Your message has been sent, you will be contacted soon

Call Me Now!

Chiudi

Eccellenza girone A

5^ GIORNATA – Il Busto 81 batte il Lazzate. Il Verbano liquida il Fenegrò. Rhodense sempre in testa

OLGIATE OLONA – Voglia di riscatto per il Busto 81 dopo la battuta d’arresto della scorsa domenica, voglia di rialzare la testa per l’Ardor Lazzate coinvolto in un avvio di stagione un po’ così così, ecco perchè per questi motivi, e per la gran qualità in campo, ci si aspetta una gran gara tra Busto 81 e Ardor Lazzate.
Ne escono fuori novanta minuti pimpanti tra due squadre che dimostrano volontà e qualità, alla fine premiato il Busto 81 che approfitta dell’autorete di Greco per mettere in cassaforte tre punti preziosissimi.

ardor lazzatePRIMO TEMPO – Si parte sotto un caldo sole e con buoni ritmi oltre che con un Busto 81 piuttosto proiettato all’attacco. La prima azione la firmano Silla e Anzano: tiro ribattutto del primo, conclusione fuori misura del secondo una volta raccolta la respinta. Poco dopo ci prova Mira sempre da fuori area, si salva in due tempi Nocco. I gialloblù concedono qualche punizione di troppo da zona pericolosa, ci vuole l’ottimo riflesso di Nocco a dire di no al sinistro potente, ma troppo centrale, di Urso. Il Busto 81 fa la partita, gli ospiti invece si concentrano sulle ripartenze. Altra chance per i biancorossi al 30′ quando Panzetta fa la barba al palo da punizione. I gialloblù si fanno vedere al 38′ quando da un calcio d’angolo del Busto 81 nasce una ripartenza pericolosa: fa tutto benissimo Scapinello che poi serve l’accorrente Sinigaglia, il numero nove cerca ma non trova il primo palo. Se la prima parte di gara l’ha fatta la squadra di casa,  da qualche minuto sembrano aver preso le misure i Vianello boys, che con qualche iniziativa in più si sono presentati in zona offesniva, seppur senza mai rendersi effettivamente pericolosi. Non desta preoccupazioni il colpo di testa da corner di Scarcella, Nocco la fa sua senza problemi. Nessun minuto di recupero, si va al riposo senza particolari sussulti.

SECONDO TEMPO – Si riparte con un cambio tra le fila dell’Ardor Lazzate: fuori un opaco Confalonieri, spazio a Chiarello. E proprio Chiarello pare essere entrato con il piglio giusto: prima lo ferma un fuorigioco, poi si incunea in area e trova la chiusura in angolo di Monzani. Ma Monzani si supera poco dopo quando Chiarello sforna l’assist giusto di tacco per Scapinello, il numero uno di casa a tu per tu non si lascia ipnotizzare e trova un riflesso prodigioso che mantiene intatto lo 0 a 0. Il Busto 81 pare essersi abbassato un pochino troppo, ma i suoi squilli fanno paura, per info chiedere all’involata di Anzano che fa tutto bene ma poi serve un po’ corto Silla che complici il recupero difensivo, non trova la deviazione vincente. È una gara bellissima, dai ritmi alti, con le due squadre che si affrontano a viso aperto seppur non sempre precisissime. Se il Busto 81 spreca malamente un paio di punizioni, l’Ardor Lazzate sciupa clamorosamente un contropiede di quattro contro due, guadagnando solo una rimessa laterale. Il fraseggio bustocco è sempre piuttosto lineare, ma negli ultimi venti metri si pecca un po’ troppo di superficialità. Dopo una serie di cambi, il Busto 81 si presenta dalle parti di Nocco con il colpo di testa di Panzetta su cross di Mauro, ma il numero sette non colpisce a dovere e palla a lato. Ci vorrebbe una giocata per sbloccare questa gara e l’episodio arriva al 31′ st quando su cross di Mauro è clamorosa l’autorete di Greco, palla a fil di palo, non può nulla l’estremo difensore ospite. Un’autorete per poco non arriva anche in area Busto 81 con Napoli che manda oltre la traversa di un soffio. Il neoentrato Torraca are il più fresco di tutti ed infatti sforna un assist invitantissimo per Anzano che non finalizza a dovere da pochi passi. Il Busto 81 cerca di gestire come può e come le energie glielo permettono, di contro c’è una squadra che non molla nemmeno nei cinque minuti di recupero. Non succede più nulla, il Busto 81 conquista, con un pizzico di fortuna, tre punti importanti.

IL TABELLINO
Busto 81- Ardor Lazzate 1-0 (0-0)
Busto 81:
Monzani 7, Mauro 7, Napoli 6.5, Mira 6.5, Sorrentino 6, Scarcella 6, Panzetta 6.5, Silla 6.5 (dal 30′st Milani 6), Urso 6.5 (dal 28′ st Torraca 7), Mahaimer 5.5, Anzano 6 (dal 40′ st Passafiume sv). A disposizione: Seitaj, Baglio, De Carlo, Rossi, Klos, Torraca, Passafiume, Cova Caiazzo, Milani. Allenatore: Splendore.
Ardor Lazzate: Nocco 6.5, Carrafiello 6 (dal 28′ st Giudici), D’Astoli 6 (dal 47′ st Mondoni), Calviello 6 (dal 13′ st Corti 6), Ronchi 6, Greco 6, Frontini 6.5, Peverelli 5.5, Sinigaglia 6, Scapinello 6, Confalonieri 5.5 (dal 1′ st Chiarello 6.5). A disposizione: Bardaro, Sala, Fasoli, Giudici, Corti, Pieri, Chiarello, Mondoni, Butti. Allenatore: Vianello.
Arbitro: Galiffi di Alghero (Vora – Lanzetta)
Marcatori: st: 31′ st aut. Greco (A)
Note: Giornata soleggiata, terreno in perfette condizioni, spettatori 100 circa. Espulso: Ammoniti: Silla (B), Mira (A), Mahaimer (B), Chiarello (A)  Angoli: 4-2  Recupero: 0’+4′.

Inviata Mariella Lamonica
_____________________________________________________________________

- RISULTATI E CLASSIFICA Girone A

Seguono le altre partite:

VARESINA-SESTESE 1-0
_____________________________________________________

VERBANO CALCIO – FENEGRO’ 2-0 (1-0)
Verbano: Menegon, Roveda, Gecchele(32’ pt. Gomez), Dal Santo, Crociati, Santagostino, Jelmini (30’ pt. Togni),Malvestio, Oldrini (33’ st. Leonardi), Caldirola (11’ st. Doria), Dervishi (37’ pt. Scurati). A disposizione: Ruzzoni, Cannizzaro, Conti, De Maddalena.  All. Celestini.
Fenegrò’: Belloni, Gori (39’ st. Allegrino), Curci Andrea, Cannataro, Luciani, Picozzi, Pelucchi, De Vincenti, Curci A. (17’ st. Buzzi) , Lagotana (40’ st. Favari), Compagnone (39’ st. Zappulli). A disposizione: Gatto, Dalla Rizza, Volontè, Mariani, Calini.   All. Magni.
Arbitro: Cancelli di Brescia.

Marcatori:  pt: 42’ Togni (V); st: 23’ Doria (V).
 Il Verbano si sbarazza del Fenegrò con un classico 2-0. Al 42′ palla filtrante di Caldirola per Oldrini che pennella un cross al entro dove, l’appena entrato, Togni si avventa di testa e batte il portiere. Il raddoppio arriva al 23’ della ripresa: palla al limite dell’area per Doria che fa partire un rasoterra che si insacca all’angolino.
_______________________________________________________________________
CASTANESE-VOGHERESE 1-3 (1-2)
Castanese: Mainini M., Belloli, Sciocco (36’ st Martelli), Guerci (16’ st Fasani), Zingaro (36’ st Bianchi), Mainini A., Greco, Barbaglia, Ramirez, Constantin, Okala (36’ st Scaglione). A disposizione: Mustica, De Bernardi, Oldani, Prausell. All. Palazzi.
Vogherese: De Toni, Barcella, Riceputi, Coulibaly, Silvestri, Tambussi, Buscaglia (35’ st Salvone), Cavaliere (9’ st Colonna), Schingo (20’ st , De Matteo), Maione (14’ st Bollini), Domenichetti (1’ st Selmi). A disposizione: Pittaluga, Gugliada, Giardina, Franchini. All. Tassi.
Arbitro: Evangelista di Treviglio.
Marcatori: pt: 9’ Riceputi (V), 33’ Ramirez (C), 40’ Riceputi (V); Tambussi su rig. (V).
La Castanese si arrende di fronte al difficile esame Vogherese, squadra che piazza il tris e resta nelle posizioni nobili della classifica. Riceputi piazza la doppietta nella ripresa, intramezzata dal gol di Ramirez che riapre la partita. Nella ripresa è decisivo Tambussi che non sbaglia su rigore (contestato dai padroni di casa dopo il contatto con Okala). Pesa invece l’errore dal dischetto di Costantin.
____________________________________________________________________
RHODENSE-VERGIATESE 2-0 (1-0)
Rhodense: Mantovani, Messaoudi (25’ st Pastori), Formato, Scaccabarozzi (34’ st Battaglia), Venza, De Giorgio, Zanus, Castelnuovo (46’ st ), Gentile (25’ st Miculi), Caruso (40’ st Riosa), Bianchi. A disposizione: Torri, Percuoco, Villa, Bruno.
Vergiatese: Pasiani, Grippo (11’ st Cattaneo), Caputo, Pedscara, Menga M., Trionfo (11’ st Bianchi), Menga L., Nocciola (35’ st Calzi), Amelotti (16’ st Guarda), Boccerri (30’ st Segalini), Vitulli. A disposizione: Cutrupi, Calegari, Peratti, Fede. All. Marzio.
Arbitro: Pasquetti di Crema.
Marcatori: pt: 45’ Gentile (R); 40’ Riosa (R).
La vittoria con la Vergiatese vale il primo posto solitario per la Rhodense che liquida in fretta la pratica. Al 45’ Gentile sigla un eurogol su calcio d’angolo. Nei minuti successivi si mettono in mostra entrambi i portieri. Nella ripresa succede poco o nulla, al 40’ il giovane Riosa chiude la pratica sfruttando una mischia in area.
_________________________________________________________________________
ALCIONE-CALVAIRATE 2-1 (1-0)
Alcione: Angeleri, Tresca, Aramini, Torrisi, Carlone, Martinoia (22’ Remuzzi), Zingari, Moratti, Cortesi (30’ st Melogli), Orlandi (48’ st Laraia), Caon. A disposizione: Festinese, Zirafa, Pica, Pavia, Adorni, Arosio. All. Berti.
Calvairate: Arena, Bianchini, Ferrari, Stefania (28’ st Paloschi), Barazzetta, Beccaria, Zappettini, Conte, Licciardiello, Visigalli (23’ st Passoni), Quaggio (23’ st Senesi). A disposizione: Casanova, Paduano, Corti, Sarina, Verri, Lekane. All. Bressan.
Arbitro: Santeramo di Monza.
Marcatori: pt: 41’ Cortesi (A); st: 25’ Zingari (A), 41’ Licciardiello.
_________________________________________________________MARIANO-SETTIMO MILANESE 1-1 (1-0)
Mariano: Comi, Cristiano, Malvestiti, Innocenti, Sironi, Testini, Gualandris, Bertani, Diaferio, Delle Fave, Ballabio. A disposizione: Marta, Asnaghi, Bianchi, Citterio, Zorloni, Lissoni, Brendolini, Pavanetto, Pozzi. All. Borghi.
Settimo Milanese: De Lucia, Spaggiari, Moretti, Tomassone, Becchi, Fulciniti, De Grandi, Anelli, Annoni, Petrolà, Sburlati. A disposizione: Amante, Di Biase, Coppini, Marchetti, Pacchieni, Pesca, Cozzi, Cesana. All. Molluso.
Arbitro: Garatti di Lovere.
Marcatori: Gualandris (M), Anelli (S).
Il Mariano smuove la classifica con un punticino, mentre il Settimo Milanese rallenta la corsa e perde la testa della classifica. I madroni di casa sbloccano il match con Gualandris, Anelli pareggia evitando il ko dei milanesi.
_____________________________________________________________PAVIA-ACCADEMIA PAVESE 3-1 (1-1)
Pavia: Maestroni, Dentice, Nucera, Samina, Piscopo, L’Erede, Lizzio, Bilello, Anzalone, Cotello, Katseris. A disposizione: Borelli, Tufo A., Romano, Lazzari, Garofalo, De Stradis, Miculi, Tufo F., Bellantoni. All. Melosi.
Accademia Pavese: Binaschi, Losi, Coppini, Pasotti, Filadelfia, Avino, Oviahon, Maggi, Zani, Provasio, Catania. A disposizione: Davenia, Rorato, Coscia, Giugno, Grossi, Castillo, Foppa, Mangiarotti. All. Albertini.
Arbitro: Dell’Oro di Sondrio.
Marcatori: pt: 9′ Cotello (P), 11′ Avino (Acc.); st: 17′ e 41′ Biello (P).
Il nuovo Pavia di Melosi riprende la marcia e conquista la seconda vittoria dopo il passaggio in Coppa di giovedì scorso. Avino risponde a Cotello nel primo tempo. Nella ripresa ci pensa Biello con una doppietta a firmare tris e vittoria.