Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Eccellenza girone A

7^ GIORNATA – Rhodense e Verbano pareggiano, il Busto 81 torna in testa. Vergiatese, pari con esonero?

La giornata dei big match si è conclusa e ha dimostrato che il campionato è più equilibrato che mai: nelle prime due posizioni, divise da appena un punto ci sono la bellezza di sei squadre. Sabato sera la Vogherese ha centrato vittoria e sorpasso contro il Settimo Milanese che è scivolato al secondo posto. Non ne ha approfittato l’altra capolista Rhodense che si è dovuta scontrare col temerario Verbano: un match molto difficile finito in parità.
Un risultato favorevole al Busto 81, oggi tornato vittorioso da Pavia: la doppietta di Torraca nei primi 20 minuti di gioco ha subito messo in discesa il match ricco di gol finito 4-2 per gli ospiti.
Risale la Varesina che piazza un pokerissimo casalingo salendo a quota 13.

Venendo agli scontri salvezza, costa caro il pareggio in quel di Castano Primo ad Alessandro Marzio, tecnico della Vergiatese esonerato a fine partita salvo poi il dietrofront del club. Trasferta shock invece per la Sestese che esce sconfitta per 5-0 dal campo dell’ultima in classifica. A seguire tutti i resoconti e i tabellini.

- RISULTATI E CLASSIFICA Eccellenza Girone A

LE PARTITE 

VARESINA-CALVAIRATE 5-0 (3-0) (la diretta)
____________________________________________________________________

VOGHERESE-SETTIMO MILANESE 3-1 (2-0) (giocata ieri)
Vogherese
: De Toni; Salcone, Riceputi, Cavaliere (Barcella 17′ st), Silvestri, Tambussi,, Buscaglia (Grasso 36′ st), Selmi, Bollini (Franchini 25′ st), Schingo (De Matteo 14′ st), Colonna (Lerta 45′ st). A disposizione: Pittaluga, Coulibaly, Gugliada, Giardina. All. Beretta.
Settimo Milanese: Sburlati; De Lucia, Spaggiari (Villani 6′ st), Coppini, Tomassone, Becchi, Fulciniti (Marchetti 24′ st), De Grandi (Palmitessa 40′ st), Moretti, Annoni (Pesca 24′ st),Cesana (E. Bollini 37′ st). A disposizione: Colombo, Comito, Pacchieni, Cozzi. All. Molluso.
Arbitro: Coradi di Brescia.
Marcatori: pt: 31′ e 41′ (su rig) Bollini (V); st: 9′ Coppini (S), 35′ Franchini (V).
Successo da primato in occasione delle sfide domenicali quello ottenuto sabato sera dalla Vogherese che mette al sicuro il match già nel primo tempo con la doppietta di Bollini. Al 31′ sfrutta un assist di Buscaglia e dieci minuti dopo bissa su rigore (fischiato per fallo di mano con tanto di cartellino rosso per Tomassone, autore di una vera e propria parata sulla linea di porta).
Il Settimo riesce comunque a riaprire la partita con Coppini al 9′ della ripresa su punizione; Franchini entra dalla panchina e chiude il match col gol di testa che vale il 3-1.

LE FORMAZIONI

PAVIA-BUSTO 81 2-4 (0-3)
Pavia: Lazzari, Nucera, Samina, Piscopo (26′ pt  De Sagastizabal), Miculi, Lizzio (5′ st L’Erede), Bilello (13′ st De Stardis), Anzalone (28′ st Cotello), Ottonello, Katseris. A disposizione: Borelli, La Placa, Romano, Tufo, Bellantoni. All. Melosi.
Busto 81: Monzani, Mauro, Napoli, Mhaimer, Sorrentino, Scarcella (14′ st Rossi), Panzetta, Silla (41′ st Decarlo), Urso (30′ st Anzano), Mira (32′ st Baglio), Torraca (20′ st Milani). A disposizione: Seitaj, Klos, Passafiume, Pellini. All. Crucitti.
Arbitro: Baiocchi di Rimini.
Marcatori: 11′ e 22′ Torraca (B), 31′ Mira (B); st: 17′ Anzalone (P), 21′ Milani (B), 49′ Cotello (P).
Un partenza di gara davvero devastante quella del Busto 81 che sorprende il Pavia con un 0-3 nel giro di mezz’ora. A mettere in discesa la gara ci pensa Torraca con una doppietta, Mira firma il 3-0 con un piattone da dentro l’area. Anzalone prova a riaprire il match al 17′ della ripresa, ma quattro minuti dopo Milani, entrato da pochi secondi, cala il poker al termine di una bella azione corale. Inutile il gol di Cotello all’ultimo minuto.
____________________________________________________________________

RHODENSE-VERBANO 2-2 (2-2)
Rhodense: Mantovani, Primavera (36′ st Riosa), Massaoudi, Scaccabarozzi (21′ st Battaglia), Venza, Percuoco, Zanus, Castelnuovo, Gentile (46′ st Incoronato), Caruso, Bianchi (21′ Miculi). A disposizione: Torri, Galbiati, Lodi, Villa, Bruno. All. Raspelli.
Verbano: Ruzzoni, Scurati, Santagostino, Dal Santo, Crociati, Malvestio, Roveda, Doria (41′ st Cannizzaro), Oldrini, Caldirola, Gomez. A disposizione: Menegon, Gecchele, Conti, Jelmini, De Maddalena, Leonardi. All. Celestini.
Marcatori: pt: 4′ Malvestito (V), 35′ Zanus (R), De Maddalena (V), 47′ Caruso su rig. (R).
Due volte in vantaggio e due volte raggiunta, Rhodense e Verbano in questo scontro diretto dimostrano di essere i due ossi duri del campionato. Malvestito porta avanti i rossoneri dopo pochi minuti, ma Zanus risponde così come Caruso risponde poi a De Maddalena. Un pareggio che tiene le due squadre attaccate ai primi posti.
__________________________________________________________________

CASTANESE-VERGIATESE 2-2 (0-2)
Castanese: Mainini M., Prausello (13′ st Scaglione), Belloli, Mainini A., Zingaro, Bianchi (36′ st Vidhi), Greco, Guerci (18′ st Martelli), Barbaglia, Constantin, Fasani (49′ st Sciocco). A disposizione: Mustica, Oldani, De Bernardi, Pacchioni. All. Palazzi.
Vergiatese: Pasiani, Grippo (26′ st Cattaneo), De Angelis, Calzi (33′ st Amelotti), Menga M., Pescara, Menga L., Vitulli, Segalini (13′ st Caputo), Bianchi (20′ st Guarda), Becerri (29′ st Nocciola). A disposizione: Cutrupi, Trionfo, Calegari, Perotti. All. Marzio.
Arbitro: Colella di Rimini.
Marcatori: pt: 25′ Becerri (V), 45′ Vitulli (V); st: 11′Greco, 46′ Costantin su rig. (C).
Una vittoria mancata che costa il cambio di allenatore in casa Vergiatese, anzi no. Marzio resta in panchina. La squadra passa in vantaggio con Becerri, che sfrutta un appoggio di Bianchi, e poi raddoppia con l’incursione di Vitulli dalla sinistra poco prima dell’intervallo. Nella ripresa arriva la risposta dei padroni di casa: Greco segna a fil di palo e poi Costantin realizza il rigore decisivo fischiato al 91′ per un fallo di mano.
____________________________________________________________________

mariano-sesteseMARIANO-SESTESE 5-0
Mariano: Comi, Sironi, Malvestiti, Innocenti, Testini, Bianchi, Gualandris, Bertani, Diaferio, Della Fave, Ballabio, Gerosia, Roscio, Frigerio, Zorloni, Pozzi, Asnaghi, Citterio, Brendolini. All. Borghi.
Sestese: Bordin, Okaigni, Zorzetto, Botturi, Tondoni, Frigerio, Ventola, Rovrena, Mhemetaj, Lombardo, Caraffa. A disposizione: Serra, Esopi, Oprandi, De Vitto, Coppola, Fumagalli, Siano, Caliman, Coulibaly. All. Tomasoni.
Arbitro: Radice di Sesto San Giovanni.
Marcatori: Diaferio, Delle Fave, Delle Fave, Gualandris, Ballabio.
Trasferta shock per la Sestese che subisce un 5-0 in casa dell’ultima della classe.
_____________________________________________________________________

FENEGRO’-ARDOR LAZZATE 0-0
Fenegrò: Belloni, Picozzi, Cannizzaro, Luciani, Pelicchi, Borgoni, De Vincenzi, Curci (43′ st Buzzi), Rollo, Lagomina (21′ st Mariani). A disposizione: Bianchi, Gori, Volonte, Allegrino, Zappulli, Calini, Favari. All. Magni.
Ardor Lazzate: Badaro, Ronchi, Frontini, Calviello, Sala, Greco, Peverelli, Corti, Gambino (31′ st Confalonieri), Chiarello, Sinigaglia. A disposizione: Nocco, Fasoli, Jonathan, Musumeci, Pieri, Mondoni, Butti, Scapinello. All. Vianello.
Arbitro: Cerea di Bergamo.
__________________________________________________________

ALCIONE-ACC.PAVESE 4-1 (2-1)
Alcione: Festinese, Tresca, Aramini, Audino (6′ st Arosio), Carlone, Martinoia, Zingari (Adorni), Moratti, Cortesi (20′ st Meloglio), Orlandi (Pavia), Laraia (35′ st Caon). A disposizione: Angeleri, Pica, Zirafa, Ortiz. All. Berti.
Acc. Pavese: Binasci, Losi, Coppini (33′ st Cavallini), Pasotti, Filadelfia, Rorato (18′ st Oviahon), Catania, Maggi, Zani, Provasio, Castillo (27′ st Cornaghi). A disposizione: Ugazio, Avino, Davenia, Foppa, Giugno. All. Albertini.
Arbitro: Costa di Busto Arsizio.
Marcatori: pt: 1′ Laraia (Al), 2′ Orlandi (Al), 14′ Zani (Acc.); st: 15′ Zingari (Al), 33′ Martinoia (Al).
Partenza sprint dell’Alcione che batte i pavesi con un poker. Pronti, via e Laraia già insacca al primo minuto. Appena un giro d’orologio ed ecco il raddoppio di Orlandi. Zani al quarto d’ora prova a riaprire il match, ma Zingari e Martinoia arrotondano il risultato.