuovamente la bandierina. Un altro brivido nell’area del Vighignolo al 7′, quando su calcio d’angolo Caccia colpisce a distanza ravvicinata dalla porta, ma la difesa salva sulla linea, dopodiché segue una serie di rimpalli che si conclude con un nulla di fatto per l’attacco bianco-azzurro. Buon taglio di Sala per Lolli, ma la difesa di casa non si fa sorprendere e allontana il pallone. Il risultato si sblocca al 10′ grazie a un gran colpo in torsione di Caccia su un buon assist di Passafiume. Dopo una manciata di minuti, Dall’Omo apre per Caccia sulla trequarti: l’attaccante si rende conto di essere in fuorigioco e si disinteressa dell’azione lasciando che Brivio arrivi in suo soccorso da centrocampo. La bandierina, però, si alza comunque prima che il terzino possa arrivare sul pallone, vanificando così un’azione potenzialmente pericolosa dei padroni di casa. Nell’altra metà campo funziona bene il binario Sala-Lolli, che velocizza il gioco arrivando in più occasioni nell’area di casa. Buona giocata di Dall’Omo al 24′, quando partendo da centrocampo si libera degli avversari e serve Cesaro che prova la conclusione dal limite dell’area, ma non è abbastanza preciso. Il risultato torna nuovamente in parità al 30′, quando Rossi calcia da fuori area e il pallone, dopo aver colpito il palo alla destra di Tortorella, si deposita in porta. Calcio di punizione per il Vighignolo al 31′ da posizione defilata sulla destra. Si prepara al tiro Sala che calcia di sinistro e trova Bascape al centro dell’area: il centrocampista colpisce di testa ma non imprime abbastanza forza e Tortorella para senza problemi. Non può salvare i pali, però, dopo appena un minuto, quando Maraschio riceve un cross dalla fascia sinistra e appoggia facilmente a pochi passi di distanza dalla porta. Risultato ribaltato: 1-2 a Besnate alla mezz’ora abbondante. Gli uomini di Rasini accusano il colpo e commettono qualche disattenzione di troppo. Dopo un contrasto perso al limite dell’area avversaria, subiscono un contropiede fatale. È ancora Sala che dal fondo serve Lolli, che insacca praticamente dalla linea di porta. Buona opportunità per Angelucci al 40′, quando servito dalla sinistra calcia in corsa ma manca di poco l’incrocio dei pali. La Besnatese reclama un rigore al 42′, quando Caccia cade in area su uno scontro di gioco. L’arbitro, però, fa cenno di proseguire. Dopo un minuto di recupero, le due formazioni lasciano il campo sul risultato di 1-3.

VIGHIGNOLOSECONDO TEMPO – Nessun cambio nei due schieramenti. Dopo l’intervallo la partita riprende a ritmi più blandi. Il Vighignolo difende il risultato e la Besnatese manca della giusta concretezza e fantasia per essere incisiva in fase di costruzione. Al 13′ Brivio percorre tutta la fascia sinistra e mette al centro per Bonfante, che però spara alto sopra la traversa. Nell’altra metà campo, al 18′ Sala viene fermato in fuorigioco su un’altra buona verticalizzazione della formazione ospite. Dagli spalti si leva un grido di protesta al 19′, quando Caccia viene spintonato in area di rigore e il direttore di gara non indica il dischetto. Il gioco si interrompe momentaneamente al 22′ per uno scontro di gioco che lascia Crippa a terra dolorante. Mister Rasini mette in campo forze fresche per tentare di riaprire la partita. La reazione dei suoi uomini non manca ad arrivare, ma gli attaccanti davanti vengono fermati più volte in fuori gioco. Al 28′ Vendemmiati è bravo a smarcarsi e a servire un buon pallone ad Angelucci, che carica il destro da dentro area ma la sua conclusione viene respinta da Amadori. Nell’altra metà campo, al 32′ Rossi cerca la porta da fuori, ma il tiro è troppo centrale e Tortorella fa sua la sfera. Al 39′ un colpo di testa di Martignoni su calcio d’angolo finisce fuori di poco. Siamo quasi allo scadere del novantesimo quando Caccia prova la conclusione di sinistro da fuori area ma per un soffio non centra lo specchio della porta. La partita finisce dopo un calcio di punizione per la Besnatese, respinto dalla difesa ospite. Gli uomini di Rasini rimangono fermi a 8 punti, mentre il Vighignolo si allontana a quota 12.

I COMMENTI
Rasini (allenatore Besnatese):
“Quella di oggi è una partita difficile da analizzare. I primi venti minuti abbiamo fatto bene, poi c’è stato un blackout di un quarto d’ora in cui abbiamo commesso errori a livello tattico e tecnico e su tre tiri in porta abbiamo subito tre goal. Alla ripresa non è stato semplice entrare con un passivo di due goal. Abbiamo dimostrato una buona cattiveria, ma loro si sono chiusi e non abbiamo ritrovato la speranza”.
Pistone (allenatore Vighignolo ): “Siamo partiti bene dall’inizio creando tre mezze occasioni, poi il loro attaccante è stato più bravo a segnare. Comunque non abbiamo mollato e abbiamo continuato a giocare in base a come avevamo impostato la partita in settimana. Sono molto soddisfatto sia del primo tempo per le tre reti segnate, sia del secondo tempo per la voglia che hanno dimostrato i ragazzi. Abbiamo sofferto, abbassato il baricentro e sfruttato le ripartenze permettendo agli avversari di calciare solo da fuori area”.

I MIGLIORI IN CAMPO
Caccia (Besnatese) 6.5 – 
Autore di un bel goal che porta momentaneamente in vantaggio la sua squadra, vorrebbe fare di più, ma non è sempre supportato dai compagni.

Sala (Vighignolo) 7 –  Gioca con la massima intensità per tutta la partita, creando ottimi spunti e spazi per gli attaccanti.

IL TABELLINO
BESNATESE – VIGHIGNOLO 1-3 (1-3)
Besnatese
: Tortorella 5.5, Passafiume 6 (dal 28′ st Bonizzoni 6), Brivio 6, Randon 5.5 (dal 20′ st Dani 6), Martignoni 6, Comani 6.5, Bonfante 5.5, Cesaro 5.5, Angelucci 5.5, Dall’Omo 6 (dal 22′ st Vendemmiati 6), Caccia 6.5. A disposizione: Sozzi, Lanzo, Gennari, De Lodovici, Cova Caiazzo, Bonizzoni, Vendemmiati, De Angelis, Dani. Allenatore: Rasini.
Vighignolo: Amadori 6.5, Bruschi 6.5, Lavano 6 (dal 28′ st Arioldi), Rossi 6.5 (dal 38′ st Giannettino sv), Tanzi 6, Ambroso 6, Sala 7 (dal 36′ st Scala sv), Bascape 6.5, Maraschio 6.5 (dal 12′ st’ Lardera 6), Crippa 6.5, Lolli 6.5. A disposizione: Airoldi, Guerrini, Mazzoleni, Cota, Giannettino, Scala, Maccarone, Lardera, D’Angelo. Allenatore: Pistone.
Arbitro:  Carta (Alimani, Zanichelli).
Marcatori: pt: 10′ Caccia (B), 30′ Rossi (V), 33′ Maraschio (V), 36′ Lolli (V); st: ()
Note: Giornata serena. Terreno in perfette condizioni. Spettatori circa 130. Ammoniti: Tanzi (V), Dall’Omo (B), Bascape (V). Calci d’angolo: 9-5. Recupero: 1’+4’

 

Inviata: Silvia Alabardi
________________________________________________________________

- RISULTATI E CLASSIFICA

LE ALTRE PARTITE:

MEDA – CAS SACCONAGO 1-3 (1-1)
Meda: Cassina, Pozzoli, Martino, Bonacina, Orsenigo, Ronzoni, Fraternali (38’ st Cesarotti), Di Noto, Maugeri, Battaglino, Cutuli. A disposizione: Biffi, Boseggia, Di Pentima, Bottos, Bernareggi, Stemmi, Castella, De Rosa. Allenatore: Cairoli
Cas Sacconago: Heinzl, Maestri (40’ st Macchi), Finato, Napolitano, Zaroli, Oldani, Gallazzi (12’ st Amato), Nardone, Berton (38’ st Ferrario), Caccia (23’ st Cavaleri), Gomaa. A disposizione: Ferni, Raimondi, Mariani, Paparazzo, Adejumobi. Allenatore: Caù
Arbitro: Rignanese di Legnano (Ciocci-Minniti di Legnano)
Marcatori: pt: 5’ Battaglino (M), 20’ Caccia (C); st: 10’ rig. Napolitano (C), 26’ Berton (C)

Il Cas Sacconago sbanca contro ogni pronostico il campo del Meda, che perde la testa della classifica ai danni del Gavirate. I padroni di casa partono forte e trovano immediatamente il gol del vantaggio con Battaglino, bravo a sfruttare a suo favore un rimpallo e a fulminare Heinzl. Gli ospiti però non stanno a guardare e al 20’ Caccia conclude una bella azione personale con un gran tiro che s’insacca sotto il sette. Dopodiché regna l’equilibrio fino all’intervallo, senza particolari occasioni da segnalare. Nella ripresa il Meda conduce il gioco, ma non riesce a trovare il gol del vantaggio. Al 55’ il Cas batte velocemente un angolo innescando un due contro uno sull’out con Caccia che crossa trovando la deviazione di mano di un avversario; per l’arbitro è rigore e dal dischetto Napolitano non sbaglia. Il Meda avrebbe subito l’occasione per il pari con un rigore a suo favore (60’), ma Battaglino è sfortunatissimo e scivola al momento della conclusione mancando abbondantemente lo specchio della porta. I padroni di casa continuano ad attaccare alla ricerca del pari, ma si espongono ai contrattacchi del Cas e al 71’ Gomaa innesca Berton che si libera del suo marcatore e infila Cassina per il 3-1 finale. Il Meda prova comunque a rientrare in partita, ma è bravo Heinzl a disinnescare le potenziali occasioni avversarie. Ottimo risultato per il Cas che guarda in alto; partita da archiviare per il Meda, che dalla prossima giornata tornerà a caccia del Gavirate.

_________________________________________________________________

 

UNIVERSAL SOLARO – GAVIRATE 1-3 (0-1)
Universal Solaro: Piuri, Cetti, Franco (33’ st Raineri), Capelli, Greco, Poerio, Cisse (18’ st Pizzato), Somaini, Pianta, Sulka, Carà (46’ st Piccolo). A disposizione: Scolfaro, Aloi, Leoncini, Niesi, Paci, D’Elia. Allenatore: Stincone
Gavirate: Teseo, D’Amico, Scotti (1’ st Masinari), Esteri, Broggini, Candeliere, Tartaglione (31’ st Bertani), Caon, Pinorini (24’ st Montagner – 39’ st Pezzi)), Miele, Testa (19’ st Seno). A disposizione: Riva, Nyanzu Aca, Lercara, Clerici. Allenatore: Caon
Arbitro: Spinelli di Milano (Martin-Gatti di Seregno)
Marcatori: pt: 2’ Tartaglione (G); st: 16’ Miele (G), 27’ rig. Tartaglione (G), 33’ Somaini (U)

Il Gavirate sbanca Solaro e si riprende la vetta della classifica approfittando dello scivolone interno del Meda. Ospiti subito avanti al 2’ con Tartaglione che sfrutta nel migliore dei modi una punizione dai trenta metri battuta in mezzo, incrociando sul secondo palo senza lasciar scampo a Piuri. Il Solaro non ci sta e prova a fare la partita costringendo il Gavirate nella propria metà campo: tocca a Teseo fare i miracoli prima su Pianta, poi su Carà e ripetendosi sulla conclusione dalla distanza di Sulka. Nella ripresa il copione non cambia, ma al 61’ Miele raddoppia per il Gavirate, trasformando una generosa punizione dal limite. Il Solaro accusa il colpo e Tartaglione triplica su calcio di rigore al 72’; qualche minuto dopo Somaini, a seguito di una bella triangolazione, firma il gol della bandiera. Il Solaro prova comunque ad accorciare le distanze, ma non trova la via della porta; vittoria importantissima per il Gavirate.

_________________________________________________________________

 

OLIMPIA CALCIO – MORAZZONE 0-1 (0-0)
Olimpia Calcio: Rossi, Calizzi, Martinoia, Ovalle (32’ st Cavallaro), Zecchini, Visconti, Piazza, Confeggi, La Iacona, Sassi, Balconi (23’ st Lovergine). A disposizione: Rinaldi, Chiurato, Pradelli, Keller, Pasci, Marcozzi. Allenatore: Rinaldi
Morazzone: Martignoni, Colavito, Dal Molin (35’ st Corti), Libralon, Egnoletti, Bosetti, Petruzzellis (35’ st Gerevini), Loielo, Ghizzi, Vezzoli (47’ st Picetti), Giordano (20’ st Pirrello). A disposizione: Zerboni, Canazza, Costa, Pozzi, Pascale. Allenatore: Lorenzi
Arbitro: Schiavini di Crema (Candiani-Benevento di Busto Arsizio)
Marcatori: st: 41’ Gerevini (M)

Blitz del Morazzone a Ponte Tresa che mette in tasca tre punti pesantissimi su un campo difficile. Inizio contratto degli ospiti che pensano più a non subire che a impostare, ma l’Olimpia non si fa mai realmente pericolosa dalle parti di Martignoni, eccezion fatta per un tiro di Sassi fuori non di molto. Dopo una ventina di minuti il Morazzone comincia ad alzare il baricentro e si rende pericoloso con Petruzzellis e Ghizzi, ma il parziale all’intervallo è fisso sullo 0-0. Nella ripresa le due squadre si allungano e giocano di contropiede: Ghizzi fa tutto benissimo, ma al momento del tiro centra in pieno l’uscente Rossi; stesso discorso per La Iacona dall’altra parte. A quattro minuti dalla fine la svolta: l’Olimpia attacca, ma perde palla e Ghizzi innesca il contropiede servendo Vezzoli che di tacco permette a Gerevini di involarsi verso la porta superando in velocità due avversari e fulminando sul secondo palo Rossi. Nel recupero l’Olimpia ci prova ma un pericoloso tiro-cross non incontra la deviazione sperata, mentre Ghizzi allo scadere calcia a lato dopo un gran contropiede.

_________________________________________________________________

GORLA MAGGIORE – FAGNANO 2-1 (1-0)
Gorla Maggiore: Novello, Ferro, Hushi, Di Simone, Caristina (32’ st Bene), Paolillo, Puricelli (9’ st Antonini), Maharacha (15’ st Chiarion), Callini (30’ st Coltraro), Ippolito, Falsaperna (20’ st Gallo). A disposizione: Ceveli, Rivoltella, Macchi, Ostuni. Allenatore: Contaldo
Fagnano: Gajeta, Compagnone, Savoldi, Mastromarino (8’ pt  Tosetto – 20 Pecoaro)), Paolillo, Garzonio, M. Manuzzato, Lepori, D. Manuzzato, De Rosa, Beltemacchi (30’ st Sassi). A disposizione: Bianchi, Salatino, Gabri, Wafo Foka, Caprioli, Panizza. Allenatore: Piana
Arbitro: Mucciante di Milano (Galiotto-Giordano di Milano)
Marcatori: pt: 30 rig. Falsaperna (G); st: 9’ Anotnini (G), 33’ rig. D. Manuzzato (F)

Il Gorla si aggiudica il derby superando 2-1 il Fagnano al termine di un bel match combattuto. Padroni di casa più aggressivi nel primo tempo e al 25’ Ippolito sfiora l’eurogol con un tiro da lontano che termina fuori di poco. Alla mezzora Callini si guadagna un calcio di rigore che Falsaperna trasforma per l’1-0. Nella ripresa il Gorla trova subito il raddoppio grazie al neoentrato Antonini che infila Gajeta con una perfetta conclusione sotto al sette. A questo punto, però, i padroni di casa calano d’intensità e subiscono il ritorno del Fagnano che riesce ad accorciare le distanze grazie al penalty di D. Manuzzato, ma nonostante l’assedio finale il risultato non cambia.

LA FOTOGALLERY gorla maggiore gorla fagnano olona calcio gorla maggiore gorla fagnano olona calcio ippolito gorla maggiore gorla fagnano olona calcio bene

_________________________________________________________________

VITTUONE – SEDRIANO 1-2 (1-2)
Vittuone: Malerba, Pisoni, Razzini,Pepe, Fedeli, Foresti, Battaglia (33’ st Abate), Gemmi (47’ st Riva), Barbieri, Maugeri, Dibitetto (13’ st Bottara). A disposizione: Previtali, Bianchi, Serinelli, Melziade, Balashi, De Blasio. Allenatore: Annoni
Sedriano: Bertolotti, Oliva, Vitagliano, M. Rossi, Di Davide (24’ st Groe), Raimondi, Citro (49’ st Trezzi), Moscatelli, A. Rossi (37’ st Miccichè), Ghidoli (28’ st Bonomelli), Savarese (34’ st Paoluzzi). A disposizione: Cervelli, Luci, Giordano, Criscione. Allenatore: Galli
Arbitro: Nisticò di Sesto San Giovanni (Borella-Susini di Saronno)
Marcatori: pt: 2’ A. Rossi (S), 8’ Barbieri (V), 28’ Moscatelli (S)

Altra vittoria per il Sedriano che aggancia il Meda in classifica grazie al 2-1 sul campo del Vittuone. Ospiti subito avanti con A. Rossi che incorna la punizione battuta dalla destra da Ghidoli, ma il Vittuone è bravo a riequilibrare immediatamente la partita grazie a Barbieri, abile nel controllare l’assist di Dibitetto e a fulminare Bertolotti. Il Sedriano continua a spingere e al 28’ trova nuovamente il vantaggio con un gol speculare al primo: altra punizione dalla trequarti, questa volta da sinistra, e altro splendido traversone di Ghidoli che pesca Moscatelli, bravo a girare in rete di testa. Questa volta il Vittuone non riesce a reagire e, a partita incanalata, nella ripresa il Sedriano si limita a gestire colpendo anche un palo con Citro all’inizio del secondo tempo.

_________________________________________________________________

BASE 96 – MAGENTA 1-1 (0-1)
Base 96: Frontino, Serafini, De Petri, Cicola, Quitadamo, Borlina, Ingribelli, Molteni, Filomeno (9’ st Cossa), Panin, Scavo (22’ st Carraro). A disposizione: Redaelli, Rose, Sanseverino, Arienti, Meroni, Elezi, Vicario. Allenatore: Castellazzi
Magenta: Temporiti, Decio (30’ st Giannì), Paparella, Garavaglia (45’ st Chiodini), Candiani (43’ st Pellegatta), Turconi, Rampinini (13’ st Cotugno), Papa, Ferrario, Azzarone (35’ st Mazzetti), Italia. A disposizione: Nebuloni, Di Davide, Dosseni, Bencivenga. Allenatore: Gandini
Arbitro: Negri di Legnano (Gadda-Neri di Busto Arsizio)
Marcatori: pt: 44’ Azzarone (M); st: 12’ Quitadamo (M)

Base 96 e Magenta non si fanno male, dividendosi la posta in palio al termine di un match, all’insegna dell’equilibrio, che nessuna delle due squadre avrebbe meritato di perdere. Sono gli ospiti a passare in vantaggio allo scadere del primo tempo grazie a una bella azione personale di Azzarone che dalla sinistra si accentra e chiude la conclusione sul primo palo sorprendendo Frontino. Nella ripresa la Base 96 trova il pari con Quitadamo che risolve una mischia in area con un gran pallonetto che beffa Temporiti. Da segnalare un’occasione per parte poco dopo la mezzora: prima Panin in contropiede chiama Temporiti a compiere un grande intervento, poi Frontino replica dall’altra parte bloccando di piede la conclusione di Ingribelli.

_________________________________________________________________

UNION VILLA CASSANO – UBOLDESE 0-0
Union Villa Cassano: Dosoli (28’ st Rinaldi), Martignoni, Giberti, Brebbia, Toma (1’ st Giordano), Vesco, Rondanini (36’ st Marzetta), T. Shala, Qosaj, Muharemi (29’ st Fusco), Omodei (3’ st Ruggia). A disposizione: Russo, Magini, Mazzotta, Montemurro. Allenatore: Visentin
Uboldese: C. Giglio, Maggioni, Bartucci, Colombo, Valenzano, Besati (41’ st Garri), Emiliano (24’ st De Milato), Fiore, M. Giglio (42’ st Sponga), Martucci, Arrigoni (33’ st Di Dio). A disposizione: Buffoni, Masserini, Schiattarella, De Carlo, Turconi. Allenatore: Maestroni
Arbitro: Guarino di Abbiategrasso (Casale-Caggiula di Legnano)
Note: espulso Colombo (U)

In redazione Matteo Carraro